4° Memorial Giorgio Gaslini: con Franco D’Andrea (al piano solo) e Filippo Vignato (Trombone) vincitore del Premio Gaslini 2017, con Giovanni Guidi (piano) – Borgotaro (PR) – 29 luglio 2018

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto domenica 29 luglio 2018 a Borgo Val di Taro (Parma), nella suggestiva cornice di piazza La Quara, il 4° Memorial Gaslini.

Il concerto “storico”, ha visto l’esibizione del Mestro Franco D’Andrea (al piano solo) e del vincitore del Premio Gaslini 2017, Filippo Vignato (Trombone, in duo con il pianista Giovanni Guidi), in ricordo del Maestro Giorgio Gaslini (1929-2014), jazzista di fama internazionale, scomparso il 29 luglio 2014.

Nello stesso giorno è stato annunciato il vincitore della quarta edizione del Premio Internazionale Giorgio Gaslini (guarda 4° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: vince Mathias Hagen (sassofonista norvegese) – Borgotaro (PR))

Ricordiamo che il 6 ottobre 2018 ad ingresso gratuito, presso l’Auditorium Mosconi di Borgo Val di Taro, in provincia di Parma, alle ore 21.00, avrà luogo la cerimonia conclusiva della quarta edizione del Premio Internazionale Giorgio Gaslinicon a cerimonia di premiazione di Mathias Hagen (sassofonista norvegese).

Guarda il programma (CLIKKA)

Il Memorial Giorgio Gaslini… una serata speciale di grande musica, per celebrare l’arte e la personalità del Maestro.

 Ha presentato l’evento il giornalista Franco Brugnoli, era presente la Signora Simona Caucia Gaslini, Roberto Bonati, il Sindaco di Borgotaro Diego Rossi, Ugo Vietti (Presidente dell’Istituto Manara), e un numeroso ed interessato pubblico.

Guarda i post Giorgio Gaslini (1929-2014): Memorial 3° edizione – Concerto jazz di Luca Perciballi, Alessio Bruno e Gregorio Ferrarese (Slanting Dots) – Borgo Val di Taro (Parma) – 27 luglio 2017

2° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto Comprovising Duo (Enzo Rocco e Francesco Orio) e danza a cura della compagnia Artemis – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2016

1° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto del “Ricardo Costa Quintet” – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2015

Franco D’Andrea (al piano solo)

Il vincitore del Premio Gaslini 2017 Filippo Vignato (Trombone, in duo con il pianista Giovanni Guidi

Guarda Gaslini: 3° Premio Internazionale – Premiato Filippo Vignato (trombonista e compositore veneto) – 30 settembre 2017 – Borgotaro (PR)

 1° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: Cerimonia di premiazione e concerto del vincitore Francesco Orio – 17 ottobre 2015 – Borgotaro (PR)

A Borgo Val di Taro in provincia di Parma, dove Giorgio Gaslini scelse di abitare negli ultimi venti anni, si vuole omaggiarne la memoria andando alla ricerca delle tracce della sua estetica e della continuazione del suo messaggio nelle nuove leve del pianismo italiano e non solo.

Borgo Val di Taro, cittadina in provincia di Parma, ricorda come ogni anno il Maestro Giorgio Gaslini con un concerto jazz, che si è tenuto domenica 29 luglio 2018.

Quest’anno a salire sul palco di Piazza La Quara,oltre al vincitore del Premio Gaslini 2017 Filippo Vignato(trombone), che si è presentato in duo col pianista Giovanni Guidi, è stato il Maestro Franco D’Andrea.

Un concerto storico, per Borgo Val di Taro, che ha avuto l’onore di ospitare il concerto al piano solo del Maestro D’Andrea, Presidente del Premio Internazionale Giorgio Gaslini, uno fra i più importanti pianisti jazz europei, tra le altre cose vincitore del Premio Top Jazz, indetto dalla rivista Musica Jazz, quale migliore musicista italiano negli anni 1982, 1984, 1985, 1986, 1987, 2005, 2008, 2013, 2014, 2015 e 2016.

Nato a Merano nel 1941, D’Andrea incomincia a suonare il piano a 17 anni, avendo suonato in precedenza tromba e sax soprano. La sua attività professionale ha inizio nel 1963, con Nunzio Rotondo alla Rai di Roma. Nel 1964 incide il suo primo disco con Gato Barbieri, col quale collabora due anni. Nel 1968 forma, con Franco Tonani e Bruno Tommaso, il Modern Art Trio. Dal 1972 al 1977 suona con il gruppo jazz rock Perigeo. Nel 1978 forma un quartetto con Tino Tracanna, Attilio Zanchi e Gianni Cazzola. Al gruppo si uniscono nel 1986 il percussionista Luis Agudo, nel 1989 il percussionista Naco e il trombonista Glenn Ferris, e nel 1991 il vibrafonista Saverio Tasca. All’inizio del 1993 dà vita ad un nuovo trio, Current Changes, col trombettista David Boato e Naco.

Nel corso della sua carriera ha suonato con musicisti come Pepper Adams, Barry Altschul, Gato Barbieri, Han Bennink, Don Byas, Conte Candoli, Jon Christensen, , Enrico Rava, Frank Rosolino, Max Roach, Aldo Romano, Martial Solal, John Surma, Kenny Wheeler, Ernst Reijseger,e molti altri.

Ha effettuato tour in Francia, Svizzera, Austria, Germania, Danimarca, Gran Bretagna, Spagna, Olanda, Belgio, Norvegia, Svezia, Finlandia, Polonia, Jugoslavia, Ungheria, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Russia, Canada, Usa, Tunisia, Camerun, Israele, Giappone, Indonesia, Etiopia, Messico e Australia.

Franco D’Andrea insegna ai Seminari Senesi di Musica Jazz di Siena e dirige i Mittel-european Jazz Workshop di Merano. Collabora inoltre con la Scuola Civica di Musica di Milano, nell’ambito dei civici corsi di jazz. Ha composto circa 200 brani di cui oltre un centinaio compare nei suoi dischi.

Ha aperto il concerto come da tradizione il vincitore del Premio Gaslini 2017, Filippo Vignato, vincitore anche del premio ‘Miglior Nuovo Talento’ del Top Jazz 2016. Per il concerto di Borgotaro si è presentato in formazione duo con Giovanni Guidi al pianoforte, con il quale ( insieme a Mattia Magatelli al contrabbasso e Attila Gyarfas alla batteria.) ha inciso l’album ‘Harvesting Minds’, pubblicato nel settembre 2017 da  Cam Jazz.

 

FILIPPO VIGNATO note biografiche
www.filippovignato.com
Nato a Thiene (VI) nel 1987 e cresciuto in una famiglia dove la musica è di casa, inizia lo studio del trombone a 10 anni.
Oggi, a 29 anni, svolge una intensa attività concertistica in Italia e tutta Europa come sideman e come leader di propri progetti artistici.
Diplomato con il massimo dei voti al Conservatoire National de Danse et Musique (CNSMDP) di Parigi dove ha potuto approfondire anche lo studio della scrittura ed orchestrazione classica, ha studiato altresì al CVA di Amsterdam e nei conservatori di Ferrara e Rovigo.
Trombonista, compositore e arrangiatore attivo su molteplici fronti e stili musicali, fa parte di molti progetti diversi che vanno dal jazz alla libera improvvisazione, alla musica contemporanea e alla musica etnica ed è leader di un trio elettrico con Attila Gyarfas (HU) alla batteria e Yannick Lestra (FR) al fender rhodes e di ‘Elongate’ un progetto sulla musica di Albert Mangelsdorff, in duo con Enzo Carniel (FR) al pianoforte.
La musica che suona, scrive o arrangia è stata numerose volte presentata e trasmessa dai programmi musicali di RadioRai3.
Fa parte della ‘Rebel Band’ del pianista Giovanni Guidi.
Con il quintetto OMIT FIVE ha pubblicato due dischi (‘Omit Five’ Caligola 2012 e ‘Speak Random’ Slam Records (UK) 2013) e con la stessa band vince il concorso di Barga Jazz 2011 come miglior gruppo ed il premio ‘Luca Flores’ come miglior solista. Con gli stessi vince il premio ‘Giovani e Jazz’ 2012 ed il Premio delle arti 2011 del ministero di istruzione, università e ricerca.
Dal 2011 al 2014 è attivo come sideman e arrangiatore in vari progetti del sassofonista e polistrumentista sardo Enzo Favata, tra cui ‘Os Caminhos de Garibaldi’ e ‘The New Village’, progetto di incontro tra il jazz e il quartetto vocale tradizionale sardo ‘Tenores di Bitti’.
Nel 2008 fonda la band ‘MOF’, formazione di crossover tra jazz, rock e musica elettronica. Pubblicano 2 dischi dei quali il secondo, ‘Fried Generation’ è stato pubblicato nel settembre 2013 dall’etichetta di avanguardia ‘Auand Records’.
Filippo Vignato ha vinto il premio Miglior Nuovo Talento del Top Jazz 2016.
Il Top Jazz è il referendum della critica indetto da Musica Jazz, la più celebre e longeva rivista mensile italiana di jazz. Questo importante riconoscimento giunge a coronamento di un anno straordinario durante il quale il trombonista veneto è stato assoluto protagonista con la pubblicazione del suo esordio da leader Plastic Breath (Auand), in trio con Yannick Lestra e Attila Gyarfas, e delle collaborazioni con Rosa Brunello (Upright Tales, Cam Jazz) e Piero Bittolo Bon (Big Hell On Air, Auand). 

Ha suonato nei più importanti festival e club italiani (Umbria Jazz Winter, Young Jazz Foligno, Time in Jazz Berchidda, Fano Jazz, Fiemme Ski-jazz, Venezia Jazz, Veneto Jazz, Festival di Nuova Musica di Macerata, Musicus Concentus Firenze, Casa del Jazz di Roma, Jazz Club Ferrara, Padova Jazz Club, Villa Celimontana Jazz Festival, Cross-Roads Emilia Romagna, Festambiente Sud, Narni Black Festival, Alghero Jazz tra gli altri) ed in alcuni importanti festival europei tra cui Edinburgh Jazz Festival, Valijevo Jazz Fest, Bimhuis (Amsterdam), Jazz à La Villette Parigi (FR), Festival Suona Italiano (FR).
Lavora ed ha lavorato come sideman nelle formazioni di: Giovanni Guidi, Alfonso Santimone, Piero Bittolo Bon, Zeno De Rossi, Rosa Brunello, Enzo Favata, Vinko Globokar, Glauco Venier, Bruno Cesselli, Massimo De Mattia, Gemma Farrell, Enzo Carniel, Lionel Belmondo, Francesco Diodati, Edu Hebling, Vincent Le Quang, Tommaso Cappellato, Herve Sellin. Ha suonato in tutta Italia ed in Austria, Svizzera, Germania, Francia, Belgio, Slovenia, Croazia, Serbia, Russia, Olanda e Scozia.

Galleria immagini: 4° Memorial Giorgio Gaslini: concerto di Franco D’Andrea (al piano solo) e Filippo Vignato (Trombone) vincitore del Premio Gaslini 2017, in duo con Giovanni Guidi (piano) – Borgo Val di Taro (Parma) – 29 luglio 2018

Guarda anche i post 

2° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: vince Luca Perciballi (chitarrista e compositore trentaduenne di Modena) – settembre 2016 – Borgo Val di Taro (PR)

2° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto Comprovising Duo (Enzo Rocco e Francesco Orio) e danza a cura della compagnia Artemis – Borgotaro (Parma)  29 luglio 2016

Borgotaro (Parma) Premio Internazionale Giorgio Gaslini: a Milano la presentazione della seconda edizione (2016) 

1° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: Cerimonia di premiazione e concerto del vincitore Francesco Orio 17 ottobre 2015 Borgotaro (PR)

1° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: vince Francesco Orio (pianista jazz under 30) da Cremona – ottobre 2015 – Borgo Val di Taro (PR)

Approfondimento 

“Montegroppo Music Fest – Edizione Uno”, la festa della musica – Squarci di Montegroppo, Albareto (Parma) – immagini 26-07-2013)

 1° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto del “Ricardo Costa Quintet” – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2015

Donazione “Fondo Gaslini” da parte del Maestro Giorgio Gaslini – Biblioteca Manara Borgotaro (PR) – 4 gennaio 2014

“Sfogliando e leggendo” : Giorgio Gaslini “a tutto jazz” – Rassegna stampa curiosità – ottobre 2013

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA