Cerimonia conferimento attestati di Benemerenza, “Medaglia d’Oro” e Cittadinanza Onoraria – Madonna del Carmine – Borgotaro (PR) – 14 luglio 2018

Print Friendly, PDF & Email

A Borgo Val di Taro (Parma – Italia) sabato 14 luglio 2018, nell’ambito dei festeggiamenti della Madonna del Carmine, si è svolta la Cerimonia di conferimento di Borsa di studio (da parte de “The Valtarese Foundation Inc.”) a Polledri Debora, Chignoli Elena, Marletta Miriam e attestati di Benemerenze cittadine a Rampini Calzature, Lavelli Paola, Ostacchini Bruno, Ferrari Massimo, Spagnoli Roberto, Giraud Gabriele, Agitati Valerio, Vigili del Fuoco di Worms, Metra Cecilia, ed inoltre la consegna della “Medaglia d’Oro” a Botti Marco e la Cittadinanza Onoraria a Aldo Guardoli.

Guarda Madonna del Carmine: SS. Messa solenne (della vigilia) presieduta da S.E. Mons. Giorgio Corbellini – Borgotaro (Parma) – 14 luglio 2018

La ricorrenza della Madonna del Carmine (guarda il post Santo(i) del Giorno: Beata Vergine Maria del Monte Carmelo (16 luglio) – di Giuseppina Gatti), rappresenta sempre un momento di grande significato per tutta la Comunità Borgotarese.

…nel ritrovarsi insieme nel festeggiare, si ritrovano anche valori e significati delle tradizioni.

Ricordiamo che il Santo Patrono di Borgotaro (Parma – Italia) è Sant’Antonino (4 luglio).

Guarda i post Solenne Processione: Festa della Madonna del Carmelo a Borgotaro (PR) – 16 luglio 2017

Cerimonia conferimento attestati di Benemerenza e “Medaglia d’Oro” Madonna del Carmine – Borgotaro (PR) – 15 luglio 2017

Solenne Processione: Festa della Madonna del Carmelo a Borgotaro (PR) – 17 luglio 2016

Presentazione: Un Lünariu per amico (1977 – 2016) di Giacomo Bernardi – Borgotaro (Parma) – 15 luglio 2016

Inaugurazione della Mostra: Silvio Battistini Pittore “O della delicata passione per il reale” – Borgotaro (PR) – 16 luglio 2016 

Madonna del Carmine 2016: Cerimonia conferimento attestati di Benemerenza e “Medaglia d’Oro” – Borgotaro (PR) – 16 luglio 2016

Discorso del Sindaco di Borgo Val di Taro, Diego Rossi

Un saluto alle autorità civili e militari presenti,  alle autorità religiose, ai rappresentati delle Associazioni,  ai Parlamentari , ai colleghi amministratori del nostro Comune e degli altri Comuni che ci hanno voluto onorare della loro presenza.

Un saluto particolare alle nostre comunità all’estero, a chi oggi non ha potuto essere qui fisicamente , ma è qui con lo spirito ed il pensiero. Grazie ai rappresentanti della Valtarese Foundation, associazione della nostra comunità emigrata a New York, che anche quest’anno ha voluto conferire borse di studio a studenti della nostra scuola Superiore Zappa Fermi (saluto la Vice Preside Anelli). Un progetto importante e positivo , che apprezziamo molto, che guarda al futuro e che valorizza il ruolo delle giovani generazioni di studenti valtaresi, sia a New York che in Valtaro

Un saluto a tutti voi, cittadini che avete voluto essere qui anche quest’anno , in Piazzetta la Quara, per celebrare con noi  la ricorrenza della Madonna del Carmine.

Un momento sempre bello e partecipato, un momento per condividere anche semplicemente la gioia dello stare insieme.

Se pensiamo cos’è la gioia penseremmo ad un inizio , ad una nuova partenza. E’ l’attesa , come ora,  prima del giorno di festa. Ma nel mezzo, tra la partenza, l’attesa e l’arrivo c’è il quotidiano , il giorno dopo giorno : il lavoro , la costruzione , la dedizione, verso il lavoro, la famiglia, gli amici, la comunità. Il lento tessere di ogni giorno.

E’ così che si muove e pulsa anche la vita della nostra comunità , di fronte alle piccole e grandi sfide: non ne sono mancate in questi mesi. Momenti di crisi, ma anche tanti momenti di lavoro , di impegno per superare le difficoltà. La nostra è una comunità che ama il confronto, a volte più o meno acceso, che ha nel sangue una innata passione politica. Passione per le questioni legate al lavoro, al territorio, ai servizi. Oggi l’espressione  passione politica  è forse “fuori moda”, ma io la vedo invece nel suo valore più alto: quello di interessarsi, impegnarsi, discutere, a volte anche scontrarsi , per andare avanti. Personalmente non ho paura di questo modo  di vivere la comunità: sono segnali di vivacità, di forza.

Borgotaro ha trovato in passato, trova oggi e troverà in futuro i modi per incanalare le sue tante energie, non comuni, verso obiettivi, questi si, comuni. Ed alla fine ci troveremo sempre qui, nel cuore della nostra cittadina , confidando nello sguardo benevolo della nostra Patrona, per raccontarci le storie positive del nostro paese.

Per sconfiggere il pensiero triste, il livore, il rancore : sentimenti che abbondano sul web, nei social, ma  che io non riesco a trovare nei “social” veri, nei luoghi di incontro tra le persone in carne ed ossa, tra le associazioni, nei commercianti , nei lavoratori, tra gli studenti, nei bar. Se provassimo ad alzare un po’ di più lo sguardo dagli schermi luminosi dei telefonini, e guardarci un po’ di più negli occhi , ri-scopriremmo che la comunicazione tra le persone è per 2/3 fatta di gesti ed espressioni non verbali. Solo un terzo è fatta di parole. Guardiamoci un po’ di più negli occhi , tra persone vere, e digitiamo con un po’ più di lentezza e riflessione i post sulla rete.

Se guardo negli occhi i premiati di oggi, vedo persone vere,  non  profili web 2.0.

Vedo Iride Costa e suo figlio Francesco Rampini, commercianti di calzature.

Un negozio che va verso il secolo di attività, che si è tramandato da generazione a generazione ed ha attraversato  decenni di storia borgotarese e non solo. 

Un detto inglese dice che per capire e conoscere una persona , devi “camminare con le sue scarpe”.

In tantissimi borgoteresi hanno camminato con le scarpe dei Rampini, penso che loro conoscano bene il nostro paese ed i sui cittadini.

Una storia di qualità ed impegno, che testimonia la capacità e la caparbietà dei nostri commercianti di esserci, di continuare ad abbellire il nostro centro ed il nostro paese.

Vedo poi Bruno Ostacchini.

Bruno parte da Valdena, costruisce la sua vita e la sua famiglia in Lombardia, a Milano, ma le radici, il cuore e la voglia di tornare restano sempre qui a Borgotaro. Torna e lo conosciamo soprattutto per il suo essere volontario , all’interno del Gruppo Ana Alpini – Protezione Civile. E’ stato volontario in Kosovo, sugli scenari dei terremoti dell’Aquila e dell’Emilia, sempre tra i primi, solo per gli eventi più noti.

Non solo è presente in tutte le campagne di Protezione Civile, è sempre disponibile anche in loco, a dare una mano al gruppo Alpini dove e come serve.

Bruno è pervaso da quella “alpinità” generosa, che ben conosciamo dal lavoro del  nostro gruppo Alpini. (Bruno è talmente preso da queste attività che, mi pare, non ha ancora avuto tempo di aprirsi un profilo facebook…) .

Vedo Paola Lavelli, persona schiva e generosa.

Paola ha svolto il ruolo di custode del  nostro Distaccamento dei Vigili del Fuoco per 17 anni, dimostrando sempre grande dedizione e disponibilità.

Sempre presente, vicina ai Vigili del fuoco e sempre gentile. 

Una presenza costante, per cui vogliamo ringraziarla.

Una presenza che ha visto crescere l’attività dei nostri Vigili Volontari: un’attività fondamentale per Borgotaro e per tutto il nostro territorio della Valtaro e non solo. 

I nostri Vigili del Fuoco hanno saputo anche far crescere, oltre alle forze locali, anche un incredibile rapporto con i Vigili del Fuoco della Città tedesca di Worms.

Come forse sapete, Worms è gemellata con Parma.

Ma i Vigili del Fuoco tedeschi hanno voluto relazionarsi con un realtà fatta di volontari: è così che nasce questo rapporto di amicizia, di stima, di scambio di esperienze tra i nostri Vigili ed i colleghi di Worms.

Rapporto che si è formalizzato anche in un vero e proprio gemellaggio, fatto di reciproche visite e, soprattutto, possiamo dire che questo è ormai anche un bellissimo rapporto di amicizia.

Il tutto, favorito anche dagli amici dell’Associazione “Parma Worms”.

E’ un “ponte” che unisce (non a caso abbiamo voluto intitolare a questo gemellaggio il ponte ciclopedonale che unisce il centro del capoluogo al distaccamento dei Vigili) , è un’esperienza umana che ci da l’immagine più bella di cosa può voler dire essere cittadini europei. 

E’ una storia che ci riporta alla memoria amici indimenticabili che hanno contribuito a rendere possibile tutto questo, come Hans Ruhl e Dario Beccarelli, e che oggi , anche nel loro ricordo, ci vede tutti impegnati a far crescere questa bellissima storia di amicizia europea.

Grazie al Capitano, al presidente di “Parma Worms”, ai nostri Vigili del Fuoco ed al loro Comandante Camisa per essere qui con noi oggi.

Scorrendo lo sguardo, vedo Roberto Spagnoli, che in questo triennio 2015-2018 ha svolto un grande lavoro di ricerca e di memoria, legata al centenario della Grande Guerra, che si conclude proprio quest’anno.

Dicevamo poco fa dell’Europa e della sua  Comunità attuale. Con tanti limiti e difetti, ma con un grandissimo pregio : quello di consentirci da settant’anni di vivere in pace.

Cento anni fa, la Grande Guerra, fu il primo conflitto di massa che vide proprio gli Stati Europei ferocemente contrapposti tra loro, producendo centinaio di migliaia di morti , sia tra i militari che tra i civili.  Non possiamo dimenticare.

Ogni paese, ogni nostra frazione ha decine di caduti, Borgotaro centinaia. Roberto ci ha aiutato , attraverso la ricerca dei caduti e dei loro discendenti, attraverso l’organizzazione di eventi locali e di trasferte sui luoghi del fronte, a ricordare , a fare memoria.

Come è importante anche la memoria dei luoghi, dei nostri quartieri, delle nostre tradizioni e dei nostri momenti di aggregazione.

Valerio Agitati è stato in questi anni uno dei più attivi promotori di momenti di socializzazione nel nostro Quartiere di San Rocco, e non solo. Ha creato , attorno al cosiddetto “Baracchino”, un vortice di iniziative , di incontri, camminate alla riscoperta degli aspetti storici del quartiere (supportato in questo dal Maestro Giacomo Bernardi), falò carnevaleschi , concerti del Primo Maggio…..il tutto immortalato dalle sue immancabili videocamera e fotocamera per  immagazzinare immagini e video  nel blog “TaroNews”. 

In realtà , molto nasce con Valerio, all’interno del Baracchino (forse per la strana assonanza con “birichini”)  tra un bicchiere ed una fetta di salame o di torta di patate. In una parola , in amicizia. Perché Valerio ha soprattutto questa straordinaria capacità : mettere in circolo la generosità dell’amicizia.

Amicizia e generosità, ancora una volta, fanno il paio con Volontariato.

Massimo Ferrari e Gabriele Giraud, sono due facce di una stessa medaglia: quella dei volontari “puri”.

Massimo fa il volontario Unitalsi da più di trent’anni e, contemporaneamente, da poco meno di 10 presso l’Hospice “Valle del Sole” del nostro Ospedale: vicinanza ai più deboli , ai più fragili, ai più vulnerabili nel fisico e nell’animo.

Sempre con grande riservatezza, mai sotto i riflettori.

Niente riflettori e tanto lavoro anche per Gabriele.

Una delle colonne organizzative ed operative della Valtarese Basket , che quest’anno compie il suo cinquantesimo.

Tanto impegno, vicino ai ragazzi ed alle ragazze, riferimento insostituibile per dirigenti ed allenatori.

Nel premiare Gabriele Giraud, riconosciamo anche alla Società  il lungo percorso fatto, per continuare a far crescere la passione per questo sport che tanto ha rappresentato nella storia e nella crescita di tanti giovani borgotaresi. 

Grazie Gabriele e grazie Valtarese Basket per il vostro impegno.

C’è l’impegno sportivo, quello del volontariato, ma c’è anche l’impegno scientifico, di ricerca e di docenza, tutti di altissimo livello che vediamo nella figura di Cecilia Metra, Professore ordinario di Elettronica presso l’Università di Bologna e, nell’ottobre del 2017, alla guida della IEEE Computer Society, la  più grande società tecnica di professionisti dell’informatica nel mondo.

E la Professoressa Metra è il primo presidente a provenire da una Università europea.

Un onore, oltre che un piacere, averla qui con noi oggi, nella sua Borgotaro, nonostante i suoi numerosi impegni accademici ed internazionali.

Ed è altrettanto un onore, per tutti noi, conferire in questa sede al Professor Aldo Guardoli la cittadinanza onoraria del Comune di Borgo Val di Taro.

Il Professore Guardoli è arrivato nel nostro Ospedale nel 1990 e, da allora, ha dato un contributo fondamentale alla costruzione di un reparto di ortopedia di assoluta eccellenza, in grado far arrivare a Borgotaro pazienti da tutta Italia.

Ma non solo, il lavoro del dott. Gaurdoli è stato importante nel far crescere nuovi e giovani professionisti, nello sviluppare un’equipe di medici ed operatori sanitari che costituisce una certezza di professionalità.

Il Prof. Guardoli ha saputo anche vivere nella comunità borgoterese, con la comunità: ha dimostrato doti di manager della nuova organizzazione sanitaria, senza perdere il senso del rapporto umano, con i suoi colleghi medici (ospedalieri e del territorio) e con i pazienti ed i cittadini.

Questa cittadinanza , questo riconoscimento, è senz’altro un nostro tributo di gratitudine, ma vuole anche essere un momento di ri-partenza.

Per l’Ospedale , per i suoi professionisti e per il suo futuro, nella continuità con il lavoro seminato dal Prof. Guardoli.

Infine, non potremo che tributare un grande applauso ed un grande “abbraccio” di tutti noi a Marco Botti, nato a San Vincenzo di Borgotaro nel 1918, centenario quest’anno, reduce di Cefalonia, Sindaco di Albareto per 37 anni.

Un amministratore di questo territorio, un esempio di vita e di impegno politico e civile.

Chi oggi ha l’onore di ricoprire un ruolo da pubblico amministratore , non può che guardare ad un uomo come Marco Botti con grande, grandissimo rispetto e come ad un modello, che ha saputo impegnarsi e lavorare per il proprio territorio, basando il proprio cammino su un vissuto di guerre, prima, e di ricostruzione poi.

Che ha saputo accompagnare la sua comunità negli anni del dopoguerra, fino alla fine del secolo scorso, mettendosi sempre a disposizione, con coerenza ed abnegazione.

Borgotaro, che nel suo territorio ha dato i natali a Marco Botti , non può che essere onorata di conferigli oggi la benemerenza fregiata di medaglia d’oro. Grazie a Botti ed ai suoi figli per essere qui.

E grazie a tutti voi, cittadini borgotaresi . A tutti va il mio più sincero augurio per una festa da trascorrere con le vostre famiglie, gli amici e le persone più care. Buona Madonna del Carmine !

Approfondimenti ne post 

Festa della Madonna del Carmelo a Borgotaro (Parma) – Cerimonia di consegna delle Benemerenze cittadine – 18 luglio 2015

Festa della Madonna del Carmelo a Borgotaro (Parma) con la processione della statua per le vie del centro storico – 19 luglio 2015

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenza “Medaglia d’Oro” – Giorgio Giliotti – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze  – M° Francesco Zarba – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Luciano Biasotti – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Giuliano Mariani e Fabrizio Rosati – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – “Voce del Taro” (bollettino) – Borgotaro (Parma) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Letizia Brugnoli (Through our life) – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Borsa di studio a Nicolò Volta – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Famiglia Daffadà (Hotel “ Mistrello”) – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – BC Valtarese 2000 (Under 14) – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Acrobatica Borgosport – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014 

Madonna del Carmine 2014: Cerimonia di consegna Benemerenze – Pietro Piscina e Domenico Gavaini – Borgotaro (PR) – 19 luglio 2014

Diego Rossi Sindaco di Borgotaro (Parma)

Il Vescovo S.E. Mons. Giorgio Corbellini

Franco Brugnoli ha presentato il piacevole pomeriggio

Autorità civili e militari

Conferimento di Borsa di studio da parte de “The Valtarese Foundation Inc.” a tre studenti benemeriti

Polledri Debora – V A scientifico – Bardi

Allieva particolarmente diligente e scrupolosa durante tutto il suo percorso scolastico che si è concluso con ottimi risultati all’esame di stato.
In positiva progressione le sue competenze di rielaborazione e la sua autonomia di lavoro, sostenute sempre da doti di approfondimento critico e , caratteristica ancora più apprezzabile, dall’innata riservatezza che predilige la conoscenza, il sapere, la curiosità al posto della visibile “ostentazione”. Pronta a confrontarsi nel dialogo educativo con i compagni e con l’istituzione scolastica con supporti culturali sempre pregevoli e di seria maturità.

Premia per la Valtarese Foundation Inc. Concetta Ferrari e Gianni Zaccarini (Con Sindaci di Bardi e Borgotaro)
Ritira il premio – Polledri Debora

Chignoli Elena – V ENOGASTRONOMICO – Solignano

Allieva tenace e collaborativa ha dimostrato, nel corso del quinquennio, non comuni doti di intraprendenza e determinazione.
Doti già individuate nel suo percorso di alternanza legato all’indirizzo frequentato e nell’ambito lavorativo e particolarmente apprezzate dall’istituzione scolastica e dal territorio.
Gli ottimi risultati conseguiti in tutte le discipline le consentono un futuro universitario ad ampio spettro, a conferma della non esclusiva specificità dell’indirizzo scelto che rimane, comunque, una risposta efficace alla vocazione del territorio.

Premia per la Valtarese Foundation Inc. Concetta Ferrari e Gianni Zaccarini
(Con Sindaci di Solignano e  Borgotaro) Ritira il premio – Chignoli Elena

Marletta Miriam

Esempio positivo di intraprendenza culturale e professionale. Il capitale linguistico coltivato al liceo si è arricchito di un prezioso confronto con realtà europee ad ampio raggio.

A conferma di volontà e doti in continua progressione che la rendono un esempio di giovani che, anche se legati alle proprie origini e al proprio paese, si confrontano con il mondo.

Premia per la Valtarese Foundation Inc. Concetta Ferrari e Gianni Zaccrini
con Sindaco di Borgotaro  ed Assessore alla Scuola Giovanna Terroni

Ritira il premio – Marletta Miriam

Consegna attestati e medaglie

Rampini Calzature

Per l’attività nel mondo del commercio, tramandando di generazione in generazione la tradizione dell’attenzione alla qualità ed al servizio al cliente.

Premia  – Il Consigliere delegato Alessandro Bocci

Ritira il premio – Costa Iride

Lavelli Paola  – Ex Custode Caserma VVFF

Per l’impegno e la dedizione con cui ha svolto il ruolo di custode del Comando dei Vigili del Fuoco di Borgotaro

Premia  – L’Assessore Giovanna Terroni

Ritira il premio – Lavelli Paola

Ostacchini Bruno  – Volontario Alpini e Protezione Civile

Per l’impegno come volontario attivo all’interno del gruppo ANA – Protezione Civile di Borgo Val di Taro, sempre presente e disponibile con generosità, sia sugli scenari di emergenza nazionali che nelle necessità del territorio

Premia  – Il Consigliere delegato Vanessa Gandi

Ritira il premio – Ostacchini Bruno

Ferrari Massimo – volontario Unitalsi – Valle del Sole

Per il suo essere volontario attento al sociale ed alle persone più fragili, da più di trent’anni impegnato come volontario Unitalsi e da quasi dieci anni volontario in Hospice “Valle del Sole”.

Premia  – L’Assessore Giuseppina Gatti

Ritira il premio – Ferrari Massimo

Spagnoli Roberto

Per l’impegno profuso nell’organizzare iniziative e momenti commemorativi dei Caduti della Grande Guerra ’15-’18
Premia  – Il Consigliere delegato Carlo Alberto Campi

Ritira il premio – Spagnoli Roberto

Giraud Gabriele 

Per il quarantennale impegno profuso all’interno della “Valtarese Basket”, come volontario , dirigente ed organizzatore.

Premia – Il Vice Sindaco Matteo Daffadà

Ritira il premio – Giraud Gabriele

Agitati Valerio – animatore quartiere San Rocco

per la sua costante e generosa attività all’interno del Quartiere “San Rocco”, sempre impegnato a costruire iniziative e reti di comunità.

Premia  – L’Assessore Giuseppina Gatti

Ritira il premio – Agitati Valerio

Vigili del Fuoco di Worms 

Per il consolidato rapporto di amicizia e di stima reciproca con il Comando Vigili del Fuoco Volontari di Borgo Val di Taro e con tutta la Comunità Borgotarese

Premia –  Il Vice Sindaco Matteo Daffadà

Ritira il premio – Il Comandante dei VVFF Worms Klaus Feuerback con il Vice Presidente dell’Associazione “Parma Worms” Sergio Cusinato

Metra Cecilia  – Prof. Università di Bologna

Professore Ordinario in Elettronica presso il Dipartimento dell’Energia Elettrica e dell’Informazione  “Guglielmo Marconi” (DEI) dell’Università di Bologna. Eletta nell’ottobre 2017 alla guida della IEEE Computer Society, ricoprirà la carica di Presidente-Eletto nel 2018 e di Presidente nel 2019. È la prima Presidente della IEEE Computer Society proveniente da una università europea.

Premia  – Il Sindaco Diego Rossi

Ritira il premio – Metra Cecilia

Botti Marco – (Medaglia d’oro) – ex sindaco Albareto, reduce di Cefalonia

Nato a San Vincenzo di Borgo Val di Taro, Reduce di Cefalonia, Sindaco di Albareto ed Amministratore della Valtaro. Simbolo e modello di impegno politico e civile per tutti gli amministratori ed i cittadini della Valtaro.
Premia  – Il Sindaco Diego Rossi

Ritira il premio – Botti Marco

IL COMUNE DI BORGO VAL DI TARO (Provincia di Parma)

(in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 9 luglio 2018)

Conferisce la CITTADINANZA ONORARIA DI  BORGO VAL DI TARO

Ad Aldo Guardoli

Per l’attività professionale e l’impegno profusi presso il Presidio Ospedaliero Santa Maria di Borgo Val di Taro, nel ruolo di Responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia. Il lavoro del Professor Guardoli ha portato a conoscere il reparto come polo di eccellenza a livello nazionale, sia con la propria attività medica e chirurgica che con la capacità di organizzare e far crescere nuove generazioni di professionisti. Fondamentale, inoltre, è stato ed è il Suo contributo al consolidamento ed alla crescita dell’ospedale “S. Maria”, non solo in una funzione territoriale , ma a pieno titolo inserito nella rete ospedaliera e chirurgica provinciale.

Foto ricordo

Galleria immagini: Cerimonia conferimento attestati di Benemerenza, “Medaglia d’Oro” e Cittadinanza Onoraria – Madonna del Carmine – Borgotaro (PR) – 14 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.