Una luce dal Mare ai Monti – Berceto (PR) – 23 giugno 2018

23 giugno 2018
22:00
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 23 giugno 2018 a Berceto, (Parma), si svolgerà (per il terzo anno) un evento intitolato “Una luce dal Mare ai Monti” segnalazione luminosa di castello in castello, attraverso i monti, per sperimentare i modi di comunicazione che annullavano le distanze, consentendo di condividere in tempo reale notizie a volte vitali per le popolazioni che rinsaldavano così la comune appartenenza al territorio.

Antiche vie e modi di comunicazione.
Il segnale luminoso dal Mar Ligure alle Terre Matildiche, attraverserà in andata e ritorno la Liguria, la Toscana Lunigianese e l’Emilia.

Dettagli nella locandina.

Guarda i post Berceto 

Guarda le foto nel post Una luce dal Mare ai Monti: Un saluto ai bimbi di Pontremoli – Berceto (PR) – 18 giugno 2017

Locandina   Testo tratto dal web

Il 23 giugno 2018, si rinnova il passaggio di luce.

Partenza: dal Faro di Portofino da dove il farista Paolo Bassignani lancerà il segnale di partenza verso l’Isola del Tino, con il permesso del Comando MariFari della Marina Militare di La Spezia.
Arrivo: Castello di Rossena-Canossa, R.Emilia
Tutti pronti: sulle cime dei monti e sui Passi montani sono attestati, come sulle postazioni torciere degli antichi Romani, i Soci e le Socie dell’Archeoclub Apuo Ligure dell’Appennino Tosco Emiliano, le Associazioni CAI di La Spezia e di Bismantova, le Guide Ambientali Escursionistiche di Parma e Piacenza, Taberna Potami di Toplecca, gli Amici del Passo della Cisa e del Monte Valoria, gli Amici di Corniglio e tutti gli osservatori del lungo percorso.
In piano: il Cantiere della Memoria di La Spezia che ha facilitato la comunicazione tra i soggetti dell’evento.
Al centro del percorso: il Castello del Piagnaro di Pontremoli, dove il passaggio della luce sarà anticipato da spettacoli di cultura e di svago come la creazione poetica ‘Arde, divampa’ di Giacomo Pinelli, appositamente composta per l’evento e le collaudate danze storiche dell’Associazione Terra Lunae.
ARRIVO DELLA LUCE al Castello da Madonna del Monte di Mulazzo; rimando alla Crocetta di Arzengio per La prosecuzione del viaggio e attesa del suo RITORNO per il rimando a ritroso verso Madonna del Monte, fino a Portofino
Ripresa della festa solstiziale con danze e giochi della Compagnia del Piagnaro e delle Auree Fenici, Associazioni ben note per la loro bravura e tipicamente pontremolesi.
Grande impegno della PRO LOCO di Pontremoli, per l’organizzazione complessiva al Castello, disponibilità dell’uso dell’ascensore, ricco buffet, socievolezza e simpatia
Doveroso riconoscimento all’Amministrazione Comunale di Pontremoli per l’apertura della prestigiosissima sede del Castello del Piagnaro e per la disponibilità degli operatori che intervengono.
Ci pensate?
Siamo al solstizio d’estate e nella notte magica di S Giovanni. Una notte splendida si prepara. Le condizioni atmosferiche ottimali moltiplicano la gioia dell’attesa.
Presentazione delle varie fasi e significati dell’evento, a cura della Presidente dell’Archeoclub Apuo Ligure dell’Appennino Tosco Emiliano, ideatore dell’evento ormai alla Terza Edizione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.