“Mestieri di una volta”: Vincenzo Spagnoli (“mastro” cestaio) – Albareto (Parma) – da “ALBARETO INFORMA” del 1996

Print Friendly, PDF & Email

Vincenzo Spagnoli 001-2Il “cestaio”: artigiano esperto e abile nella realizzazione di manufatti (custode di segreti tramandati da padre in figlio), un mestiere che ci ricorda il nostro passato e la fatica dei nostri padri i quali, ogni giorno, realizzavano manualmente (senza l’ausilio dell’elettronica e della tecnologia, ma con ingegno e fatica) oggetti per “il vivere” quotidiano.

(guarda i post Origini)

 

Vincenzo Spagnoli 001E’ questo un antico mestiere del territorio e parte integrante della storia e delle tradizioni, che rischia ormai anche di essere dimenticato, e per questo motivo riportiamo volentieri l’articolo pubblicato nel giornalino “ALBARETO INFORMA” del 1996 dal titolo “Vimini Vimini”, inserito nella rubrica “Mestieri di una volta” a cura di Rita Dellaturca, che vede protagonista il mestiere del “cestaio” e Vincenzo Spagnoli (“mastro” cestaio), un pensionato con l’hobby della realizzazione di oggetti in vimini.

 (guarda i post Antichi, mestieri)

… testo tratto dal giornalino ALBARETO INFORMA – Chiuso in Tip. Invernizzi, Borgotaro il 10-07-1996 – Indirizzo: Via Provinciale Albareto

 VIMINI VIMINI – MESTIERI DI UNA VOLTA

Sono sempre meno i cestai depositari di una antica tradizione artigiana che proprio ad Albareto aveva un considerevole numero di praticanti siamo andati ad incontrarne uno

Quando, alle due del pomeriggio, mi presento a casa di Vincenzo Spagnoli per fargli qualche foto e qualche domanda, la moglie Pierina mi risponde che è di sotto a lavorare.

Entro in una stanzetta ingombra di fasci di vimini bianchi perfettamente scorzati e pronti all’uso. Vincenzo sta apprestandosi ad incominciare una valestra, per questo ha davanti alcuni vimini più robusti che inizia diligentemente a incastrare uno nell’altro.

Curiosità: cosa è una “valestra”?

La “valestra” è una specie di “vassoio”: un graticcio di vimini utilizzato per l’essiccazione dei funghi

«E’ un’arte che ho imparato da bambino – mi racconta – e che ho ripreso da quando sono andato in pensione. Anziché fare il sonnellino pomeridiano mi metto qui un paio d’ore poi, quando fa troppo caldo, me ne vado. Un tempo, quando ero ragazzo, erano moltissimi quelli che facevano questo mestiere. Allora c’era decisamente più richiesta: si facevano molti oggetti di vimini comprese le sporte per lo spesa che trovavano smercio nel mercato della riviera, a San Remo, Chiavari, La Spezia.»

I vimini che utilizza per il suo lavoro Vincenzo se li procura da solo – «per forza – dice sorridendo – ormai non c’è più nessuno» : pota i salici di luna vecchia per evitare che si tarlino, immerge nell’ acqua i rametti quindi, quando “sono ritornati in sugo”, li “sgorbio” (termine tecnico per indicare l’asportazione della corteccia) e li fa seccare al sole per fare in modo che restino bianchi; tornerà a metterli a mollo appena prima di utilizzarli nel momento in cui deciderà se dare forma ad un cestino o ad un paniere, ad una valestra o ad una cesta o addirittura ad una culla (ne ha già fatte due) destinata ad ospitare, secondo un rituale del passato, chi si appresta ad affacciarsi al futuro.

Buon lavoro Vincenzo!

Rita Dellaturca

Vincenzo Spagnoli 001-2
Nella foto: Vincenzo Spagnoli alle prese con il fondo di una “valestra”

Scrivere su un blog queste informazioni, crediamo sia utile per far per rivivere, riscoprire e ricordare le magiche atmosfere lavorative degli antichi mestieri rurali dei nostri nonni, nella quiete della montagna …

… una tradizione, fonte di sostentamento nel passato per le popolazioni di montagna, che ci appartiene.

(guarda i post ”Antichi, mestieri“ e “Origini“)

Nella categoria dal titolo Personaggi, “valgotrabaganza”, possiamo trovare articoli con storie e fatti di persone, imprenditori, commercianti, agricoltori, insegnanti, artisti che con grandi doti umane e qualità professionali si sono dedicati ed hanno operato per il bene della gente di montagna, ogni giorno, in modo discreto, silenzioso: veri e importanti pilastri della società civile.

Anche Vincenzo Spagnoli (“mastro” cestaio in Albareto Parma) crediamo possa essere un “Personaggio della “valgotrabaganza”

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.