Giacomo Bernardi – La nostra piccola SHOAH: gli ebrei a Borgotaro (1° parte) – Borgotaro (Parma)

Print Friendly, PDF & Email

Di seguito il testo di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma),intitolato “La nostra piccola SHOAH: gli ebrei a Borgotaro (1° parte)”

Guarda  Shoah – Olocausto

Giacomo Bernardi – La nostra piccola SHOAH: gli ebrei a Borgotaro (2° parte) – Borgotaro (Parma)

Guarda i post di Giacomo Bernardi

 La nostra piccola SHOAH: gli ebrei a Borgotaro (1° parte) – Borgotaro (Parma)” 

Borgotaro, negli anni ’40, ha vissuto, sia pure indirettamente, quella tragedia che fu la Shoah, entrando in contatto con un gruppo di ebrei che, nel 1943, erano stati qui internati. Provenivano dalla Yugoslavia, da dove erano fuggiti per l’arrivo dei tedeschi. Qui, come internati, non potevano allontanarsi dal Borgo, avevano il coprifuoco alle ore 20, ogni mattina dovevano recarsi in caserma a firmare.
(…)
Quando arrivarono scoprimmo che erano persone come noi, particolarmente distinte (sapremo da un libro uscito qualche anno fa che tra loro c’erano medici, scrittori). Noi ragazzi di Via Nervesa diventammo amici di Iko, un loro ragazzo nostro coetaneo. Al Borgo trovarono solidarietà e rispetto. (…)Un bel giorno, anzi un brutto giorno, questi ebrei, una trentina, scomparvero. Svaniti senza lasciare traccia alcuna. Molti di loro la lasceranno, una traccia, nelle colonne di fumo che si alzeranno nei vari campi di concentramento, nei terribili Lager.
Di loro e del comportamento dei borgotaresi, verremo a sapere da un libro uscito nel 2001, presentato dalla nostra Associazione, scritto da Dora Klein, una ebrea polacca che arrivò al Borgo nel 1942 e che entrò in diretto contatto con questi ebrei. Ve ne parlerò in un prossimo post. Il libro “Vivere e sopravvivere” lo potrete trovare in biblioteca e vi assicuro che vale la pena leggerlo.

Giacomo Bernardi

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.