Foto/favola/racconto: “La Leggenda della Befana” – Storia e leggenda del giorno dell’Epifania (6 gennaio)

Print Friendly, PDF & Email

Fotofavolaracconto Befana (3)Oggi 6 gennaio 2014 è proprio l’ultimo giorno delle festività natalizie 2014, infatti con l’arrivo della dell’Epifania “che tutte le feste porta via” è finito quel suggestivo periodo ricco di momenti gioiosi ed emozionanti a favore di un ritorno della quotidianità feriale (guarda il post “L’Epifania tutte le feste le porta via” – E’ ufficiale: sono finite le feste!).

(guarda i post Natale)

 

Ma la Befana italiana, nota come una vecchietta, brutta ma buona dal naso adunco e brufoloso che viaggia a cavallo di una scopa (molto amata dai bambini), raccoglie in sé tradizioni e misteri che raccontano superstizioni e riti benaugurati.

Di seguito un’immagine della “Befana” e la storia o favola del giorno dell’Epifania, “La Leggenda della Befana”.

Un “Foto/favola/racconto dedicato al folklore e alle abitudini popolari.

 “La Leggenda della Befana”

Fotofavolaracconto Befana (1)I Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù.

Giunti in prossimità di una casetta decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere.

Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina. 

I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perché là era nato il Salvatore.

La donna che non capì dove stessero andando i Re Magi, non seppe dare loro nessuna indicazione.

I Re Magi chiesero alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perché aveva molto lavoro da sbrigare.

Dopo che i tre Re se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambino Gesù.

Ma nonostante li cercasse per ore ed ore non riuscì a trovarli e allora fermò ogni bambino per dargli un regalo nella speranza che questo fosse Gesù Bambino.

E così ogni anno, la sera dell’ Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c’è un bambino per lasciare un regalo, se è stato buono, o del carbone, se invece ha fatto il cattivo.

Fotofavolaracconto Befana (2)Nei post inseriti nella categoria Foto/favola/racconto, troverete poesie, racconti “poetici”, e “narrazioni”, abbinati a fotografie, realizzati con fantasia e originalità di “pensiero”.

Mezzi di comunicazione, in cui emerge qualcosa di noi stessi, che possiamo definire “favole” molte volte ridenti, vivaci e spesso sognanti, capaci di cogliere sfumature, mettendo in “scena” nell’immaginario di ognuno di noi, mondi onirici, dove aleggiano segreti, passione, natura, fantasie, emozioni e “batticuori”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.