Davide Barilli presenta il libro “LA NASCITA DEL CHE (Racconti da Cuba)” – Bedonia (PR) – 22 novembre 2014

22 novembre 2014
17:00a19:00
Print Friendly, PDF & Email

Bedonia LA NASCITA DEL CHE Racconti da CubaLa Biblioteca di Bedonia (Parma), gestita dai volontari del Circolo di Lettura “Primo Lagasi”, sabato 22 novembre 2014 alle 17.00, ospiterà Davide Barilli e la presentazione del suo libro di racconti “LA NASCITA DEL CHE (Racconti da Cuba)”. 

 

 La Biblioteca di Bedonia, si trova al Centro Civico Peschiera, presso il Parco Cattaneo a Bedonia Parma.

approfondimento

testo tratto dal sito www.ninoaragnoeditore.it alla pagina CLIKKA 

Davide Barilli è nato a Parma nel 1959. Ha pubblicato tre romanzi, La fascia del turco (1989), Musica per lo zar (2001), Le cere di Baracoa (2009) – nella terna finalista del premio Fabriano 2010 – e raccolte di racconti, Poltrona per acqua (1998), La casa sul torrente (1998) e Piombo e argento (2003).

A Cuba ha dedicato una serie di brevi testi, illustrati da pittori, uno dei quali – Carte d’Avana (2010) – è stato vincitore del premio per la narrativa di qualità al Festival della Microeditoria nel 2011. Lavora come giornalista alla Gazzetta di Parma.

 

Nelle pagine dei racconti La nascita del Che, a partire dal primo ed eponimo, attraverso un io narrante che fa pensare al Hrabal di Una solitudine troppo rumorosa, passa un’aria assiepata e sfatta, di astuzia e decadimento, di inganno e di destino.

Da un lato c’è la voce dell’avventura dentro un mondo che può (ancora) prestarsi all’imprevisto, alle folgorazioni di un ancora credibile fantastico naturale, dall’altro la registrazione di un inganno ottico, di una realtà che accade nella storia (e che dunque ne subisce i sussulti, ne enfatizza gli scarti, ne osserva le infiltrazioni, le ruggini, le crepe).

Ma realtà che accade anche nella memoria, e in una memoria a sua volta sdoppiata: per un verso l’illusione di un mondo sensibile, per altro verso il confronto con un vuoto o un’assenza, il tentativo di colmare un bisogno d’incontro che passa attraverso le tracce di qualcosa che giace nello sprofondo di un immaginario labirinto del possibile.

Il tutto addensato in una scrittura satura, piena d’echi; impastato in un linguaggio che assomiglia alla sorprendente e surreale baia de Regla (paesaggio di un cimiteriale acquatico, metafora di un raggrumarsi delle Storie) che anima buona parte delle pagine finali.

 

Video: Davide Barilli presenta “La nascita del Che, racconti da Cuba”

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=j2Ne8fkg7kw[/youtube]

.

locandinaBedonia LA NASCITA DEL CHE Racconti da Cuba

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.