Caledario e opuscolo: Informazioni sulla raccolta dei rifiuti basata sul sistema “porta a porta” a Borgotaro (Parma) – novembre 2017

Print Friendly, PDF & Email

calendario-raccolta-differenziata-10Visto che nel blog è presente la categoria Comunicati Istituzionali, riportiamo il seguente comunicato Servizio di raccolta differenziata “porta a porta” – Materiale utile per il corretto conferimento (Borgo Val di Taro – Parma – novembre 2017), riguardante l’avvio, a Borgo Val di Taro (PR), della nuova modalità di raccolta dei rifiuti basata sul sistema “porta a porta” (guarda Nuova modalità di raccolta dei rifiuti basata sul sistema “porta a porta” – Borgo Val di Taro (Parma) – giugno 2017).

Guarda i post Comunicati Istituzionali e Borgotaro, Parma

Ecco l’informazione dettagliata (visibile alla pagina CLIKKA).

Borgo Val di Taro (Parma) –  novembre 2017

Diego Rossi Sindaco Borgotaro Nell’ambito di una Politica Ambientale orientata alla sostenibilità, il Comune, in collaborazione con Iren, ha esteso la raccolta “porta a porta”, ad esclusione della zona forese, nella quale sono state posizionate in modo capillare ecoisole per la raccolta di rifiuto residuo, plastica/barattolame e carta, al fine di rendere più agevole la raccolta differenziata.

Questa estensione del servizio di raccolta rifiuti urbani differenziati ed indifferenziati con il metodo “porta a porta” completa quanto già attivato nel 2016 in via sperimentale nel Quartiere Le Pezze – Piloni.

Il nuovo servizio di raccolta domiciliare  si pone l’obiettivo di aumentare la quantità di rifiuti differenziati portati al riciclo e la conseguente riduzione della quantità di rifiuti indifferenziati, in modo tale da contenere i continui aumenti di costo dello smaltimento. 

A disposizione dei cittadini, il NUMERO VERDE 800 – 212607 al quale ci si potrà rivolgere per avere tutte le informazioni che potessero occorrere.

Altre informazioni sul sito internet www.irenambiente.it

Allegati:

Calendario della raccolta differenziata calendario-raccolta-differenziata-10 calendario-raccolta-differenziata-11

Guida (OPUSCOLO)

Rifiuto residuo indifferenziato

 Ogni condominio ha in dotazione un contenitore grigio dedicato alla raccolta del rifiuto residuo indifferenziato o una fornitura di sacchi famigliari per il Centro Storico.
Cosa mettere
• carta plastificata, unta o molto sporca
• cd e dvd
• pirofile da forno
• vetri infrangibili
• stracci
• fili elettrici
• fotografie
• schede ricariche telefoniche
• giocattoli
• residui di spazzamento domestico
• nastro adesivo
• pannolini e assorbenti igienici
• posate di plastica
• tubi in gomma
• lettiere per animali
• piatti in ceramica
Cosa non mettere
• tutti i rifiuti riciclabili per cui sono attive le raccolte differenziate o che possono essere conferiti presso i centri di raccolta
Esporre il contenitore o i sacchi nei giorni e negli orari previsti dal calendario (il calendario è scaricabile dal sito www.irenambiente.it o servizi.ambiente.it).
Esporre il contenitore quando è pieno. 

Organico

Ogni condominio ha in dotazione un contenitore marrone dedicato alla raccolta del rifiuto organico.
Ad ogni famiglia verrà consegnata inoltre una pattumierina sottolavello e una dotazione annuale di sacchetti in mater-bi.
Cosa mettere
• residui di frutta e ortaggi
• scarti di cucina
• interiora e pelli
• gusci d’uovo e molluschi
• alimenti deteriorati
• fondi di caffè e filtri di the
• ossi
• fiori recisi e piccole potature
• cenere raffreddata
Cosa non mettere
Tutto ciò che non è organico, in particolare:
• vetro • metalli • ceramica
• plastica
• fogli di alluminio
• pile
• prodotti chimici e detersivi
• rifiuti indifferenziati
• liquidi (brodo, latte, ecc.)
• deiezioni animali
• lettiera non compostabile degli animali domestici
Esporre il contenitore nei giorni e negli orari previsti dal calendario (il calendario è scaricabile dal sito www.irenambiente.it o servizi.ambiente.it).

Carta e Cartone

Ogni condominio ha in dotazione un contenitore blu dedicato alla raccolta della carta o una fornitura di sacchi famigliari per il Centro Storico.
Cosa mettere
• giornali • riviste • libri • quaderni
• opuscoli • tabulati • carta da pacchi
• cartone e cartoncino
• sacchetti di carta puliti
• scatole e scatoloni in cartone
Cosa non mettere
• carta molto sporca
• carta oleata o plastificata
• carta da forno
• carta o cartone accoppiati ad altri materiali
• carta chimica
• bicchieri e piatti di carta
• carta autocopiante
• carta termica
• carta con residui di colla
• carta carbone
• cartoni per la pizza unti o sporchi di cibo

 Esporre il contenitore o i sacchi nei giorni e negli orari previsti dal calendario (Il calendario è scaricabile dal sito www.irenambiente.it o servizi.ambiente.it).

Ridurre il volume dei cartoni schiacciandoli prima di conferirli.
Esporre il contenitore quando è pieno.

Plastica, barattolame e contenitori tipo Tetra Pak

Ogni famiglia ha in dotazione dei sacchi gialli dedicati alla raccolta di plastica, barattolame e contenitori tipo Tetra Pak.

Cosa mettere
• piatti e bicchieri in plastica
• bottiglie di plastica per bevande
• flaconi dei prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa
• borsine di plastica • pellicola per alimenti
• tappi in plastica
• vaschette in plastica o polistirolo per alimenti
• appendiabiti in plastica
• lattine per le bevande e per l’olio • scatolette
• tappi a vite e a corona • vaschette in alluminio per alimenti
• poliaccoppiati o cartoni per liquidi (tipo Tetra Pak)
Cosa non mettere
• posate in plastica
• giocattoli
• custodie per cd e dvd
• imballaggi o contenitori pieni o molto sporchi (ad es. vasetto pieno di yogurt)
Esporre il sacco nei giorni e negli orari previsti dal calendario (il calendario è scaricabile dal sito www.irenambiente.it o
servizi.ambiente.it).

E’ importante che le confezioni siano completamente vuote e pulite.
Ridurre il volume dei rifiuti schiacciandoli prima di conferirli

Vetro

Cosa mettere
• oggetti vari in vetro
• bottiglie
• vasi e vasetti
• bicchieri in vetro non infrangibile
Cosa non mettere
• ceramiche
• specchi
• lampadine
• porcellana
• pirofile per il forno
• bicchieri infrangibili
• bicchieri di cristallo
• barattoli con residui di vernice o colore

Rimuovere parti plastiche (coperchi, tappi, ecc.).
Non abbandonare i rifiuti all’esterno della campana del vetro

Vegetali

Cosa mettere
• sfalci d’erba e fiori recisi
• ramaglie
• piccole potature di alberi e siepi
• residui vegetali da pulizia dell’orto
Cosa non mettere
• metalli
• vetro
• plastica
• potature voluminose e in grandi quantità

Non abbandonare i rifiuti all’esterno del cassonetto

Indumenti usati

Gli indumenti usati possono essere conferiti presso il Centro di Raccolta
Differenziata o negli appositi contenitori dislocati sul territorio.

Il centro di raccolta

Il Centro di Raccolta è uno spazio presidiato in cui è possibile conferire
gratuitamente i seguenti materiali:
• Abbigliamento usato
• Acidi
• Batterie esauste
• Bombolette spray
• Carta
• Detergenti
• Farmaci scaduti
• Filtri olio
• Freddo/clima
• Imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose
• Imballaggi in Cartone
• Inerti
• Ingombranti
• Legno
• Metalli
• Oli alimentari
• Oli minerali
• Pile esauste
• Plastica eterogenea
• Pneumatici senza cerchione
• RAEE 2 – Lavatrici
• RAEE 3 – TV-Monitor
• RAEE 4 – Piccoli elettrodomestici
• RAEE 5 – Neon
• Sfalci e potature
• Solventi
• Toner cartucce/stampanti
• Vernici e/o smalti
• Vetro
• VPL/frazione secca

Il personale del Centro di Raccolta fornisce le indicazioni per il corretto conferimento dei materiali.
Rispettare gli orari di apertura.
Suddividere i materiali recuperabili. 

Non scaricare fuori dal perimetro del Centro di Raccolta.

Centro di Raccolta di Borgo Val di Taro – Via Primo Brindani

Orario:
lunedì, mercoledì e sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00, giovedì dalle ore 13.30 alle ore 17.00.

Qualche consiglio in più per migliorare la vostra raccolta differenziata

• Il rifiuto organico deve essere separato in sacchetti biodegradabili o di carta. Non devono essere utilizzati sacchetti in plastica.
• Se i contenitori si rompono rivolgetevi al Servio Customer Care Ambientale 800.212607.
• Esporre i sacchi e i contenitori nel giorno e negli orari stabiliti. Non rispettarli può pregiudicarne il ritiro e la vuotatura.
• Quando necessario, il lavaggio dei contenitori è a carico dell’utenza.
• Nei giorni di raccolta e vuotatura esporre i sacchi e i contenitori su suolo pubblico (marciapiede e ciglio della strada), con l’avvertenza di non intralciare il passaggio.
• Per garantire il decoro urbano del vostro quartiere, riposizionate il contenitore, dopo la vuotatura, all’interno della vostra proprietà.

Il Rifiutologo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.