Foto: Coro Voci della Val Gotra – Concerto di Natale – Chiesa di Sant’Antonino in Bedonia (PR) – 14 dicembre 2018

Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 14 dicembre 2018, nella Chiesa parrocchiale dedicata a Sant’Antonino Martire in Bedonia (Parma – Italia), si è svolto il Concerto di Natale del Coro Voci della Val Gotra, diretto da Caroline Arpino e presieduto da Roberto Restani (guarda Coro Voci della Val Gotra – Cripta del Santuario della Madonna di San Marco in Bedonia (PR) – 22 dicembre 2017).

Guarda i post Coro Voci della Val Gotra

Il concerto che ci ha permesso di riscoprire le note e le atmosfere dei grandi brani della tradizione natalizia, trascorrendo insieme una bellissima serata.

L’evento, ha visto come protagonista applauditissimo il Coro Voci della Val Gotra

Caroline Arpino 

Il coro gradualmente è divenuto una vera e propria “istituzione” per il tessuto sociale e culturale, rappresentando un punto di riferimento corale e musicale per tutta la Valle dove la tradizione canora è molto sentita.

Alla base dei buoni risultati c’è l’accurata preparazione settimanale e la passione per il canto e per la musica dei numerosi coristi.

Ha introdotto la serata Monsignor Lino  Ferrari che durante il suo intervento saluta i presenti e attraverso alcuni pensieri di Papa Benedetto XVI ci parla, con riferimenti concreti delle atmosfere prenatalizie.

Sicuramente anche un’esortazione a cogliere il valore delle tradizioni natalizie, che fanno parte del patrimonio della nostra fede e della nostra cultura, da trasmetterle alle nuove generazioni.

Di seguito le parole pronunciate Papa Benedetto XVI e riportate da Monsignor Lino  Ferrari

Nel vedere strade e piazze delle città addobbate da luminarie sfolgoranti ricordiamo che queste luci ci richiamano ad un’altra luce, invisibile agli occhi, ma non al cuore. Mentre le ammiriamo, mentre accendiamo le candele nelle Chiese o l’illuminazione del presepe e dell’albero di Natale nelle nostre case, si apra il nostro animo alla vera luce spirituale recata a tutti gli uomini di buona volontà.

Di fianco all’altare era presente l’immagine della copia dell’Adorazione dei pastori con San Pietro e San Giovannino (San Giovanni Battista) dipinto che si trova nel Museo della Collegiata di Castell’arquato – Piacenza.

Testo tratto dal post Copia dell’Adorazione dei pastori con San Pietro e San Giovannino (San Giovanni Battista) – Chiesa Sant’Antonino – Borgotaro (Parma) – Avvento 2018

Quel bambino su cui piove lo sguardo degli angeli, sapiente composizione di un pittore, non fu la storicistica realtà dei fatti, ma è la verità custodita dalla tenerezza di una storia che era appena all’inizio.

Proprio quel bimbo è appoggiato su un davanzale, a portata di mano per te.

E quegli angeli annunciano quello che i profeti cantarono: la gloria è di Dio e la pace per gli uomini, che in quel bimbo, quel Dio volle da sempre amare.

Come gli angeli cantarono e annunciarono quando nacque il Figlio unigenito del Padre, quale grande schiera nel cielo, “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama” (Lc 2,14), allo stesso modo due angeli sfolgoranti di luce dissero alle donne impaurite che Gesù non era lì, nel sepolcro, ma che era risuscitato (Lc 24,6).

Quegli angeli, annunciatori di cose nuove e buone, quegli angeli a cantare per una nascita e a gridare la risurrezione.

Già tutto è qui, perché qui vita e morte si ritrovano, tempo ed eternità si toccano, possibilità e speranza si abbracciano. Come ogni vita, tutto inizia con un bimbo. Come ogni vita, tutto si compie in un canto d’angeli.

E quello che è straordinario è che quel canto d’angeli, che oggi puoi solo immaginare, è, in quel bimbo, per te.

Galleria immagini: Foto: Coro Voci della Val Gotra – Concerto di Natale – Chiesa di Sant’Antonino in Bedonia (PR) – 14 dicembre 2018

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.