“Diu ‘v’daga…” (2° edizione) a Guinadi di Pontremoli (MS) – 4 agosto 2018 – Valle del Verde

4 agosto 2018
Print Friendly, PDF & Email

Di seguito il comunicato riguardante “Diu ‘v’daga…” (sagra enogastronomica itinerante con 12 differenti stand in cui gustare specialità enogastronomiche locali), organizzata dalla locale Cooperativa La Guinadese, che si svolgerà sabato 4 agosto 2018, a Guinadi di Pontremoli (MS).

Comunicato

 

Il borgo di Guinadi si animerà sabato 4 agosto con la seconda edizione di <Diu ‘v’daga…> rassegna organizzata dalla locale Cooperativa La Guinadese.

Il titolo della manifestazione è la prima parte della prima frase scritta nel cartellone multilingue che dà il benvenuto ai visitatori appena giunti in paese: <Diu v’daga bon gode a Guinadi> che si può tradurre come <Dio vi dia un felice soggiorno a Guinadi>.

Il caratteristico borgo che ha i nomi delle vie   e delle strade indicati in dialetto sarà invaso da 12 stand gastronomici, sparsi per tutto il paese, che coloreranno di allegria l’intera giornata proponendo ognuno la sua specialità, una o massimo due: non mancheranno, tra le tante proposte, fiori di zucca, torta d’erbi, padleti, sgabei, minestrone, crepes, polenta, salsiccia, vino nostrano e birra artigianale.

Passare di stand in stand sarà anche l’occasione per visitare le bellezze guinadesi: l’oratorio di San Rocco, i voltoni, gli affascinanti vicoli ciottolati, i castagni secolari sotto i quali in stagione si possono trovare meravigliosi funghi porcini, e alcuni edifici di pregevole valore storico-architettonico.

La singolarità della giornata è che l’euro sarà fuori corso: l’unica moneta accettata durante la giornata sarà il <bataclan>, reperibile all’apposito ufficio di cambio allestito all’inizio del borgo ( cambio alla pari con l’euro).

Tale moneta, coniata per l’occasione, vuole essere un omaggio a un estroso personaggio guinadese che visse tra 8 e ‘900, Francesco Pelliccia detto Bataclan. Pittore, poeta, burattinaio, si arrangiava facendo lo stagnino e usando la sua immensa fantasia per sfuggire alla miseria di quei duri tempi nella valle del Verde.

Sabato 4 agosto però la Valle del Verde abbraccerà i visitatori mostrando la propria faccia felice a Guinadi: sapori, paesaggi, allegria e amicizia accoglieranno chi raggiungerà il borgo pontremolese tinto di folklore.

Ai partecipanti non resta che fare un augurio: <Diu v’daga…>.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA