Provincia di Parma: Recupero e soccorso a fauna selvatica ferita, in difficoltà o malata – Regione Emilia-Romagna 2018

Print Friendly, PDF & Email
La Regione Emilia-Romagna ha stipulato in data 27 marzo 2018 una convenzione con l’Associazione San Bernardino (recapito da contattare per gli interventi è il seguente: sig. Ivano Chiapponi cell. 3394053723), con sede in via Togliatti 1 a San Polo d’Enza (RE), relativa alla raccolta ed al trasporto dei capi di fauna selvatica autoctona e parautoctona rinvenuti feriti o in difficolta su alcuni comuni del territorio della provincia di Parma, di seguito elencati: Colorno, Mezzani, Torrile, Sorbolo, Parma, Collecchio, Montechiarugolo, Sala Baganza, Fornovo Taro, Felino, Terenzo, Langhirano, Lesignano Bagni, Traversetolo, Calestano, Berceto, Neviano Arduini, Tizzano Val Parma, Corniglio, Palanzano, Monchio delle Corti.

 Inoltre ha stipulato un contratto in data 5 giugno 2018 con il Medico Veterinario dott. Pisani Giovanni Maria (recapito da contattare cell. 337 239966) per la raccolta primo soccorso in loco e trasporto presso le strutture deputate alla cura dei capi di fauna selvatica ferita o in difficoltà (CRAS), nei comuni di POLESINE, ZIBELLO, ROCCABIANCA, SISSA, TRECASALI, S.SECONDO PARMENSE, SORAGNA, BUSSETO, FONTEVIVO, FONTANELLATO, FIDENZA, NOCETO, SALSOMAGGIORE, MEDESANO, PELLEGRINO PARMENSE, VARANO DE MELEGARI, BORE, SOLIGNANO, VARSI, VALMOZZOLA, BARDI, BORGO VAL DI TARO, COMPIANO, BEDONIA, ALBARETO, TORNOLO, attivo fino al 31/12/2018.

Testo ed immagini tratte dal sito comune.monchio-delle-corti.pr.it alla pagina CLIKKA

Si informa che la Regione Emilia-Romagna ha stipulato un contratto in data 5 giugno 2018 con il Medico Veterinario dott. Pisani Giovanni Maria per la raccolta primo soccorso in loco e trasporto presso le strutture deputate alla cura dei capi di fauna selvatica ferita o in difficoltà (CRAS), nei comuni di POLESINE, ZIBELLO, ROCCABIANCA, SISSA, TRECASALI, S.SECONDO PARMENSE, SORAGNA, BUSSETO, FONTEVIVO, FONTANELLATO, FIDENZA, NOCETO, SALSOMAGGIORE, MEDESANO, PELLEGRINO PARMENSE, VARANO DE MELEGARI, BORE, SOLIGNANO, VARSI, VALMOZZOLA, BARDI, BORGO VAL DI TARO, COMPIANO, BEDONIA, ALBARETO, TORNOLO, attivo fino al 31/12/2018.Il recapito da contattare per gli interventi è il seguente: dott. Pisani cell. 337 239966.
Si ricorda altresì che la Regione Emilia-Romagna ha stipulato in data 27 marzo 2018 una convenzione con l’Associazione San Bernardino, con sede in via Togliatti 1 a San Polo d’Enza (RE), relativa alla raccolta ed al trasporto dei capi di fauna selvatica autoctona e parautoctona rinvenuti feriti o in difficolta su alcuni comuni del territorio della provincia di Parma, di seguito elencati: Colorno, Mezzani, Torrile, Sorbolo, Parma, Collecchio, Montechiarugolo, Sala Baganza, Fornovo Taro, Felino, Terenzo, Langhirano, Lesignano Bagni, Traversetolo, Calestano, Berceto, Neviano Arduini, Tizzano Val Parma, Corniglio, Palanzano, Monchio delle Corti. L’Associazione San Bernardino deve garantire l’esecuzione dell’attività sopra descritta, tramite i propri collaboratori, per 24 ore, per tutti i giorni di durata della convenzione, ivi compresi i giorni festivi. L’Associazione deve provvedere di propria iniziativa o su segnalazione di soggetti pubblici e privati alla raccolta, trasporto dei capi di fauna feriti o in difficoltà presso il CRAS “Rifugio Matildico”, ubicato in via Conti 22/1 a San Polo d’Enza (RE).
Il recapito da contattare per gli interventi è il seguente: sig. Ivano Chiapponi cell. 3394053723.
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA