La neve ad Albareto (Parma) in Val Gotra – 12 dicembre 2018

Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver documentato, attraverso le immagini dei post Pennellate nel cielo: Tramonto sul Monte Pelpi innevato avvolto dalle nuvole – 17 dicembre 2018 – Albareto (Parma)Autunno 2018: Prima neve sulla Chiesa di San Giovanni Battista in Tombeto di Albareto (Parma) – 17 dicembre 2018Prima neve dell’autunno 2018 a Tombeto di Albareto (Parma) in Val Gotra – 20 novembre 2018“Spolverata” di neve dell’autunno 2018 in Val Gotra – Albareto (Parma) – 17 novembre 2018, la “magia” della neve nel “nostro” Appennino, ecco alcune nuove immagini di Albareto (Parma – Italia) in Val Gotra, scatti del 12 dicembre 2018.

Guarda i post Albareto e Natura

La natura da sempre il meglio di sé prima, lo percepiamo dall’aria pura e fresca, poi lo vediamo dalla neve che copre boschi e prati, il tutto per perdersi in una dimensione più naturale e ritrovare se stessi.

Ecco alcune immagini del 12 dicembre 2018 di Albareto, nella stagione che riempie il cuore d’emozione con i suoi scenari imbiancati.

Guarda il post Neve

Abbiamo letto che … 

ALBARETO (Parma)

Disteso su di un terrazzo fluviale del Gotra, tra il verde dei boschi che risalgono fino ai crinali, Albareto non poteva non avere un nome che chiaramente all’ambiente si richiama: Populus alba (dial. Albaréla).

E’ terra di frontiera: infatti in un punto del suo territorio si toccano Toscana, Liguria ed Emilia-Romagna.

La Val Gotra è senza dubbio una delle vallate più verdi e suggestive, ricca d’acque e di antichi abitati.

I suoi boschi, assai estesi, vanno famosi per la qualità, e quantità, di funghi che vi nascono.

La Chiesa Parrocchiale dedicata a Maria Assunta, di essa si trova menzione in antichi documenti che attestano come già nell’884 Adalberto, Marchese di Toscana, la considerasse alle dipendenze del Monastero di San Protasio in Aulla.

Naturalmente l’odierno edificio non è più quello d’un tempo.

Venne ricostruito una prima volta nel 1475, così sembra suggerire una lapide con tale data, un tempo collocata nella facciata, ora sul muro esterno della sacrestia.

Una nuova radicale ricostruzione avvenne nel 1843.

Il campanile attuale venne edificato nel 1738.

La facciata odierna, del 1967, decorata a lesene, si richiama, o così vorrebbe, allo stile neoromanico. L’interno è a navata unica con sei altari laterali.

 (fonte depliant da web)

 La neve con il suo mantello bianco, compone paesaggi di grande fascino.

Albareto (PR) e la Val Gotra

Per provare l’atmosfera e l’emozione della neve, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani, basta frequentare la montagna, guardarsi attorno e scoprire nel nostro Appennino, dalla Val Gotra alla Val Baganza in “valgotrabaganza” (termine di fantasia usato come nome del “blog” e derivante dall’unione dei nomi delle valli degli autori, la Val Gotra e la Val Baganza e dei rispettivi torrenti che le attraversano, non così noti, ma che nel nostro immaginario rappresentano l’intero Appennino e la montagna in genere), tantissimi angoli fantastici con scorci particolari e suggestivi.

(guarda i post Natura)

Galleria immagini: Albareto (Parma) in Val Gotra – 20 gennaio 2016 – Colori dell’inverno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.