Il Campanellino (falso bucaneve) annuncia la primavera – Val Manubiola – Berceto (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Campanellino (112) NaturaDurante una passeggiata (il 19 aprile 2015), appena fuori dai rigori dell’inverno, lungo i crinali e le valli dei nostri monti nei pressi della località La Calà, sul crinale della Val Manubiola a Corchia di Berceto (Parma), camminando su sentieri, tra foglie secche appiattite dalla neve appena sciolta, si incomincia a vedere qualche segno della nuova stagione alle porte.

Ed ecco alcune immagini del delizioso Campanellino (Leucojum vernum), conosciuto nella tradizione popolare come Bucaneve.

Campanellino (106) NaturaQuesti meravigliose manifestazioni della natura (fiori bianchi con punte macchiate di verde o di giallo), il Campanellino o Campanellini di primavera, già dal mese di febbraio, e fino alla fine di aprile, o annunciano l’arrivo della primavera. 

Campanellino (110) NaturaSono  chiamati “falsi Bucaneve” in quanto è facile confonderli con i Bucaneve veri e propri, soprattutto a causa del colore dei fiori e della precocità di fioritura, anche se in realtà i campanellini sono più alti, più robusti e fioriscono più a lungo.

Campanellino (102) Natura… le splendide fioriture di Campanellino, sono immerse nella quiete ed il silenzio della Val Baganza, nel sottobosco umido, in una zona boscata nei pressi del crinale del passo della “Calà” a Corchia di Berceto (PR).

Guarda i post Primavera 

Campanellino (115) Natura

Abbiamo letto  che …

Il Campanellino (Leucojum vernum, L. 1753) è una pianta molto simile al Bucaneve (Galanthus nivalis L.): infatti sono piante della medesima famiglia ed entrambe presentano fiori penduli.

Si differenziano in quanto; il Bucaneve presenta 3 tre petali esterni lunghi e tre tepali interni corti, mentre il campanellino si caratterizzano per i loro fiori bianchi dalla forma a campanella (come suggerisce il nome).

 

Campanellino (111) NaturaLe foglie del Campanellino (Leucojum vernum, L. 1753) sono di colore verde scuro e hanno una forma arrotondata che si originano dal bulbo ben affondato nel terreno.

I campanellini non hanno proprietà medicinali, anzi, sono velenosi e quindi bisogna assolutamente evitare l’uso domestico.

 Per provare l’atmosfera e l’emozione della “flora multicolor”, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani,  basta abbassarsi, e abbandonarsi davanti ad tappetto di semplici campanellini “primaverili”.

Guarda i post Berceto

Campanellino (103) NaturaLasciarsi abbracciare dai prati fioriti, colorati con fiori, erbe spontanee, piante di montagna e cieli purissimi, immergersi nella viva natura, osservando colori e profumi equivale a sfogliare un’ enciclopedia vivente, un piacere per gli occhi, ed un regalo per l’anima.

(garda i post

 “Flora Multicolor“) 

Campanellino (108) NaturaCi siamo soffermati ad ammirare, uno dei tanti paesaggi caratteristici delle nostre zone, la “Magia” del “Flora Multicolor”, nei boschi fioriti con campanellini, nei pressi della località La Calà, sul crinale spartiacque tra la Val Manubiola di Corchia (Berceto) e la Valle del Cogena nei pressi di Borgotaro in provincia di Parma.

Lo abbiamo fotografato con la speranza che, attraverso l’osservazione delle immagini dei fiori “spontanei” che possiamo incontrare durante le escursioni e passeggiate, si possa incentivare la conoscenza e l’amore per le cose preziose che ci circondano, e contribuire alla salvaguardia e al rispetto, non solo di questa luogo incantato e magico, ma di tutta la natura e l’ambiente di tutto il territorio.

Galleria immagini: Il Campanellino (falso bucaneve) annuncia la primavera – Val Manubiola – Berceto (PR) – 19 aprile 2015

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.