Presentato il libro “Il miraggio svedese” di Angelo Tajani in Biblioteca Manara a Borgotaro (Parma) – 21 marzo 2014

Print Friendly, PDF & Email

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (108) Angelo TajaniVenerdì 21 marzo presso la Biblioteca Manara a Borgotaro (Parma), si è tenuta la presentazione del libro di Angelo Tajani (giornalista e studioso italiano, che da anni risiede in Svezia – sito www.tajani.se) dal titolo “Il miraggio svedese”: professionale moderatore dell’incontro è stato il professore Massimo Beccarelli (sito internet lettorediprovincia.blogspot.it).

(guarda i post Libri – Bibliteca)

 

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (148) Il miraggio svedese Angelo TajaniDurante l’incontro si è parlato di suonatori di organetto (detto “Orsanti”), proveniente dalla vostra Valle, e delle loro storie, dei trionfi ma anche delle delusioni e drammi.

Racconti che parlano di fatica, di lavoro, di intelligenza e di sacrificio al di là e al di qua dei confini italiani.

Resoconto

A destra Antonio Franchi in un fantasioso costume
A destra Antonio Franchi in un fantasioso costume

Durante l’incontro, Angelo Tajani ha deliziato il numeroso e attento pubblico descrivendo, con aneddoti e racconti, la presenza dei suonatori di organetto provenienti dalla nostra Valle, tra la fine dell’Ottocento e prima dell’inizio del primo conflitto mondiale. 

A quel tempo erano per lo più suonatori di “organetti”, “orsanti” e “circensi”, che attraversavano l’Europa per poi girare, durante i mesi estivi, per le regioni dei Paesi Nordici. Alcuni di essi si fermarono in particolar modo in Svezia, dove ancora oggi è presente un folto numero di discendenti.

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (137) Il miraggio svedese Angelo TajaniAngelo Tajani ha illustrato, in particolare, la storia di un immigrato della frazione di Tarsogno nel Comune di Tornolo (Parma): Antonio Franchi, che è riuscito a fare fortuna attraverso il noleggio ad altri connazionali degli “organetti”.

Curiosità: …abbiamo letto che (su un testo tempo fa):

Stoccolma 1895 famiglia Franchi del Cerreto: in alto da sinistra Giuseppe Franchi detto "Pinò", accanto la figlia Luigia "Gigina", moglie di Antonio Bricca "Mantovan", primo da sinistra Luigi ("Gigin"), secondo Antonio Franchi, ultima a destra la moglie Virginia Lunardini "di Gobbi".
Stoccolma 1895 famiglia Franchi del Cerreto: in alto da sinistra Giuseppe Franchi detto “Pinò”, accanto la figlia Luigia “Gigina”, moglie di Antonio Bricca “Mantovan”, primo da sinistra Luigi (“Gigin”), secondo Antonio Franchi, ultima a destra la moglie Virginia Lunardini “di Gobbi”.

I Franchi del Cerreto di Tarsogno, frazione del Comune di Tornolo (Parma), si stabilirono dopo un lungo girovagare a Stoccolma in Svezia e divennero famosi prima per le loro statuine di gesso (utilizzate per l’originale mestiere di “Figurinaio”) e poi come esperti stuccatori.

Il capostipite fu Antonio Franchi, nato a Tarsogno nel 1853, che insofferente alla miseria e sostenuto da uno spirito intraprendente, dopo il matrimonio con una Bricca dei “Luigion” del Senato (frazione di Tarsogno), decise di partire con un organetto alla volta del Nord Europa.

Nel volume “Gipskattor Och Positiv” di Christian Catomersi si legge: “Antonio era un italiano partito dalla Diocesi di Piacenza, era un suonatore d’organetto, girovagava per le piazze di Stoccolma era il re tra i suonatori, possedeva tutti gli strumenti che circolavano e li noleggiava ai suoi connazionali, guadagnando un sacco di soldi …”.

Foto cronaca:

Angelo Tajani con Franco Brugnoli (giornalista della Gazzetta di Parma)

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (113) Franco Brugnoli Angelo Tajani

I saluti di Diego Rossi (Sindaco di Borgo Val di Taro)

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (119) Diego Rossi

Angelo Tajani con Massimo Beccarelli durante la presentazione

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (125) Massomo Beccarelli Angelo Tajani

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (134) Angelo TajaniIl pubblico presente ha inoltre partecipato all’incontro con domande o portando la propria esperienza di viaggio in Svezia (meta frequente di viaggi di lavoro o di piacere).

Non sono mancate anche le battute scherzose e, riguardo all’emigrazione di alcuni abitanti di Tarsogno (frazione di Tornolo – Parma) nel paese scandinavo, qualcuno tra il pubblico ha mormorato …«non c’è da meravigliarsi … non si racconta che quelli sbarcati sulla luna hanno trovato un “tarsognino” ?».

approfondimenti

“Il miraggio svedese”

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (156) Il miraggio svedese Angelo Tajani“Un libro che racconta storia e cronaca di italiani in Svezia. L’autore ha dato ampio risalto agli operai specializzati concessi in “prestito” dall’Italia all’industria svedese nell’immediato dopoguerra. In alcune interviste i protagonisti raccontano a cuore aperto le loro esperienze, i disagi e le promesse avute e non mantenute.”

(testo tratto dal sito www.tajani.se CLIKKA)

 

Angelo Tajani

Borgotaro Biblioteca Manara 21-03-2014 (107) Angelo TajaniL’autore Angelo Tajani, giornalista e scrittore, nato ad Amalfi nel 1936, risiede permanentemente in Svezia. Ha collaborato per anni con prestigiose testate italiane. Autore di alcuni volumi di storia e narrativa, tra le sue opere ricordiamo: Sulle orme della carta, Santa Lucia in Svezia e Scandinavia, Il miraggio Svedese, e di prossima uscita: Il Monello di Amalfi.

(testo tratto dal sito www.edizionidellippogrifo.it CLIKKA)

video

Il Miraggio Svedese Angelo Tajani Borgotaro intervista 21 03 2014

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=FQ9-3vz9UhE[/youtube]

Il Miraggio Svedese Angelo Tajani Borgotaro PR video 21 03 2014

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ZFm4B8Z5lX4[/youtube]

Galleria immagini: Presentato il libro “Il miraggio svedese” di Angelo Tajani – Biblioteca Manara a Borgotaro (Parma) – 21 marzo 2014 (immagini di Alessandra Bassoni)

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.