Presentazione del libro “Mezzo secolo in Val Noveglia” di Don Luigi Brigati – Loc. Monastero di Gravago – Bardi (Parma) 13 gennaio 2019

13 gennaio 2019
10:00a12:00
Print Friendly, PDF & Email

Ecco di seguito il programma dell’evento “Presentazione del libro “Mezzo secolo in Val Noveglia – – Tra storia e cronaca” di Don Luigi Brigati, che si svolgerà in Località Monastero di Gravago a Bardi (Parma – Italia), domenica 13 gennaio 2019.

Guarda Bardi

Ore 10,15 Santa Messa nella Chiesa di San Michele – Loc. Monastero di Gravago – Bardi (Parma) 

Ore 11,00 Presentazione del libro “Mezzo secolo in Val Noveglia – Tra storia e cronaca” di Don Luigi Brigati

Don Luigi Brigati
“MEZZO SECOLO IN VAL NOVEGLIA – Tra storia e cronaca”

Nel volume, oltre 160 pagine con una quarantina di foto, don Luigi ripercorre i principali momenti (e i cambiamenti significativi) del suo “mezzo secolo” in Val Noveglia, alta valle del Ceno, sull’Appennino parmense.
Hanno curato i testi Ida Albianti e Pino Bertorelli.
L’illustrazione della copertina, l’impaginazione e il corredo fotografico sono di Flavio e Andrea Nespi.
Stampa del libro con la collaborazione di Alberto Mordonini.

Don Luigi Brigati (parroco in Val Noveglia dal 1969) esercita la sua missione pastorale in 5 parrocchie: Monastero, Pieve, Comune Stradella, Campello e Lezzara.

Il volume è strutturato in 4 parti:
– Le 5 chiese
– Sagre e feste
– Val Noveglia 1969-2018
– Testimonianze e documenti.

• Nella prima parte trovano spazio la “storia” passata e quella presente delle 5 chiese. Particolare attenzione è rivolta alla chiesa di Monastero di Gravago, che necessita di urgenti opere di consolidamento, attualmente in fase di progettazione, grazie anche alla generosità dei nostri emigranti.
• Nella seconda si passano in rapida rassegna le feste (soprattutto quelle dei santi patroni) che coinvolgono tante persone e che non hanno più soltanto la connotazione religiosa, ma si caratterizzano (come, soprattutto, la sagra di S. Anna, a Pieve) come “fenomeno sociale”, dove il divertimento si unisce al buon cibo, coinvolgendo i turisti, gli emigranti che tornano e i locali.
• Nella terza si presenta la Val Noveglia… ieri e oggi. Sono riportate anche notizie sulle scuole della zona e alcuni dati statistici, che evidenziano come è cambiata la valle nell’ultimo cinquantennio.
• Nell’ultima parte del volume, che si conclude con la pubblicazione di alcuni documenti, sono riportati “i ricordi” di amici (una trentina) che hanno accettato la proposta di collaborare per rendere più completo il lavoro e si sono resi disponibili alla pubblicazione dei loro scritti. Si tratta di testimonianze variegate, che spaziano in diversi campi, dai ricordi personali di un evento alla raccolta di informazioni su un tema, a problemi riguardanti l’emigrazione.

Un grazie sentito a don Luigi, per tutto quello che ha fatto e sta facendo per la nostra valle, e a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del libro!
Ida Albianti e Pino Bertorelli

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA