Concorso Letterario “Giovannino Guareschi nel 50° dalla morte” – Busseto e Roccabianca (PR) 2018/2019

Print Friendly, PDF & Email

La Delegazione Provinciale di Parma dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon Delegazione Provinciale di Parma (il cui responsabile è il borgotarese Roberto Spagnoli), con il patrocinio dei Comuni di Busseto (PR) e Roccabianca (PR) e della Delegazione Emilia Romagna degli Ordini Dinastici di Casa Savoia, indice un concorso letterario dedicato a Giovannino Guareschi (Fontanelle di Roccabianca Parma, 01 maggio 1908 – Cervia, 22 Luglio 1968), scrittore, giornalista, umorista e caricaturista italiano. Uno degli scrittori italiani piùvenduti al mondo e più tradotto in assoluto. Di seguito i dettagli.

“Diario clandestino 1943-1945” è un opera scritta durante la prigionia dell’autore nel campo di concentramento di Sandbostel (Germania) dopo l’8 settembre 1943 e pubblicata nel dicembre 1949.

ISTITUTO NAZIONALE PER LA GUARDIA D’ONORE ALLE REALI TOMBE DEL PANTHEON
Delegazione Provinciale di Parma
– Tenente Don Giovanni Stefanini M.B.V.M. –
CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE
“Giovannino Guareschi nel 50° dalla morte”

“E quando un soldato italiano muore, il suo corpo rimane aggrappato alla terra, ma le stelle della sua giubba si staccano e salgono in cielo ad aumentare di due piccole gemme il firmamento. Per questo, forse, il nostro cielo è il più stellato del mondo. ‘Le stellette che noi portiamo’ non rappresentano soltanto la ‘disciplina di noi soldà’, ma rappresentano le sofferenze e i dolori miei, di mio padre, dei miei figli e dei miei fratelli. Per questo le amo come parte di me stesso, e con esse voglio ritornare alla mia terra e al mio cielo” cfr. Diario clandestino, pag. 96 ed. BUR

con il patrocinio di
Comune di Busseto (PR)

Comune di Roccabianca (PR)

Ordini Dinastici di Casa Savoia – Delegazione E. Romagna

La Delegazione Provinciale di Parma dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, con il patrocinio dei Comuni di Busseto (PR) e Roccabianca (PR) e della Delegazione Emilia Romagna degli Ordini Dinastici di Casa Savoia, indice un concorso letterario dedicato a Giovannino Guareschi (Fontanelle di Roccabianca (PR), 01 maggio 1908 – Cervia, 22 Luglio 1968), scrittore, giornalista, umorista e caricaturista italiano. Uno degli scrittori italiani più venduti al mondo e più tradotto in assoluto.
“Diario clandestino 1943-1945” è un opera scritta durante la prigionia dell’autore nel campo di concentramento di Sandbostel (Germania) dopo l’8 settembre 1943 e pubblicata nel dicembre 1949.
REGOLAMENTO: Il concorso letterario non è riservato solo alle Guardie d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, residenti in Italia e all’Estero, ma è aperto a tutti coloro che desiderano partecipare, in particolare riservato agli studenti che abbiano compiuto almeno il 13° anno di età prendendo spunto dall’argomento “patriottico” di cui alla frase riportata sotto la foto.
SEZIONI:
A. POESIA INEDITA: Inviare massimo due poesie dattiloscritte in lingua italiana (o con traduzione in italiano), della lunghezza massima di quaranta versi ognuna, escluso il titolo.
Inviare tre copie per ogni poesia di cui due anonime e una, in busta chiusa, con in calce nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail e la dichiarazione firmata “La presente opera è di mia esclusiva creazione e proprietà”.
B. NARRATIVA INEDITA: Racconto dattiloscritto in lingua italiana (o con traduzione in italiano), di lunghezza non inferiore a tre pagine. Inviare tre copie del racconto di cui due anonime e una, in busta chiusa, con in calce nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero telefonico, indirizzo e-mail e la dichiarazione firmata “La presente opera è di mia esclusiva creazione e proprietà”.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: Il concorso non ha fini di lucro. Non è previsto alcun contributo di partecipazione. L’iniziativa è in parte autofinanziata e sostenuta dai Comuni patrocinanti, e si prefigge l’incentivazione patriottica e culturale, storica e letteraria, nella più ampia accezione del termine.
I dati personali saranno trattati unicamente per le finalità connesse al concorso e saranno tutelati conformemente ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 sulla privacy e utilizzati soltanto per l’inserimento nella banca dati.
SCADENZA: Inviare entro il 20 dicembre 2018 (farà fede il timbro postale), al seguente indirizzo:
Concorso Letterario “Giovannino Guareschi” c/o Delegazione Provinciale di Parma dell’I.N.G.O.R.T.P. fraz. San Pietro Canal Vona 25, 43043 Borgo Val di Taro (PR).
Se ne consiglia l’invio a mezzo Raccomandata con ricevuta di ritorno. I diritti letterari rimarranno di proprietà dei rispettivi autori. I testi pervenuti non verranno restituiti.
PREMI PER SEZIONE:
Classificato: diploma + targa personalizzata; (offerta dal Comune di Busseto)
Classificato: diploma + targa personalizzata; (offerta dal Comune di Roccabianca)
Classificato: diploma + targa personalizzata.
(ad ogni partecipante non vincitore verrà consegnato un attestato di avvenuta partecipazione al
concorso)
Il comitato organizzatore si riserva il diritto di pubblicare un’antologia delle migliori opere pervenute e richiede ai partecipanti l’autorizzazione alla pubblicazione.
GIURIA: La Commissione esaminatrice, le cui decisioni sono insindacabili ed inappellabili, sarà unica per tutte le sezioni, presieduta dal Presidente Nazionale dell’I. N. G. O. R. T. P. Capitano di Vascello (Ris.) dott. Ugo d’Atri e composta da cinque membri: il figlio di Giovannino Guareschi, Sig. Alberto, l’Ispettore Regionale E. R. dell’I. N. G. O. R. T. P. Comm. Dott. Dionigi Ruggeri, il Delegato Regionale per gli Ordini Dinastici di Casa Savoia Avv. Marco Sgroi ed il Delegato Provinciale di Parma dell’I.N.G.O.R.T.P. App. CC Roberto Spagnoli.
RISULTATI: La proclamazione dei vincitori avverrà nella primavera del 2019 in data e luogo che sarà successivamente comunicato. Verranno avvisati con congruo anticipo via telefono ed e-mail solamente gli autori premiati. L’esito completo del concorso verrà reso noto ai partecipanti tramite pubblicazione sul periodico GUARDIA D’ONORE, a mezzo stampa e su siti web .
ORGANIZZATORE DEL PREMIO: La Delegazione Provinciale di Parma dell’I.N.G.O.R.T.P. con il patrocinio dei Comuni di Busseto (PR) e Roccabianca (PR) e della Delegazione Emilia Romagna degli Ordini Dinastici di Casa Savoia; si riservano di apportare eventuali modifiche per un migliore svolgimento del concorso letterario.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Delegazione Provinciale di Parma dell’I.N.G.O.R.T.P.
Tel. 331/3615511, e-mail: delegazionegdoparma@gmail.com
 

“L’I.N.G.O.R.T.P. è la più antica Associazione Combattentistica ancora esistente in Italia.
E’ un Ente morale posto sotto la vigilanza del Ministero della Difesa e dalla sua fondazione, avvenuta nel 1878, è sempre stato presieduto da un militare di alto rango (in congedo o della riserva) appartenente alle Forze Armate dello Stato.
Lo Statuto, approvato con Regio Decreto nr. 1348 del 25/09/1932 e successivamente approvato anche dalla Repubblica Italiana nel 1946, è stato adeguato, con alcune varianti nel 2011 dal Consiglio Generale dell’Istituto, dal Ministero della Difesa e dalla Prefettura di Roma ai sensi del
D.P.R. 10/02/2000 nr. 361.
Dal 2012 l’Istituto è inserito nell’ambito delle Associazioni d’Arma della Repubblica Italiana (ASSOARMA).
L’Istituto è patriottico, apolitico, apartitico e le insegne sabaude rappresentate nelle Bandiere e nei Labari provinciali sono indicative del periodo storico in cui fu fondato, ma non sono rappresentative di una nostalgia istituzionale né di apologia della Monarchia.
Inoltre, in ragione della propria vocazione storica, l’Istituto, soprattutto attraverso le Delegazioni Provinciali, è organizzatore, d’intesa con le Autorità Locali, di cerimonie, manifestazioni ed eventi culturali di carattere patriottico e storico. In data 27 settembre 2014, in virtù del particolare attaccamento dimostrato in vita alla Casa Savoia, è stata concessa la Medaglia d’Oro di Benemerenza dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro a Giovannino Guareschi “alla memoria”.
Il prezioso riconoscimento è stato consegnato alla Famiglia Guareschi il 12 maggio 2017 presso la Sala Consigliare del Municipio di Busseto (PR)”.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA