Berceto la “Maestà” di San Moderanno vescovo di Autun (22 ottobre) – Ripa Santa 06-04-2012 immagini Berceto (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Berceto 2012-04-06 (104) maestà San Moderanno Ripa Santa StatuaOggi 22-10-2013, giorno dedicato a San Moderanno (Santo Patrono di Berceto, Parma), “valgotrabaganza” ha piacere di condivide con i propri lettori alcune immagini scattate il 06-04-2012, che ritraggono la “Maestà” (cappella votiva) dedicata al Santo (posta in località Ripa Santa sulle alture dell’antico borgo), e il testo tratto dall’articolo della Gazzetta di Parma (sito internet www.gazzettadiparma.it) visibile nel nel post  26-08-2012 “Laboratorio dei sapori” Berceto (Parma) – Sergio Mussi “BERCETO: le origini e il vescovo Moderanno” – immaginicontenente un’interessante approfondimento del noto studioso Sergio Mussi, su San Moderanno vescovo di Autun.

Ecco alcune panoramiche della “Maestà” (cappella votiva) situata in località Ripa Santa sulle alture dell’antico borgo di Berceto (Parma) in Val Baganza (immagini del 06-04-2013).

Berceto 1 Panoramica (4) maestà San Moderanno Ripa SantaBerceto 1 Panoramica (1) maestà San Moderanno Ripa Santa

Ecco alcune panoramiche dell’antico borgo di Berceto (Parma) in Val Baganza (immagini del 06-04-2013).Berceto 2012-04-06 (133) Panoramica

Berceto 2012-04-06 (131) Panoramica

approfondimento contenuto nel post  26-08-2012 “Laboratorio dei sapori” Berceto (Parma) – Sergio Mussi “BERCETO: le origini e il vescovo Moderanno” – immagini

 

articolo GdP Sergio Mussitesto tratto dall’articolo della Gazzetta di Parma (sito internet www.gazzettadiparma.it) dal titolo CONFERENZA HA PARLATO DELLE ORIGINI DI BERCETO – Viaggio nella storia del paese guidato dallo studioso Mussi 

Mussi ha spiegato la tesi del Pieri che ritiene che il nome del paese derivi dal latino «Quercetum» e ha illustrato che il toponimo si trova anche nel Mugello e nel Modenese, oltre ad esserci una Bercedo in Spagna. La conclusione è stata che «con certezza oggi si può stabilire che il toponimo Berceto è una voce ligure o celto-ligure».

Berceto 2012-04-06 (114)Lo studioso ha poi toccato un altro argomento caro ai bercetesi, quello del patrono San Moderanno, e ha spiegato che l’unico documento esistente in cui si trova il nome del vescovo Moderanno è il lascito di un abate francese in favore dell’abbazia di Flaminy.

Berceto 2012-04-06 (103) maestà San Moderanno Ripa Santa Lo studioso ha poi fatto una considerazione rivoluzionaria: i documenti, il culto in Borgogna, l’assenza del culto in Alsazia, il nome stesso di Moderanno (composizione del nome materno e paterno) fanno pensare che Moderanno non fosse il vescovo di Rennes come si è sempre pensato, ma di Autun.

Galleria immagini Berceto la “Maestà” di San Moderanno vescovo di Autun (22 ottobre) – Ripa Santa 06-04-2012 (immagini di Alessandra Bassoni e Pietro Zanzucchi)

approfondimento dal sito www.bercetoeventi.altervista.org alla pagina San Moderanno 

Berceto 1 Panoramica (6) via FrancigenaFu un curioso evento a legare Moderano (o Moderanno) – vescovo di Rennes nell’VIII secolo – a Berceto, località dell’Appennino parmense di cui è patrono. Pellegrino verso Roma, si fermò a Reims ed ebbe delle reliquie di san Remigio da portare nell’Urbe. In sosta al Passo della Cisa, lungo la via Francigena (esiste ancora una Fonte di San Moderanno), le appese a un ramo e se le dimenticò. Tornò, ma l’albero era inspiegabilmente cresciuto e il prezioso bagaglio finito troppo in alto.

Berceto 2012-04-06 (128)La pianta si abbassò alla promessa di donare le reliquie alla vicina abbazia di Berceto. Moderano ne divenne priore e vi morì. I suoi resti furono poi portati in Francia. Senza intoppi. Nei pressi del Passo della Cisa, c’è una località nota agli appassionati delle escursioni in montagna e chiamata Fonte di San Moderanno. Ricorda un pittoresco episodio avvenuto ben mille e duecento anni fa e che ebbe per protagonista San Moderano, o Moderanno, vissuto nell’VIII secolo. t sorprendente come il ricordo di questo lontanissimo personaggio sia ancora vivo, legato durevolmente al nome di una località, o, come si dice, a un toponimo.

Berceto 2012-04-06 (105) Via FrancigenaBenché ricordato sull’Appennino tosco-emiliano, Moderano non fu un santo di origine locale. Veniva da lontano, dalla Francia, ed era Vescovo di Rennes, l’antica capitale del Ducato di Bretagna. Per compiere il pellegrinaggio a Roma. per onorare la sepoltura dell’Apostolo Pietro, il Vescovo Moderano lasciò la sua città e si spinse verso il Mezzogiorno.

Berceto 2012-04-06 (129)Lungo la sua strada c’era Reims, la città dov’era sepolto San Remigio, il convertitore dei Franchi: Moderano ottenne qualche reliquia, da portare con sé verso Roma. Giunto al Passo della Cisa, si fermò per riposarsi, e attaccò ai rami di un albero le reliquie di San Remigio. Ripartendo, si dimenticò di quel prezioso bagaglio e quando, accortosene, tornò indietro per riprenderle trovò che non poteva più raggiungere il ramo, inspiegabilmente sollevatosi. Visto inutile ogni sforzo, il pellegrino promise di donare le reliquie, se avesse potuto riottenerle, al monastero della vicina Berceto, e soltanto allora il ramo si abbassò, permettendo a Moderano di raccogliere le reliquie, come un prodigioso frutto di santità.

Berceto 2012-04-06 (126)Fu così che Berceto, nota località montana sull’Appennino parmense, venne ad avere, nel suo monastero benedettino, alcuni resti di San Remigio, mentre il Vescovo di Rennes, Moderano, venne nominato da Liutprando, Re dei Longobardi, Priore di quello stesso monastero. Moderano tornò in Francia, ma non per rimanervi. A Reims fece simbolico dono del monastero di Berceto all’abbazia di San Remigio; a Rennes, dette le dimissioni da Vescovo, e fece eleggere un successore.
Berceto 2012-04-06 (122) maestà San ModerannoPoi tornò a Berceto, e vi restò fino alla morte, sopraggiunta pochi anni dopo. Soltanto nel secolo scorso le sue reliquie vennero trasferite a Rennes, accolte con molto onore dalla città che, tutto sommato, avrebbe potuto considerare a buon diritto San Moderano come un Vescovo rinunziatario e fuggitivo.
Ma il culto dei Santi non è vendicativo né astioso. Berceto 2012-04-06 (115) maestà San Moderanno Ripa SantaLa coltre del tempo attutisce le possibili asperità della storia, e ancor più quelle della leggenda: e la vicenda di San Moderano, e delle sue reliquie che vanno e vengono dall’Italia alla Francia, da Reims a Berceto, è tutta sfumata nella leggenda, anche se ricca di suggestione e di significato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA