«Inno» di Albareto (Parma) in Val Gotra – Curiosità

Print Friendly, PDF & Email

L’«Inno» di Albareto (Parma) è una canzone popolare poco nota, una vera curiosità.

Albareto 13-05-2011 margherite (132)Possiamo definire il brano come un “canto di lode” alla natura incontaminata ed ai colli che circondano il “verdissimo” centro montano di Albareto (Parma): una vera e propria dichiarazione d’amore per i boschi, i prati, gli animali, le valli ed i corsi d’acqua della Val Gotra.

(guarda i post Albareto, natura, Foto)

 

Video: «Inno» di Albareto (Parma) 

[flowplayer src=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2014/03/Video011innoalbareto.flv’ width=500 height=300 splash=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2014/01/Video-Inno-di-Albareto-Parma.jpg’]

 Le immagini nel video della Val Gotra e del centro montano, immersi in una straordinaria fioritura di margherite sono state scattate il 13 maggio 2011 da Alessandra Bassoni, il brano (eseguito probabilmente durante un incontro conviviale) è tratto dal sito www.consciousness.it alla pagina The Hymn of Albareto (CLIKKA per ascoltarlo).

Di seguito riportiamo il testo dell’«Inno» di Albareto (Parma), tratto dal sito www.consciousness.it alla pagina The Hymn of Albareto.

«Inno» di Albareto (Parma) in Val Gotra 

(1° Strofa)

Quando si slancian nell’azzurro cielo

gli abeti e i faggi che ai monti fan corona

già corre il Gotra in mezzo ai pioppi e al Taro

e nella valle diffonde un pio sussurro

(Ritornello)

O Albareto, terra di pace, terra d’amore e d’ardimento

In fondo al cuore canta il tuo nome simbol d’amore e di fedeltà

(2° Strofa)

Dal monte Schieggia al col di Spallavera

ride la valle che diede a noi la vita

cantan festanti per l’aprico piano

le amate fronde con gli uccelli in coro

(Ritornello)

O Albareto, terra di pace, terra d’amore e d’ardimento

In fondo al cuore canta il tuo nome simbol d’amore e di fedeltà

Galleria immagini: Albareto (Parma) in Val Gotra, immerso in una straordinaria fioritura di margherite (immagini del 13 maggio 2011 di Alessandra Bassoni)

Albareto 13-05-2011 margherite (136)Per provare l’atmosfera e l’emozione della “flora multicolor”, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani, basta frequentare la montagna, guardarsi attorno e scoprire che nel nostro Appennino, in “valgotrabaganza” (termine di fantasia usato come nome del “blog” e derivante dall’unione dei nomi delle valli degli autori, la Val Gotra e la Val Baganza e dei rispettivi torrenti che le attraversano,Albareto 13-05-2011 margherite (133) non così noti, ma che nel nostro immaginario rappresentano l’intero Appennino e la montagna in genere), possiamo trovare tantissimi angoli fantastici con scorci particolari e suggestivi, che la natura ci offre.

(guarda i post della categoria “Flora Multicolor”)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.