Sfamiamo gli uccellini “sotto” la neve e il freddo gelo invernale

Print Friendly, PDF & Email

Ucellini neve 01-02-2012 Cincia Mora Albareto (13)In inverno molti dei piccoli uccellini selvatici presenti nel nostro territorio, a causa di scarsa disponibilità di cibo, soprattutto di insetti, si trovano in grave difficoltà e molti esemplari non riescono a superare questa stagione fredda, caratterizzata dalla neve e dalle frequenti gelate e dal freddo intenso.

 

 z finestra 01-02-2012 (17) davanzale PettirossoMettere sui davanzali e nei giardini piccole “mangiatoie” e vaschette per offrire cibo agli uccelli selvatici, con semi e briciole, può sicuramente aiutare realmente questa fauna selvatica composta sopratutto da pettirossi, merli, cince, passeri e verdoni, ed è un contributo alla sopravvivenza di questi piccoli pennuti che si trattengono nelle nostre zone per tutto l’anno.

Nel periodo invernale, infatti, per loro è molto difficile trovare il cibo necessario per sopravvivere e spesso si avvicinano alle case dell’uomo, spinti anche dalla necessità di trovare un riparo dai predatori, per sfuggire alle condizioni ambientali sfavorevoli: la neve ricopre spesso ogni terreno nascondendo i semi e gli animaletti di cui si alimentano e nel bosco gli alberi senza foglie non danno più alcuna protezione.

 

 

uccellini neve Bedonia 19-01-2013 (10) Merlo

Le mangiatoie, si possono realizzare anche con materiali di recupero quali bottiglie di plastica, cartoni del latte, vaschette e contenitori della frutto, ecc., e possono essere aperte, avere un tetto, appese con un supporto o appoggiate anche sul davanzale di una finestra affacciata sul giardino, al riparo dal vento e dalla pioggia e dai predatori.

 

Un altro requisito fondamentale, riguardo il suo posizionamento, è la tranquillità e soprattutto al mattino, momento in cui gli uccelli sono in cerca di cibo poiché dopo una lunga e rigida notte sono molto affamati, e il primo pomeriggio, momento in cui gli uccelli fanno il pieno di energia in vista della prossima dura nottata.

Ucellini neve 01-02-2012  (14) AlbaretoInoltre la via di fuga deve essere rivolta se possibile verso siepi, alberi o cespugli, utilizzabili come luoghi di riparo e rifugio.

La mangiatoia andrebbe rifornita regolarmente, senza eccedere, pulita e liberata dai resti di cibo e da cibo sporco, da eventuali escrementi e dal cibo umido che può trasmettere ai volatili agenti patogeni come la salmonella, un’infezione batterica intestinale dagli esiti mortali

z finestra 01-02-2012 (10) davanzaleCon il tempo, sicuramente si riesce ad imparare a riconoscere gli alimenti più apprezzati dagli uccelli, che si possono distinguere in due categorie in base al tipo di alimentazione preferito e cioè in granivori (mangiatori di semi) e insettivori (mangiatori di insetti e di alimenti teneri), basta osservare la forma del becco dell’uccellino per riuscire a capire il genere di alimentazione di cui ha bisogno, infatti:

 z finestra 01-02-2012 (13) Pettirossoil pettirosso, la cinciarella, lo scricciolo, che sono insettivori, hanno il becco lungo morbido, sottile e appuntito, ideale per cercare e catturare larve, bruchi e insetti, quindi gradiscono briciole dolci (per esempio panettone e plum-cake), biscotti, pinoli sgusciati, fiocchi d’avena, uvetta, frutta fresca (anche già parzialmente marcia), e frutta secca tritata (noci e nocciole);

z finestra 01-02-2012 (15) davanzale Pettirosso i cardellini, i fringuelli e i ciuffolotti che sono granivori e possiedono un becco spesso, grande, robusto e forte, in grado di rompere e sbucciare i semi, quindi gradiscono oltre alle briciole dolci (per esempio panettone e plum-cake), biscotti, pinoli sgusciati, fiocchi d’avena, uvetta, frutta fresca (anche già parzialmente marcia), frutta secca tritata (noci e nocciole), le miscele composte da semi di mais di girasole, canapa, mais tritato, miglio, avena, e frumento;

uccellini neve Bedonia 19-01-2013 (12) Merloi merli, gli storni, e i corvi, che hanno un’alimentazione mista, hanno il becco che possiede entrambe le caratteristiche degli altri uccelli ed è appuntito, e piuttosto grosso, quindi gradiscono oltre alle briciole dolci (per esempio panettone e plum-cake), biscotti, pinoli sgusciati, fiocchi d’avena, uvetta, frutta fresca (anche già parzialmente marcia), frutta secca tritata (noci e nocciole), miscele composte da semi di mais di girasole, canapa e mais tritato, miglio, avena, frumento, il grasso di carne e croste di formaggio.

Sarebbe bene che la distribuzione del cibo durante l’inverno fosse costante.

z finestra 01-02-2012 (12) davanzale Cinciarella

 

<— Ecco un esemplare di Cinciarella, la più comune tra le cince, con il caratteristico becco a punta, il piumaggio blu grigio sul dorso e giallo sul petto, con sul capo una sorta di cappello blu, una banda nera che si dirama dagli occhi.

La Cinciarella ci osserva dalla finestra con uno sguardo “vivace e vispo” .

 

z finestra 01-02-2012 (19) Cinciallegra

 

<— Ecco un esemplare di Cinciallegra con la caratteristica testa nera con guance bianche, gola nera e una lunga striatura che si allunga fino all’addome giallo.

Anche la Cinciallegra ci scruta appoggiata sulla ringhiera.

 

 

Ucellini neve 01-02-2012 Cincia Mora Albareto (13)

 

<— Ecco un esemplare di Cincia Mora con il caratteristico ciuffo nero, guance bianche o biancastre con un “bavaglio” (o “goppo”) nero, e fianchi color panna, ripreso su un albero vicino a una cavità.

La Cincia Mora probabilmente è intenta a cercare del cibo tra le pieghe della corteccia dell’albero.

 

uccellini neve Bedonia 19-01-2013 (15) Merlo

 

 

 

<– Ecco un esemplare di Merlo

 

 

 

Le mangiatoie, le casette, le vaschette con il cibo per questi piccoli pennuti, costituiscono inoltre un’occasione per osservare gli uccelli da vicino … i loro volteggi, le loro acrobazie, ci faranno vivere esperienze emozionanti.

 Galleria immagini “uccellini nella neve” il 19-01-2013 a Bedonia (Parma) e “uccellini sul davanzale e dalla finestraAlbareto (Parma) 01-02-2012

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.