Irene Pivetti e Morena Diazzi (Regione E/R): Incontro “La Fornace polo tecnologico e fucina di alte competenze” – Ghiare di Berceto (PR) – 11 ottobre 2018

Print Friendly, PDF & Email

Le immagini di giovedì 11 ottobre 2018, dell’incontro (convegno) riguardante la destinazione della “Fornace di Ghiare”, che da progetto portato avanti dal Comune di Berceto (Parma) e dal Sindaco Luigi Lucchi, insieme ad Innovation Farm e il CNR dell’Università, diventerà un innovativo hub tecnologico.

Erano presenti: Morena Diazzi Direttore della Direzione generale economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa (sostituiva l’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Patrizio Bianchi), Irene Pivetti (ex presidente della Camera ed ex assessore alla Formazione professionale del Comune di Berceto), Franco Bercella (Vice presidente di Innovation Farm) e Nicola Coppedè (ricercatore dell’IMEM di Parma).

Ricordiamo che l’iniziativa è stata presentata alla stampa il 5 ottobre nell’aula magna dell’ IMEM CNR di Parma.

Guarda i post Berceto 

Premiati: Vescovi Bruno, Vescovi Paolo e Cagna Maria di VEAB di Casaselvatica di Berceto (Parma – Italia), che garantisce lavoro qualificato a tante persone del comune.

Interventi:

Sindaco di Berceto Luigi Lucchi

Importanza dell’economia della conoscenza per le zone montane,

La fornace cos’è e cosa è stato fatto

Punti di forza: bellezza del luogo, posizione di fronte alla stazione e vicino al casello, facile da raggiungere in 20 min da Parma, raccoglie da tutta l’area che va fino alla Liguria  

  • apertura agli enti e alla ricerca e agli imprenditori e alle start up 
  • collegamenti con l’estero, raccolta di menti dall’estero per lavorare e studiare

 Franco Bercella (Vice presidente di Innovation Farm)

Le necessità delle imprese dell’area

Il ruolo strategico di un nodo della rete inserito in un contesto internazionale

La necessità di automatizzare il software e di cerare dei mattoni utili per costruire software robotizzati

Come questo tema combinato con le necessità delle industrie e il sostegno regionale può attirare menti dall’estero

Nicola Coppedè (ricercatore dell’IMEM di Parma)

Le necessità della ricerca e delle start up nell’area

La necessità di creare punti di aggregazione dove attorno a tematiche di eccellenza si catalizzano ricerca innovazione e imprese

Le tematiche della robotizzazione dei dati nell’ambito scientifico

Invito all’ IMEM e all’università a collaborare alla promozione delle tematiche.

Morena Diazzi Direttore della Direzione generale economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa

Irene Pivetti (ex presidente della Camera ed ex assessore alla Formazione professionale del Comune di Berceto)

Testo tratto dalla locandina (cartolina stampata per l’occasione)

“L’idea nasce da Enrico Consigli, detto Rico, novantenne di Fugazzolo, che il sindaco Luigi Lucchi ha accompagnato a casa un giorno della scorsa estate.

“Non ha detto una parola in tutto il viaggio – conclude Lucchi – ma prima di scendere dalla macchina mi ha detto:

“Se in venin mia su chi anghe resta nison (Se non viene più su nessuno, restiamo soli)”

Ecco perché, per non rimanere soli, bisogna cambiare mentalità e guardare al futuro e diventare alettanti, attrattivi per i giovani e lavori ultramoderni come la ricerca per avere poi, piccoli imprenditori che possono produrre anche nel nostro Comune e assumere per lavori molto qualificati e ben remunerati”.

Testo da web

Quello dell’11 ottobre è un incontro aperto rivolto all’università al CNR, alle imprese, al mondo tecnologico e dell’innovazione. L’obbiettivo è quello della creazione di un Hub tecnologico, nella fornace di Ghiare di Berceto, che raccolga le istanze di innovazione tecnologica, soprattutto per le tecnologie informatiche di maggiore interesse, come il machine learning, l’intelligenza artificiale e i big data.

L’antica FABBRICA ( costruita nel 1911) può essere pensata come un spazio aperto, moderno, dedicato alle start up, alle imprese, alla ricerca e all’innovazione. L’intento è quello di cerare un polo che permetta lo sviluppo di competenze di alto profilo, garantendo loro un ambiente ottimale, un luogo di grande bellezza e tranquillità, ma anche ottimamente collegato alla città dalla linea diretta ferroviaria e dal casello Autostradale. In questo modo si da alle imprese la possibilità di avere un punto di riferimento in tecnologie essenziali per il loro futuro. Lo scopo dell’ incontro è quello di raccogliere le tematiche e le adesioni da parte dei diversi soggetti, per metter in campo un’ iniziativa comune di rilancio della zona montana.

Intervista

Galleria immagini: Irene Pivetti e Morena Diazzi (Regione E/R): Incontro “La Fornace polo tecnologico e fucina di alte competenze” – Ghiare di Berceto (PR) – 11 ottobre 2018

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA