Giacomo Bernardi – Poesia: Viandante non sostare di Camillo Delmaestro a ricordo dei “sette” del Santa Donna – Borgotaro (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Di seguito la poesia Viandante non sostare di Camillo Delmaestro a ricordo dei “sette (7 giovani partigiani: Castagnoli Giovanni, Catinella Vittorio, Ferrari Gaspare, Ferrari Guido, Quotisti Gino, Tedaldi Armando, Terroni Domenico)” del Santa Donna,  e l’introduzione di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma) e il quadro di Mario Previ (bravissimo artista valtarese).

Guarda Giacomo Bernardi 

La leggenda del Santa Donna

La vicenda del Santa Donna ebbe ripercussione profonda, più di ogni altra, nella comunità borgotarese. Forse perchè vi morirono giovani (e giovanisimi) ben conosciuti da tutti. Ma anche per quell’ alone di mistero che sempre ha avvolto quella vicenda. Si è parlato di assenza di informazioni, di capi non presenti, di giovani mandati allo sbaraglio. Sta di fatto che, ogni anno, la manifestazione è sempre assai partecipata. Sta di fatto che all’episodio vennnero dedicate numerose poesie. Ma anche i personaggi, a partire dal mitico Gherry (Domenico Terroni), per non parlare degli adolescenti Armando Tedaldi (14 anni) e Giovanni Ferrari (15 anni), o di Nino Castagnoli, anni 19, hanno contribuito non poco a creare quella che, con il passar degli anni, viene ricordata come una leggenda. A dare un ulteriore tocco di mistero, la vicenda di (don) Vittorio Catinella, napoletano ventitreene, qui capitato per uno strano destino. Ve ne parlerò domani.
Tra le tante poesie che raccontano quel fatto, vi propongo questa di Camillo Delmaestro a ricordo dei sette del Santa Donna.
Versi profondi, in cui sono i morti a parlare al viandante occasionale. ” Non sostare – gli dicono – chè ricordare è triste…segui la via sicura dal monte verso valle…ma alza lo sguardo al cielo…e dì alla Santa Donna di non piangere: noi l’attendiamo e la calda sua carezza e la sua voce cara”.
L’autore era coetaneo e amico di alcuni caduti.

Giacomo Bernardi

Poesia: Viandante non sostare di Camillo Delmaestro a ricordo dei “sette” del Santa Donna

Viandante non sostare

Viandante non sostare
chè ricordare è triste:
vivo il nostro spirito
aleggia su quest’arida terra
fra la nebbia
e la tormenta.
Segui la via sicura
dal monte verso valle
ma alza lo sguardo al cielo
per chi non ha potuto
fra il cupo rumor della guerra.
Dì alla Santa Donna
di non piangere:
noi l’attendiamo
e la calda sua carezza
e la sua voce cara.
Camillo Delmaesstro


Illustrazione di Mario Previ.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.