Borgotaro e Parma, la Posta Antica ed i Francobolli – 5 al 12 agosto 2018 – Museo delle Mura Borgotaro (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Dal 5 al 12 agosto 2018, si svolgerà, presso il Museo delle Mura a Borgo Val di Taro (Parma – Italia), la mostra di storia postale “Borgotaro e Parma, la Posta Antica ed i Francobolli”.

Nella Mostra Enrico Dallara e Liliano Lamberti esporranno due collezioni del Ducato di Parma una sul “Borgo” e l’altra su “Parma”

La mostra sarà aperta sabato 5 agosto dalle 17,30 alle 19,00 e poi con orari diversi dal 6 al 12 Agosto. Nelle giornate del 6, 11 e 12 agosto sarà possibile prenotare visite guidate con gli espositori.

Per maggiori informazioni scrivere all’Ufficio Turistico del Comune di BorgoValditaro uit@comune.borgo-val-di-taro.pr.it, oppure chiamare al 0525/96796.

Approfondimento

Borgotaro o Borgo Val di Taro, capitale del Fungo Porcino, ha avuto in passato una posizione rilevante di Stazione di Posta. Posta al confine del Ducato di Parma. Già all’inizio del XVII secolo il “Borgo” venne indicato nelle principali guide postali come stazione di posta per i corrieri provenienti da Milano, Venezia, Parma e diretti a Genova. Il Duca di Parma Francesco Farnese, nel 1720, vi stabilì l’apertura di una Posta dei Cavalli che Napoleone elevò, nel 1808, a Direzione postale.

Maria Luigia nel 1816 modificò la Direzione postale in Cancelleria che dal 1827 venne associata alla Posta dei Cavalli. Dal 1 Giugno 1852 anche a Borgotaro si introdusse l’uso dei francobolli del Ducato di Parma per le corrispondenze.

UN PO’ DI STORIA
Già all’inizio del XVII secolo il “Borgo” venne indicato nelle principali guide postali come stazione di posta per i corrieri provenienti da Milano, Venezia, Parma e diretti a Genova. Il Duca di Parma nel 1720 consentì l’apertura di una Posta dei Cavalli a Borgotaro e corse periodiche settimanali con Parma e con Genova. Napoleone nel 1808 inserì Borgotaro nel Dipartimento degli Appennini, elevò il vecchio Ufficio di Posta a Direzione postale e fece preparare a Parigi il primo timbro postale. Maria Luigia nel 1816 modificò la Direzione postale in Cancelleria e dal 1827 alla Cancelleria venne associata una Posta dei Cavalli. Dal 1 Giugno 1852 anche a Borgotaro si introdusse l’uso dei francobolli del Ducato di Parma per le corrispondenze. Dal 1860 il Regno d’Italia istituì in Valtaro diversi uffici postali alle dirette dipendenze del Borgo: Bardi, Bedonia, Compiano, oltre a Berceto già aperto dal 1857

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA