Programma Sagra delle patate “Trifuléin” – Anzola di Bedonia (Parma) 29-09-2013 – Associazione Cenoc’è – Laboratorio territoriale Alta val Ceno

Print Friendly, PDF & Email

locandina sagra patate Cenoc’èL’Associazione Cenoc’è – Laboratorio territoriale Alta val Ceno organizza per domenica 29 settembre 2013, la Sagra delle Patate, a conclusione del progetto “Patate di montagna” (scarica il progetto in formato “pdf”), avviato nella scorsa primavera e finalizzato a promuovere il prodotto tipico attraverso un marchio commerciale “Alta val Ceno”.

La Sagra sarà un’occasione per conoscere, comprare, degustare le patate dei produttori dell’alta val Ceno. Sarà anche occasione per riflettere, durante il seminario del mattino, sulle possibilità di sviluppo della montagna in relazione ad agricoltura e turismo. 

Programma:

Patate di montagna Consorzio Alta val Ceno Pag5Sagra delle patate – “Trifuléin”

con i produttori dell’Alta val Ceno
29 settembre 2013

Anzola di Bedonia (Parma)

 h. 9: apertura mostra-mercato delle patate
h. 10: incontro “Nuove economie e agricoltura di montagna”, con Alberto Chiappari, tecnico; Andrea Fontana, presidente dell’Associazione verso il distretto di Economia solidale; Nello da Selvola, agricoltore; esponente dell’Associazione “Valle del Pignone”, Liguria.

h. 15: musica popolare con fisarmoniche
Gastronomia con patate per tutta la giornata 

“Cullu ch’u piaza u fa ben…”

approfondimenti dal blog nel post

 Anzola di Bedonia (Parma) primo maggio 2013 Associazione “Cenoc’è”: Mostra fotografica sul Cantamaggio, gara di abilità e proiezione film – 30-04-2013: Laboratorio territoriale Alta val Ceno “Idee in germoglio /3 per un marchio dell’ alla Val Ceno, per valorizzare i prodotti locali”

logo alta val cenoIn Alta val Ceno, dove le patate vengono coltivate in modo naturale da secoli, i produttori, uniti nell’intento di promuovere i propri prodotti genuini, vi faranno assaggiare le patate preparate e cucinate in ogni modo e sorta. Inoltre avrete la possibilità di acquistare le patate direttamente dai produttori.

Per informazioni e ordinazioni: cenoce-consorzio@libero.it

Organizzazione e promozione a cura di Associazione Cenoc’è  Laboratorio territoriale Alta val Ceno

 Il progetto “Patate di montagna” è stato insignito, insieme al progetto “Campo catalogo montano di frutti antichi”, del Premio Economia Verde della Regione Emilia-Romagna.

approfondimenti

Immagini e testo tratti dal sito www.legambiente.emiliaromagna.it alla pagina I vincitori della terza edizione del Premio Economia Verde

Assegnati i riconoscimenti del Premio Economia Verde dell’Emilia-Romagna

I vincitori: Azienda Agricola Ortigiani di Bedonia (PR), Climatica Ceramiche di Sassuolo (MO) e Petroltecnica di Coriano (RN)

Investire maggiormente in innovazione e sostenibilità ambientale è l’unica risposta concreta alla crisi economica. (…)

premio ortigiani ECONOMIA VERDEPREMIO AGRICOLTURA: Azienda Agricola Ortigiani, di Bedonia (Pr)
Per la valorizzazione del territorio montano attraverso il ripristino di coltivazioni tipiche e dimenticate e la promozione culturale e turistica.
L’azienda agricola Ortigiani è attiva nel campo della micro-agricoltura: in collaborazione con il Distretto di Economia Solidale del territorio parmense, si occupa di produzione di ortaggi e frutti antichi, e allevamento di specie in via di estinzione.(…)

La terza edizione del Premio Economia Verde è stata organizzata da Legambiente Emilia-Romagna con il contributo di Unipol, e con i patrocini Regione Emilia-Romagna, Aster, Unioncamere Emilia-Romagna ed Ervet, e ha preso il via lo scorso 20 marzo.

premiati premio ortigiani ECONOMIA VERDEI vincitori, scelti da una giuria tecnica composta da esperti del settore, sono stati selezionati da una rosa di partecipanti composta da 34 aziende dell’intero territorio regionale, dagli Appennini alla costa, e provenienti dai più vari settori produttivi: dal commercio all’agricoltura di qualità e biologica, dall’industria all’artigianato a conduzione familiare, dal turismo sostenibile ai servizi ambientali.
Le 34 aziende aderenti sono state quindi sottoposte ad una giuria di 5 membri e valutate sulla base di tre criteri: ambientale, sociale ed economico. Dalla combinazione dei risultati sono stati individuati i progetti esemplari, le soluzioni più innovative e le buone pratiche facilmente replicabili.

aziende premiate ECONOMIA VERDEMolto varia è stata anche la composizione dei partecipanti: consorzi di aziende agricole, produzioni innovative a partire dai materiali di scarto, industrie del settore della ceramica o della plastica, aziende che investono nelle energie rinnovabili, nel recupero di rifiuti, nella riduzione dei consumi, nella mobilità dolce, nell’alimentazione bio e di qualità. I candidati hanno proposto iniziative di grande interesse ambientale: riciclo completo dei rifiuti, produzione di prodotti ecosostenibili, uso delle energie rinnovabili, uso di materiale a ridotto impatto ambientale, soluzioni di riduzione dei consumi, politiche a favore del basso consumo energetico, agricoltura biologica, mobilità sostenibile, commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli locali.

Un  esempio di utile ed efficace collaborazione tra Aziende agricole dell’Alta val Ceno.

testo tratto dal progetto dal titolo Patate di montagna a cura dell’Associazione Cenoc’è – Laboratorio territoriale Alta val Ceno

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (353)Presentazione Ufficio Turistico Alta ValcenoMantenere ed attivare nuove attività agricole in territorio montano, così gravato dallo spopolamento, costituisce di per sé una buona pratica. Ancor più se, come nel caso dell’Alta val Ceno, le produzioni alimentari, tra cui le patate, hanno conservato la tipica genuinità delle produzioni di montagna.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (352)Presentazione Ufficio Turistico Alta ValcenoPer l’Alta val Ceno, le patate sono una specificità territoriale che, pur non avendo ancora un riconoscimento ufficiale, è parte integrante dell’economia locale. Proprio per questo, la valorizzazione delle patate anche nel circuito dell’economia solidale sembra essere un valido cammino verso il potenziamento di produzioni naturali e radicate nella cultura materiale del territorio.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (320)Un inevitabile passaggio per affrontare questo percorso è la collaborazione tra Aziende produttrici.

In quest’ottica, nell’ultimo anno, Azienda agricola Ortigiani ha contribuito ad attivare, nell’edificio dell’ex-scuola elementare di Anzola (Bedonia – PR), l’Associazione Cenoc’è – Laboratorio territoriale Alta val Ceno, un contenitore/facilitatore nato per rilanciare una zona ancora intatta dell’Appennino, valorizzandone S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (316) Ufficio turisticole peculiarità ambientali e la vocazione contadina, legata alle tradizioni ma tuttavia aperta ad innovazioni votate allo sviluppo territoriale, specialmente in questo periodo storico in cui, svanita l’illusione di uno sviluppo industriale delle valli appenniniche, di fronte ad una crisi occupazionale senza precedenti le persone stanno ritornando ai mestieri delle passate generazioni, tra cui la micro-agricoltura di qualità.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (321)Un esempio delle azioni di Cenoc’è è la nascita del Campo catalogo montano di frutti antichi, un’occasione di grande partecipazione realizzata in collaborazione con l’Azienda agraria sperimentale Stuard e l’Associazione agricoltori e allevatori custodi di Parma: con la facilitazione di Cenoc’è, trentadue persone dell’Alta val Ceno hanno contribuito ad impiantare trecento nuove piante da frutto di varietà dimenticate, impegnandosi a tutelarne la crescita e dando la disponibilità ad avviare un censimento diffuso dei frutti antichi già presenti in Alta valle, così da poterne valorizzare le qualità anche in chiave commerciale.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (318) Ufficio turisticoAssociazione Cenoc’è ha portato a far emergere e valorizzare il saper fare contadino dell’Alta val Ceno che, per sua stessa natura, ha fino ad ora faticato a proporsi e ad inserirsi nei circuiti della nascente economia solidale.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (308)Dunque, il confronto e la discussione tra produttori hanno portato alla decisione di consorziare le Aziende, così da poter meglio promuovere e valorizzare i prodotti tipici locali, a partire dalle patate.

Infatti, le patate verranno usate come prova, come strumento per comprendere se è possibile la collaborazione tra produttori. Sono stati seminati tredici quintali di patate, di varie qualità: se l’operazione di vendita riuscirà, nascerà il Consorzio Alta val Ceno, di cui inizialmente faranno parte otto piccole Aziende agricole a conduzione famigliare.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (277)Per facilitare l’operazione, ad Anzola di Bedonia è prevista per il prossimo 29 settembre la Sagra delle patate, organizzata proprio per lanciare il Consorzio, con il suo marchio commerciale e il suo portato d’etica produttiva, che verrà formalizzato in un disciplinare di produzione legato all’amore per la terra e per le sue incredibili risorse.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (249)Con franchezza, l’Alta val Ceno non è luogo da certificazione biologica: i metodi di coltivazione sono ancora quelli tipicamente contadini, fondati sul ciclo chiuso delle risorse in piccole

Aziende agricole, con un minimo impatto ambientale e, per contro, con grandi fatiche a supporto della qualità dei prodotti.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (183)Tuttavia, i produttori del futuro Consorzio sono aperti ad aderire al percorso di certificazione partecipata avviato dall’Associazione verso il dES parmense, cui già partecipa l’Azienda agricola Ortigiani come parte attiva del progetto Piccola Distribuzione Organizzata, gestito dalla Cooperativa Il Ciottolo.

Tutte queste sono Idee in germoglio: manca loro la vostra acqua per farle crescere.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (181)Chiediamo al vostro Gruppo di Acquisto Solidale di appoggiare questo nostro progetto, partecipando alla Sagra delle patate, chiedendo informazioni e/o inviando un ordine di patate all’indirizzo cenoce-consorzio@libero.it

(…) Il prezzo delle patate è uniforme: 1,30 €/kg

Il prezzo è composto da: 1,20 €/kg a favore del produttore; 0,10 €/kg a favore della costituzione del Consorzio.

Come per qualsiasi prodotto della terra, anche il prezzo delle patate è condizionato dall’andamento della stagione. Sperando che non si verifichi alcuna variazione, il prezzo potrebbe scendere o salire di 0,10 €/kg.

17012013 viaggio Bedonia Anzola neve S.Antonio Abate (156)Oltre alle già citate, vengono coltivate anche varietà speciali, con quantità a disposizione assai limitate: si rimanda alla Sagra delle patate per la degustazione ed eventuali ordinazioni per l’anno successivo.

Tutte le patate indicate si prestano alla lunga conservazione in cantina: se ben protette (luogo asciutto, senza passaggi d’aria, al buio), durano fino alla primavera inoltrata.

Modalità di ordine e consegna

Confezioni da 5 kg e da 10 kg.

S.Antonio Anzola Bedonia 17-01-2013 (338)Presentazione Ufficio Turistico Alta ValcenoLa raccolta delle patate avverrà tra la seconda metà di agosto e la fine di settembre: per acquistare le patate, i Gruppi di Acquisto Solidale potranno partecipare alla Sagra delle patate del 29 settembre ad Anzola di Bedonia, oppure far pervenire un ordine all’indirizzo mail cenoce-consorzio@libero.it. Per un’ottimale organizzazione, sarebbe preferibile che l’ordine pervenisse entro la fine del mese di luglio, ma sarà possibile ordinarle anche a raccolta avvenuta.

Le consegne potranno avvenire anche a domicilio, concordandole con i singoli GAS.

Associazione Cenoc’è

Laboratorio territoriale Alta val Ceno

Loc. Anzola n° 1 – Bedonia PR

333 1855362 – 347 5829726

https://www.facebook.com/groups/cenoce/

video correlato

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=WKUxX1uFpak[/youtube]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.