Foto/favola/racconto: “il Taro (Ta)” – immagini e testi dedicati alla natura di Roberto Pavio – Fiume Taro novembre 2007 – Bedonia (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Bruschi di Sotto (10) di Roberto Pavio Di seguito le immagini del fiume Taro (Bedonia Parma – novembre 2007) e i versi della poesia “il Taro (Ta)” di Roberto Pavio (vai alla categoria immagini Roberto Pavio).

Un “Foto/favola/racconto” dedicato al Taro (in dialetto “Ta”) e al territorio dell’Appennino in generale (“valgotrabaganza”), visto con occhi decisamente sognanti.

 

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Casonetti (17) di Roberto PavioLa poesia e le immagini realizzati con fantasia e originalità di “pensiero” da Roberto Pavio, crediamo mettano in “scena” nell’immaginario di ognuno di noi, mondi onirici, dove aleggiano segreti, passione, natura, fantasie ed emozioni.

(guarda tutti i post della Categoria: Foto/favola/racconto)

 “il Taro (Ta)”

Nasce da un monte “aguzzo”

e corre verso valle

tra ripidi pendii

che s’alzano verso il cielo

come a voler toccar le stelle.

 

Viene giù tranquillo

fino a quando il tempo cambia

e viene giù la neve

e la pioggia cade

cambiando il suo colore

cambia il suo umore

torbido e minaccioso

lo vedi diventare

e non c’ è nessuna forza

che lo possa più fermare.

 

Verde azzurro in primavera

quando alla valle il sole ride

ed è tutto un fiorire

che dentro di lui si specchia.

 

Rovente il sole dell’estate

sulle sue acque si proietta

e tra i sambuchi e i salici

vedi ballar la vecchia.

 

Millecolori in autunno

adornano le sue sponde

sciami di foglie gialle

cadono dalle fronde

volteggiando silenziose

s’adagiano sul suo letto

si posano sulle sue onde

come piccole barchette,

dolcemente si fan cullare

 si fan trasportare a valle

sognando di arrivare al mare.

 

Biancheggiano le sue pietre nude

che si scaldano al sole d’estate

come ossa di un vecchio stanco

e d’inverno quando tutto è bianco

taglia la neve con le sue gelide lame.

 

Roberto Pavio

 

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Bruschi di Sotto (13) di Roberto PavioRingraziamo Roberto Pavio per avere condiviso con tutti noi le immagini del fiume Taro e la sua splendida poesia, pensieri e parole “narrazioni” capaciti di trasmettere “emozioni” di natura, vita e passioni.

(guarda i post “immagini Roberto Pavio”)

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Casonetti (17) di Roberto Pavio

Le immagini del fiume Taro, abbinate alla “narrazione”, sono state scattate da Roberto Pavio nel novembre del 2007 nel Comune di Bedonia (Parma) e precisamente: le prime nei pressi della strada che porta a Bruschi di Sotto, le ultime (il “Ponte di Maria Luigia”), sono state invece riprese dalla strada che porta al villaggio di Casonetti.

Ci auguriamo che le immagini di Roberto Pavio, insieme alla poesia, siano utili a far appezzare e rispettare la natura che ci circonda.

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Bruschi di Sotto (13) di Roberto PavioNei post inseriti nella categoria Foto/favola/racconto, troverete poesie, racconti “poetici”, e “narrazioni”, abbinati a fotografie, realizzati con fantasia e originalità di “pensiero”.

Taro (Bedonia) presso la strada che porta Bruschi di Sotto (16) di Roberto PavioMezzi di comunicazione, in cui emerge qualcosa di noi stessi, che possiamo definire “favole” molte volte ridenti, vivaci e spesso sognanti, capaci di cogliere sfumature, mettendo in “scena” nell’immaginario di ognuno di noi, mondi onirici, dove aleggiano segreti, passione, natura, fantasie, emozioni e “batticuori”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.