Monte Gottero : escursione alla Croce di ferro restaurata – 16-06-2012 Montegroppo Albareto Parma – “Emozioni nel bosco”

Print Friendly, PDF & Email

Nel pomeriggio della bella giornata soleggiata di sabato 16 giugno 2012, dopo aver saputo del ricollocamento nella mattinata dell’antica Croce restaurata (Croce posta a ricordo dell’anno santo 1933 da alcuni abitanti di Albareto), abbiamo deciso di andare a vedere e documentare quanto avvenuto attraverso alcune immagini.

Croce installata, piegata dalle intemperie e dopo il restauro

croce anni 1950   –   croce piegata   –   croce restaurata 

Croce “piegata”…modellata dal vento forte e dal surriscaldamento del ferro per effetto delle scariche elettriche (fulmini di grande intensità) che si abbattono spesso sul monte Gottero durante i temporali … immagine molto particolare, quasi a rappresentare una romantica sofferenza …. “momentaneamente irripetibile”

 

 

Continue reading

I Tesori Nascosti della Val Gotra : la Rosa Canina – Località Seveselle, Groppo di Albareto giugno 2012 immagini – “Emozioni nel bosco”

Print Friendly, PDF & Email

Un itinerario alla scoperta dei Tesori Nascosti delle Seveselle frazione di Groppo di Albareto (Parma),“la Rosa Canina” un viaggio nel tempo lungo la via del sale, in una fetta di territorio incontaminato e terra di alpeggio, sul confine longobardo-bizantino, nella splendida valle del torrente dal nome arcaico “Gotra”, incontrando i resti della vita rurale di un tempo, ultime testimonianze delle tormentose vite di stenti che i nostri avi conducevano.

 

Attraverso una natura incontaminata o quasi,ed alcuni vecchi sentieri abbiamo scoperto un altro dei tanti angoli suggestivi delle nostre valli, irraggiungibile con altri mezzi di locomozione.

 

Itinerario:dalla frazione di Groppo nel comune di Albareto (Parma), percorrendo l’antica via del sale cioè l’antico percorso di commercio che mettevano in contatto la pianura Padana con il mar Ligure (il sale utilizzato per la conservazione dei cibi, era una merce preziosa, insieme all’olio ligure,  lana, pelli, cuoio, lino e canapa giunti da oltremare, in cambio del vino e di altre produzioni agricole dei versanti padani ), ci inerpichiamo tra i castagni.

Continue reading

San Pietro parrocchia Groppo di Albareto in Val Gotra – immagini 01-07-2012

Print Friendly, PDF & Email

La parrocchia di Groppo di Albareto in Val Gotra ha festeggiato domenica 1 luglio il Santo patrono San Pietro Apostolo ( 29 giugno ).

Le campane suonando a festa hanno avvisato dell’importante ricorrenza per il paese.

 

La Santa Messa è stata officiata dal parroco Don Renato Corbelletta.

La processione con il Santo si è conclusa con la  benedizione della campagna,  facendo progressivamente ruotare il santo verso i quattro punti cardinali.

Durante la celebrazione si sono ricordati i 61 anni di sacerdozio di Don Renato Corbelletta e i 62 anni di Matrimonio di Ennio e Amelia Bassoni   ….naturalmente il tutto è stato approvato con un bel applauso.

un po di storia

 

Continue reading

Immagini Lupo investito nei pressi di Berceto (Parma) nell’inverno 2011

Print Friendly, PDF & Email

Il giovane Lupo ritrovato morto, con molta probabilità, mentre si accingeva ad attraversare correndo la strada provinciale nei pressi di Roccaprebalza, è stato investito da un automezzo che transitava in quel momento, proveniente da Berceto.

Il giovane lupo è stato infatti rinvenuto morto a lato della strada, in mezzo alla neve.
Continue reading

Giugno 2012 :Porcino “cupetta” estivo ….della Val Gotra (Comunalia di Tombeto) – “Emozioni nel bosco”

Print Friendly, PDF & Email

 Quest’anno in Val Gotra  oltre alla nascita abbondante dei funghi primaverili Prugnoli o Spinaroli (vedi articolo Prugnolo (Spinarolo): Fungo di primavera….. in Val Gotra e Val Baganza), si è assistito ad una discreta nascita di funghi Porcini “estivi” .

Il Porcino è uno dei funghi più prelibati del nostro territorio.

Nasce in boschi di latifoglie ed è festeggiato con sagre e manifestazioni enogastronomiche a lui dedicate.

siti correlati: www.fungodiborgotaro.com

www.fieradialbareto.it

www.sagradelfungodiborgotaro.it

E’ stato il protagonista alcuni giorni fa:

 

Immagini 1° convegno nazionale di micoturismo della Valtaro:17-06-2012 Albareto “Oasi della Micologia Europea: interconnessione fra micologia e turismo”

 

Il cercatore di funghi ama la natura, appena può fugge dalla routine giornaliera per rifugiarsi nei boschi, luoghi unici e capaci di ridare energia sia il corpo che allo spirito.

 

 

Anche se la raccolta è stata povera o assente, la bellezza dei luoghi e la fortuna di ammirarli con i loro colori, rumori, profumi, produrrà sensazioni ed emozioni uniche e ricordi indelebili.

I porcini in genere, vivono grazie ad uno stretto rapporto, detto di simbiosi tra fungo e albero, utile a entrambi.

È questa la ragione per cui questo tipo di funghi, non si possono ancora coltivare.

Per evitare che raccolte troppo intense, provochino danni, alla componente arborea, per rendere la raccolta compatibile (evitando di pregiudicare la risorsa stessa), esiste oggi una legge quadro a livello nazionale che localmente ha trovato riscontro, ormai in quasi tutte le Regioni, in specifiche normative regionali.

Infatti è necessario possedere un permesso apposito per raccogliere funghi.

Ogni Regione o Provincia autonoma possiede il proprio regolamento, per esempio in Emilia Romagna ogni persona può raccogliere fino a 3 kg di funghi al giorno di cui non più di 1 kg di Ovuli buoni (Amanita caesarea) e 1 kg di Prugnoli (Calocybe gambosa).

Il cosiddetto tesserino, è rilasciato solitamente presso le Comunità montane, i Consorzi di gestione dei parchi, le Province, presso i Comuni e gli esercizi pubblici convenzionati. 

E’ vietata invece la raccolta di Amanita caesarea allo stato di ovulo chiuso, di esemplari di porcini (Boletus edulis, B. pinicola, B. aereus, B. reticulatus) con un cappello di diametro inferiore a 3 cm e di Prugnolo (Calocybe gambosa) e Galletto (Cantharellus cibarius) con cappello di diametro inferiore a 2 cm.

 

Pur riconoscendo i positivi effetti economici dell’attività dei cercatori (l’importo dei permessi non è che una aliquota di quanto lasciato in zona dal “micoturismo”), vanno previste e fatte rispettare regole di tutela ambientale con limitazioni per la raccolta sia nelle quantità, che nelle giornate e nelle modalità.

E’ normalmente vietato:

–         usare nella raccolta rastrelli, uncini ed altri attrezzi simili per smuovere il sottobosco (il danneggiamento dell’humus del terreno, compromette irrimediabilmente lo strato di micelio che produce i nostri funghi)

–         usare per il trasporto buste di plastica.(i funghi raccolti vanno puliti sommariamente sul posto e conservati in appositi contenitori rigidi aerati tipo cesti, in modo da evitare compressione e fermentazione che, tra l’altro ne alterano le caratteristiche e non li rendono irriconoscibili ai controlli)

–         danneggiare intenzionalmente funghi di qualsiasi specie, anche i funghi velenosi o quelli che non si conoscono svolgono indispensabili funzioni per il mantenimento dell’equilibrio biologico del bosco


E’ consigliabile

–         non tagliarli alla base, mantenendoli riconoscibili

–         evitare di consumare dei funghi che non siano stati identificati con certezza: nel dubbio meglio non rischiare mai.

–         non raccogliere funghi troppo vecchi o ammuffiti

–         non inoltrarsi in zone sconosciute, avvisare del proprio percorso amici o parenti, considerare le condizioni del tempo, non farsi sorprendere dal buio (principi base di precauzione, che sono poi gli stessi che vanno tenuti in considerazione quando si compie un’escursione in montagna o per i boschi)

Che bello passeggiare in montagna!!! 

 

Non c’è niente di più bello di una escursione in compagnia.
Un elemento importante della passeggiata è la sosta durante la quale si può ammirare il panorama, ascoltare il rumore di un torrente o il canto degli uccelli, fare qualche foto a rocce, fiori e animali.

Il tutto farà crescere sempre di più l’amore per la natura.

Immagini del bosco nella Comunalia di Tombeto e della raccolta dei funghi porcini estivi 2012 (immagini di Alessandra Bassoni testo di Alessandra Bassoni e Pietro Zanzucchi)

Immagini 1° convegno nazionale di micoturismo della Valtaro:17-06-2012 Albareto “Oasi della Micologia Europea: interconnessione fra micologia e turismo”

Print Friendly, PDF & Email

Ecco alcune immagini dell’incontro

“1° CONVEGNO NAZIONALE DI MICOTURISMO DELLA VALTARO : Oasi della Micologia Europea – Interconnessione fra Micologia e Turismo”

convegno  rivolto ad approfondire la conoscenza scientifica della micologia in relazione al fenomeno turistico mostratosi negli ultimi anni in Val Taro, territorio (unico in Europa),che vede come protagonista il Fungo di Borgotaro IGP per i suoi Porcini,  dando origine ad un indotto di qualità nelle Aziende Agrituristiche che vi risiedono.

 

Presentazione: Ferrando Botti (sindaco di Albareto)

Relatori:

Continue reading

31-05-2012 Messa al Bivio di Groppo, Tombeto e Boschetto – Albareto (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Messa alla “Maestà del Bivio” in località bivio di Groppo, Tombeto e Boschetto – Albareto (Parma)

dal sito http://www.madonnadifatima.org

alla pagina Ma perché maggio è il mese della Madonna?

abbinare maggio alla Madonna, non fu l’intuizione di un singolo, ma un’esigenza del cuore di tutto un popolo semplice e innamorato. (leggi tutto)

Sera dell’ultimo giorno del mese dedicato alla Madonna di Maggio, Messa al Bivio di Groppo, Tombeto e Boschetto – Albareto (Parma).

Una tradizione che continua a rimanere viva nonostante il passare del tempo.

 

Alcuni anni fa è stata restaurata la Maestà del Bivio.

A testimonianza e ringraziamento per il termine dell’opera gli abitanti di Groppo, decisero di celebrare una messa proprio in quel luogo.

Continue reading

I Tesori Nascosti della Val Taro : Cascate del Rio Termi – Marmitta dei Giganti – Località: Val Vona, Borgotaro (Parma) maggio 2012 immagini e video

Print Friendly, PDF & Email

Attraverso una natura incontaminata o quasi,ed alcuni vecchi sentieri abbiamo scoperto un altro dei tanti angoli suggestivi delle nostre valli, irraggiungibile con altri mezzi di locomozione.


Itinerario:attraverso la strada sterrata di fronte al Chiesa di San Cristoforo e ad una quercia secolare ci siamo diretti verso la radura alla ricerca del vecchio sentiero che da San Cristoforo porta all’abitato di Isola di Caffaraccia.

Il sentiero è frequentato spesso da camminatori e da escursionisti

Nella prima parte non presenta difficoltà ed è ben indicato attraverso tabelle e segni indicatori di colore bianco/rosso.

 

Tramite alcuni cancelli il sentiero entra per un tratto in un recinto.

Il percorso nel bosco di roverelle, noccioli, castagni e ginepri sale e scende senza troppa pendenza fino in prossimità del Rio Termi, a questo punto il sentiero si fa più angusto e stretto.

 

 

Continue reading

Val Gotra : Albareto 28 aprile 2012 tutti impegnati nella pulizia dei boschi

Print Friendly, PDF & Email

Sabato 28 aprle 2012 ad Albareto si è dedicata una  mattinata alla pulizia dei boschi tramite l’iniziativa “LA GIORNATA DEL RESTAURO ECOLOGICO DEI NOSTRI BOSCHI”, organizzata dal Consorzio Forestale “La Rocchetta”.

I diversi gruppi di volontari si sono ritrovati alle ore 8:00 di fronte al PALAFUNGO e si sono divisi il territorio boschivo che circonda il Albareto (CASE BOSINI – COSTELLO – CASE SARTORI), per ripulirlo dai rifiuti che purtroppo, per colpa della maleducazione di qualcuno, deturpano troppo frequentemente queste aree.

I ragazzi, giovani e meno giovani, (circa 70 persone), sono stati bravissimi nella raccolta dei rifiuti.

Ecco alcune immagini:

Si  è trattato soprattutto di un incontro educativo, anche per favorire la presa di coscienza della necessità di rispettare il territorio e per rendere partepici i giovani avvicinadoli consapevolmente alla natura.

“Favorire la tutela del territorio significa sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente in cui si vive”

Continue reading

Val Taro : VIDEO Cascate del Rio Termi – Marmitta dei Giganti – Località: Val Vona, Borgotaro (Parma) – “Emozioni nel bosco”

Print Friendly, PDF & Email

Le marmitte (il nome deriva dalla loro somiglianza con le “marmitte“:grosse pentole da cucina …”), chiamate anche “marmitte dei giganti ” sono delle grandi cavità (profonde incisioni), scavate nella roccia da detriti trasportati da potenti cascate, che molto probabilmente scorrevano sul fondo di un ghiacciaio.

L’acqua impetuosa con un moto vorticoso crea profonde fosse e pozzetti perfettamente circolari, modellando il paesaggio.

Nella Val Taro un eccezionale esempio di queste meraviglie naturali sono la Marmitta dei Giganti del Rio Termi in località Val Vona ecco alcuni video..-

 [flowplayer src=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/06/Cascate-Marmitta-dei-Giganti-Val-Taro-1.flv’ splash=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/06/cascate-Marmitta-dei-Giganti-Val-Taro-1.jpg’]

Cascate Marmitta dei Giganti Val Taro (1)

Si tratta di uno spettacolo della natura che affascina… l’acqua che plasma la roccia.

Un viaggio nel tempo, dove le pietre raccontano le epoche geologiche.

Ecco altri VIDEO delle Cascate del Rio Termi – Marmitta dei Giganti – Località: Val Vona, Borgotaro  (Parma)

Continue reading

La Protezione Civile siamo noi – Berceto informa sul Piano Operativo Comunale di Protezione Civile – Video del 15-01-2012

Print Friendly, PDF & Email

Il terremoto dell’Emilia Romagna in questi giorni si è fatto sentire con inaudita forza e copiosa portata distruttiva.

Purtroppo molte persone ne sono rimaste vittime. Per chi volesse dare un aiuto (dal blog www.esvaso.it   Un aiuto subito, ma subito! SMS al 45500 )

Anche a distanza dall’epicentro il terremoto è stato avvertito nitidamente, provocando paura ad angoscia.

Molti si sono chiesti “ casa fare in caso di terremoto?”

vademecum  Protezione Civile

Cercando di contribuire ad informare sulle norme di comportamento da seguire in caso di emergenza, inseriamo alcune illustrazioni tratte dal vademecum della Protezione Civile, riguardanti alcune regole da seguire in caso di terremoto, ricordando che purtroppo esistono altre calamità naturali devastanti come l’alluvione e gli incendi.

interessante approfondimento dal sito www.stefacasta.it :

……….. >>> cosa fare in caso di terremoto  <<<

La Protezione Civile non va vista come un ente esterno che in caso di difficoltà viene a metterci in salvo, ma come la collettività che tutela e organizza la propria sicurezza.

Continue reading

Prugnolo (Spinarolo): Fungo di primavera….. in Val Gotra e Val Baganza

Print Friendly, PDF & Email

 

Quest’anno nelle nostre Valli (Gotra – Baganza) c’è stata una nascita abbondante dei funghi primaverili Prugnoli (Spinaroli).

 

(guarda i post Fungo, prugnolo, spinarolo)

Il Prugnolo o Spinarolo è uno dei funghi più prelibati del nostro territorio.

 Nasce in primavera (nei mesi di aprile, maggio e giugno) nei prati e nei campi vicini i boschi ed è festeggiato con sagre e manifestazioni enogastronomiche a lui dedicate.

Ecco un esempio: maggio 2012 – Berceto, il profumo dei prugnoli ha invaso le strade del borgo

 

VIDEO Berceto: la Primavera del Prugnolo 2012 – Sbandieratori

 

[flowplayer src=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/05/Berceto-2012-Sbandieratori-Festa-Prugnolo.flv’ width=510 height=325 splash=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/05/Video-sbandieratori.jpg’]

Continue reading

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA