«

»

feb 20 2014

Mulino di Casale: testimone e protagonista della civiltà rurale e della storia contadina – Tornolo (Parma) – “Reportage” di Roberto Pavio (febbraio 2014)

Casale Tornolo di Roberto Pavio (104) MulinoE’ sempre affascinante passeggiare nel “nostro” Appennino, ricco di storia, natura e leggenda …

… ogni volta questo territorio ci riserva nuove inaspettate e splendide sorprese.

 

Casale Tornolo di Roberto Pavio (116) ruotaRoberto Pavio (guarda la categoria immagini Roberto Pavio) è riuscito a documentare, attraverso l’obiettivo fotografico, un vecchio mulino nei pressi di Casale di Tornolo (Parma). Purtroppo l’edificio, oltre ad avere i muri notevolmente lesionati, si presenta con il tetto “sfondato”.

(guarda la categoria “Mulini“)

Ringraziamo Roberto Pavio per avere condiviso con tutti noi le immagini del vecchio mulino, foto che documentano (prima che possa crollare definitivamente l’intero edificio) un testimone della nostra civiltà contadina e delle nostre origini.

Video:”Mulino di Casale Val Taro”  – Tornolo (Parma) immagini di Roberto Pavio

Casale Tornolo di Roberto Pavio (134) sentieroUn bellissimo “reportage” sulle tracce della civiltà contadina, ricca di grigie pietre e tortuosi sentieri che conservano e custodiscono la cultura rurale, testimonianza del duro lavoro dei nostri nonni che sta ormai scomparendo molto in fretta.

Casale Tornolo di Roberto Pavio (109) macineUn patrimonio edilizio legato al mondo agricolo: “mulini” antichi che, oltre ad essere luoghi di lavoro, testimoniano da protagonisti il  vivere quotidiano della civiltà rurale e contadina e, molto spesso, anche dell’inesorabile abbandono delle campagne e dei boschi delle nostre montagne.

Testo ed immagini del “Mulino di Casale Val Taro” di Roberto Pavio

Casale Tornolo di Roberto Pavio (135) sentieroUno stretto sentiero taglia il fianco della montagna e conduce a questo vecchio mulino diroccato posto a poche centinaia di metri da Casale, villaggio situato nel Comune di Tornolo (Parma) sulla riva destra del Taro.

Casale Tornolo di Roberto Pavio (113) sentieroSu questo sentiero, un tempo non tanto lontano, transitavano contadini col sacco sulle spalle o con muli, asini e cavalli, carichi di grano, granoturco o castagne, all’andata, da portare alla macinatura e poi al ritorno con la farina.

 

Casale Tornolo di Roberto Pavio (121) mulinoQuesto di Casale di Tornolo (Parma) è uno dei pochi mulini rimasti, eppure nelle nostre valli c’era la maggior presenza di mulini per la macina di cereali e castagne di tutta la provincia, testimonianze di un passato di forte radicamento di questa attività.

Apprendiamo infatti dal libro l’Aqua Masnada (Aqua masnada: mulini e mugnai dell’Appennino reggiano e parmense / Flavia De Lucis, Alberto Morselli, Lorenza Rubin – Reggio Emilia – Anno pubblicazione 1990), chela maggior concentrazione di mulini si riscontra nel territorio dell’alta valle, nei comuni di Tornolo, Bedonia, Compiano, Albareto, ubicati lungo il corso di numerosi rii e torrenti“.

Casale Tornolo di Roberto Pavio (103) MulinoAd Albareto si trovava il mulino con la datazione più antica, si tratta del Mulino dei Grilli che sull’architrave della porta recava la data 1623.

E’ davvero un peccato che edifici come questi che rendono testimonianza del nostro passato, delle nostre origini, tradizioni e cultura, siano lasciati decadere.

Casale Tornolo di Roberto Pavio (118) ruotaMolti, dopo la chiusura dell’attività, sono stati ristrutturati per ricavarne case di civile abitazione, ma quelli più distanti dai centri abitati, in posti disagevoli da raggiungere, oppure, nel caso di quelli per i quali le possibilità economiche del proprietario non consentivano un recupero conservativo, sono stati abbandonati all’incuria e al degrado del tempo.

Lo stretto sentiero, parte dal centro di Casale (Tornolo – Parma), si snoda lungo il fianco della montagna in direzione est dove a poche centinaia di metri sorge il mulino 

Casale Tornolo di Roberto Pavio (132) sentiero

tutto il paesaggio intorno al mulino è di incantevole bellezzaCasale Tornolo di Roberto Pavio (115) natura

il mulino si trova circondato dalla vegetazione infestante ed è in pessime condizioni strutturali, una parte del tetto è crollata in maniera probabilmente irreparabile

Casale Tornolo di Roberto Pavio (123) mulino

Galleria immagini: “Mulino di Casale”: testimone e protagonista della civiltà rurale e della storia contadina – Tornolo (Parma) – “Reportage” di Roberto Pavio (febbraio 2014) – (testi ed immagini di Roberto Pavio)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA

Effects Plugin made by Free Wordpress Themes