Chi trova un amico trova un tesoro: gli amici “virtuali” di “Facebook” della “Taroceno” hanno trovato Stefano e Cristina, alias “Brontolo Nè (il Taroceno)” e “Liseuse Rosa”

Print Friendly, PDF & Email

Cristina Stefano libro (10)Il detto popolare “Chi trova un amico trova un tesoro” crediamo possa calzare a pennello per descrivere l’intesa e l’amicizia di Stefano (Brontolo Nè) e Cristina (Liseuse Rosa) per la Valle del Taro e del Ceno, unitamente ad alcuni residenti, frequentatori e amatori, amici “virtuali” conosciuti grazie al social network “Facebook”.

Cristina Stefano libro (27) BedoniaE così, dopo anni passati a “chiacchierare” e “chattare” sul social network, ecco che finalmente nell’estate 2013 gli amici “virtuali” della “Taroceno” (termine di fantasia che crediamo rappresenti la Valle del Taro e la Valle del Ceno) sono riusciti ad incontrare Stefano (Brontolo Nè) e Cristina (Liseuse Rosa) da Firenze.

Una  breve visita, intensa di emozioni, che “valgotrabaganza” ha pensato di raccontare attraverso alcune immagini e testi gentilmente concessi dai protagonisti.

Cristina Stefano libro (29) Varano“Valgotrabaganza” ringrazia Cristina e Stefano per aver voluto condividere con i lettori del blog le loro immagini e alcuni commenti (che crediamo rendano l’idea dell’armonia tra i vari amici non più solo “virtuali”) e sulla breve vacanza in “Taroceno”, viaggio svoltosi nell’estate 2013.

Cristina Stefano libro (18) Cereseto

 

Prima di raccontare e descrivere la visita e l’incontro tra Stefano, alias “Brontolo Nè (il Taroceno)”, e Cristina, alias “Liseuse Rosa”, crediamo sia importante fare un piccolo approfondimento sulle amicizie “virtuali”.

Cristina Stefano libro (19) BardiA volte ci capita di salutare sconosciuti che si incrociano (nei sentieri, giardini, parchi, anche per la strada), e dialogare con persone (che non conosciamo) anche senza necessariamente essere stati formalmente presentati (nelle sale d’aspetto, negozi, ristoranti), ed in qualche caso da questi incontri nascono amicizie.

Cristina Stefano libro (12) CompianoTutto questo succede anche nelle “amicizie” del mondo virtuale dei social network: anche qui le amicizie “virtuali” (amicizie con persone con le quali si condividono gruppi, discussioni, chiacchierate in chat), se trasparenti e sincere e sopratutto se tra persone “vere” (cioè con un profilo “reale”), spesso riescono a funzionare tanto quanto quelle “concrete”, con la differenza che affetto e comprensione vengono trasmessi attraverso il computer.

Attenzione però: anche in questo mondo, come nella quotidianità, possiamo trovare persone che appaiono in un modo e poi si rivelano tutt’altro … per questo meglio evitarle con una normale buona dose prudente diffidenza.

Ecco un piccolo resoconto dell’incontro “reale”, tra amici “virtuali”, attraverso un “libro”  fotografico realizzato dai protagonisti Cristina e Stefano.

Cristina Stefano libro (15) BorgotaroIl  primo amico “virtuale” del “Taroceno” che Stefano (Brontolo Nè – il Taroceno) e Cristina (Liseuse Rosa) hanno incontrato è stato Giacomo il quale, avendo saputo che stavano arrivando da Pontremoli passando per il Passo del Brattello, li ha aspettati sulla strada nelle vicinanze di quel valico.

Un incontro commovente per entrambi.

Stefano racconta : “quando ha visto arrivare la mia auto si è sbracciato” 

“Giacomo persona serissima e compita, misurata e sobria, colta ed eloquente”

Cristina Stefano libro (25) LucianaIn seguito c’è stato l’incontro a Gotra di Albareto con le care amiche “virtuali” Luciana, Maria, Giusy, ecc., con cui spesso Brontolo Nè (il Taroceno)” e Cristina (Liseuse Rosa), “posta”, “condivide” e scambia opinioni e convenevoli da anni … un momento davvero toccante per tutti.

Cristina Stefano libro (26) Luciana

Stefano racconta : “Luciana, mi aspetta con le nostre care amiche, siamo andati tutti insieme a prendere un aperitivo. Se un affetto un amicizia si potessero toccare con mano, ecco direi che in quei momenti le cose che appartengono alla sfera psichica erano diventate concrete e tangibili.”

L’incontro a casa di Lu (Luciana) a Borgo Val di Taro.

Stefano Racconta: “due amici da lunga data , felici di stare insieme …il dondolo gongola per si tanto onore!”

Cristina Stefano libro (27) Bedonia

L’incontro con Gigi a Bedonia

approfondimento visibile alla pagina Per un amico in più del sito www.esvaso.it

Stefano racconta: “e poi il mercato di Bedonia … dove ho ricevuto ancora una forte dose d’affetto sincero da parte di Gigi che subito mi ha portato diretto a salutare l’amica Alessandra, che tanto ho ammirato per i suoi servizi fotografici e post interessanti”Cristina Stefano libro (28) Agriturismo

 “ma subito è arrivata anche Giuseppina con la quale siamo legati da sincero affetto scaturito da anni di conversazioni sui nostri diari e poi Romina che non conoscevo e che ho incontrato nuovamente a pranzo anche lei a mangiar trote al ristorante situato nella frazione Boschetto di Albareto”

 Cristina Stefano libro (16) Borgotaro

L’incontro con Massimo e Massimo nel centro storico di Borgotaro.

Stefano racconta : “Questo è, e se lo dico io è vero, UN CARO AMICO Giacomo”

“L’incontro importante è stato con il Prof. Massimo (gli metto il prof davanti perché secondo me lui è un prof intrinseco, voglio dire che prof è inscindibile dal suo nome)”

L’incontro con Valerio e l’intervista

Brontolo Nè in Valtaro intervista 23 08 2013

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=A1hdrmyADlo[/youtube]

Stefano racconta: 4 amici al bar … e che gelati ! offerti dalla magnanimità di Giacomo mescolati alla piacevolissima simpatia di Massimo ne è venuto fuori un mix che non 200 ma 200.000 km vale la pena di percorrere!”

Cristina Stefano libro (20) VigolenoA conclusione di questo viaggio, riportiamo volentieri un commento di Stefano che ben rappresenta la vera e profonda amicizia tra gli amici di “Taroceno” (termine di fantasia che crediamo rappresenti la Valle del Taro e la Valle del Ceno) e Stefano alias Brontolo Nè (il Taroceno):

<<mi piacciono quei posti dalla appenino “reggiano e parmigiano” sino a Livorno

……se uno vissuto nella dantesca landa si innamora della semplicità delle nostre valli…..qualcosa ci sarà…….>>

Galleria immagini “Viaggio in Val Taro, libro fotografico dedicato all’Amico Giacomo Bernardi da Cristina e Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.