Borgotaro (Parma): Inaugurazione del «B@racchino», punto di ritrovo per i “sanrocchini” (e non solo) – Quartiere San Rocco – 1° maggio 2014

Print Friendly, PDF & Email

Baracchino Borgotaro (165) inaugurazioneRiportiamo volentieri le immagini, i pensieri ed i sentimenti riguardanti la natura della valle, insieme agli avvenimenti e fatti che accadono e ci coinvolgono … e anche se non siamo presenti cerchiamo di documentarli (come in questo caso) attraverso gli “amici” di “valgotrabaganza”.

 

Baracchino Borgotaro (144) inaugurazione

E’ stato inaugurato il 1° maggio, a Borgotaro (Parma) nel quartiere di San Rocco, il nuovo punto di ritrovo per i “sanrocchini” (e non solo) denominato «Il B@racchino».

Le immagini dell’inaugurazione de «Il B@racchino», svoltasi il 1° maggio a Borgotaro nel quartiere di San Rocco, sono state gentilmente inoltrate da Teresa Fortunati, che ringraziamo di cuore.

B@racchino Borgotaro (101) inaugurazioneL’edificio, un piccolo fabbricato usato in passato per diverse finalità (anche commerciali), è stato donato al Comune dalla famiglia Montelli, che ha così dato la possibilità al quartiere di potersi dotare di un punto di ritrovo per i sanrocchini (e non solo), attrezzato di tutte le nuove tecnologie ed al servizio della gente residente … e non solo.

B@racchino Borgotaro (110) inaugurazioneIl responsabile e coordinatore, Valerio Agitati di «Valtaro News», è stato uno dei promotori del progetto insieme ad alcuni collaboratori “Sanrocchini”. 

B@racchino Borgotaro (132) inaugurazioneAll’inaugurazione ed al tradizionale taglio del nastro hanno fatto da cornice sonora la Banda di Borgotaro ed eccezionalmente la sirena dell’ex cementificio «Milanese & Azzi» (azionata da un ex dipendente: il sig. Valerio Gabba), B@racchino Borgotaro (114) inaugurazionee sono intervenuti il sindaco Diego Rossi, il vice-sindaco Sandra Montelli (la cui famiglia ha donato la struttura al Comune), l’ex sindaco Salvatorangelo Oppo (sostenitore da sempre dell’iniziativa) ed il consigliere regionale Gabriele Ferrari.B@racchino Borgotaro (103) inaugurazione

 

Il “B@racchino” crediamo sia non solo un’importante progetto di riutilizzazione di un edificio, da alcuni anni ormai “dimesso”, ma possa autorevolmente rappresentare il “recupero” di un pezzo fondamentale della storia del paese.

Al termine della mattinata, i molti partecipanti alla cerimonia hanno preso parte ad un ricco rinfresco.Baracchino Borgotaro (172) inaugurazione

B@racchino Borgotaro (142) inaugurazioneDa sinistra Valerio Agitati, Sandra Montelli, Diego Rossi, Gabriele Ferrari e Salvatorangelo Oppo

Teresa Fortunati sottolinea che:

Baracchino Borgotaro (155) inaugurazioneIl B@aracchino nasce dalla passione di Valerio Agitati per l’informazione e per il quartiere San Rocco.

 

B@racchino Borgotaro (100) inaugurazione

Dentro a questo piccolo edificio si è venduta verdura e tante sono state le persone che lo hanno condotto. Da molti anni era ormai chiuso e in decadimento.

 

La famiglia Montelli ha deciso di donarlo al Comune purché lo potesse valorizzare ed ecco che entra in gioco Valerio.

B@racchino Borgotaro (107) inaugurazioneCon tutto l’entusiasmo che lo contraddistingue chiede al Comune di potere usare  questo posto come punto di ritrovo per i sanrocchini (e non solo) per fare vedere tramite foto e video la storia del quartiere e per mettere a disposizione di chi lo vuole la tecnologia per mettersi in contatto con i famigliari all’estero.

B@racchino Borgotaro (137) inaugurazioneLa gestazione è lunga ma alla fine la tenacia di Valerio batte la burocrazia, gli vengono date le chiavi lui riesce a coinvolgere un sacco di persone : artisti , falegnami, pensionati e chi più ne ha più ne metta ristruttura internamente la stanza ed arriviamo al Primo Maggio con l’inaugurazione del B@aracchino”.

Galleria immagini: Borgotaro (Parma): Inaugurazione del «B@racchino» punto di ritrovo per i sanrocchini (e non solo)  – Quartiere San Rocco – 1° maggio 2014 (immagini di Teresa Fortunati)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.