«

»

ott 04 2017

Gaslini: 3° Premio Internazionale – Premiato Filippo Vignato (trombonista e compositore veneto) – 30 settembre 2017 – Borgotaro (PR)

gaslini-premio-internazionale-383-filippo-vignatoSi è svolta, sabato 30 ottobre 2017 presso l’Auditorium Mosconi a Borgotaro (Parma), la cerimonia conclusiva (con premiazione e concerto) del 3° Premio Internazionale Giorgio Gaslini, una bellissima serata di cultura e musica, in ricordo del grande Maestro Giorgio Gaslini (1929-2014), borgotarese d’adozione, una delle maggiori icone del panorama musicale contemporaneo italiano ed internazionale. 

Il vincitore della terza edizione del Premio Internazionale Giorgio Gaslini, annunciato durante una conferenza stampa (guarda 3° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: vince Filippo Vignato (trombonista e compositore veneto) – settembre 2017 – Borgo Val di Taro (PR), è Filippo Vignato, trombonista e compositore trentenne veneto.

gaslini-premio-internazionale-278-filippo-vignatogaslini-premio-internazionale-387-filippo-vignatoGuarda i post 1° Premio Internazionale Giorgio Gaslini: Cerimonia di premiazione e concerto del vincitore Francesco Orio – 17 ottobre 2015 – Borgotaro (PR) e Borgotaro 

gaslini-premio-internazionale-308-filippo-vignatoFoto (alcune elaborate) della cerimonia di premiazione e del concerto di Filippo Vignato, trombonista e compositore, della terza edizione del premio Gaslini, con la presenza dell’autorevole giuria, composta da Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommaso, ed inoltre: Diego Rossi (Sindaco di Borgotaro), Simona Caucia (vedova Gaslini), Ugo Vietti (Presidente dell’Istituto Manara). gaslini-premio-internazionale-312-filippo-vignatoHa presentato e condotto la serata, il giornalista Lorenzo Benedetti.gaslini-premio-internazionale-151-filippo-vignato

Guarda Giorgio Gaslini (1929-2014): Memorial 3° edizione – Concerto jazz di Luca Perciballi, Alessio Bruno e Gregorio Ferrarese (Slanting Dots) – Borgo Val di Taro (Parma) – 27 luglio 2017 

2° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto Comprovising Duo (Enzo Rocco e Francesco Orio) e danza a cura della compagnia Artemis – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2016 

Presentazione del libro “Giorgio Gaslini: non solo jazz” alla presenza dell’autore Adriano Bassi – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2016

gaslini-premio-internazionale-193-filippo-vignatoIl Premio Internazionale Giorgio Gaslini

..un Premio e una “festa” per ricordare Giorgio Gaslini andando alla ricerca delle tracce della sua estetica e della continuazione del suo messaggio.

Premio Internazionale Giorgio Gaslini:
Filippo Vignato è il vincitore della terza edizione
 
“Musica totale è la vita, lungo viaggio e notte serena”
                                                                (Giorgio Gaslini)gaslini-premio-internazionale-111-filippo-vignato

Filippo Vignato, trombonista e compositore trentenne veneto, è il vincitore della terza edizione del Premio Internazionale Giorgio Gaslini.gaslini-premio-internazionale-206-filippo-vignato
gaslini-premio-internazionale-213-filippo-vignatoL’autorevole giuria, composta da Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommaso, ha valutato alcuni nomi fra le migliori proposte del panorama musicale emergente, ed ha scelto questo giovane musicista, che con il suo percorso musicale di altissimo livello ha saputo interpretare al meglio la filosofia di “musica totale” delineata dal Maestro Gaslini.
gaslini-premio-internazionale-100-filippo-vignatoSabato 30 settembre 2017, presso l’Auditorium Mosconi di Borgo Val di Taro, provincia di Parma, ha avuto luogo la cerimonia conclusiva del Premio Gaslini, ideato e organizzato dall’Istituto Manara in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Borgo Val di Taro, cittadina molto amata dal Maestro, tanto da averla scelta come casa, e dove ha lasciato una grande impronta nel tessuto culturale e nella comunità intera.gaslini-premio-internazionale-104-filippo-vignatogaslini-premio-internazionale-228-filippo-vignatogaslini-premio-internazionale-269-filippo-vignato
Per il vincitore un premio in denaro e un concerto all’interno di “ParmaJazz Frontiere Festival”.gaslini-premio-internazionale-153-filippo-vignato

Il Premiogaslini-premio-internazionale-114-filippo-vignato Il Sindaco di Borgo Val di Taro, Diego Rossi gaslini-premio-internazionale-130-filippo-vignatoFilippo Vignato, trombonista e compositore gaslini-premio-internazionale-180-filippo-vignato I giurati: Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommasogaslini-premio-internazionale-135-filippo-vignato Simona Caucia (vedova Gaslini)gaslini-premio-internazionale-164-filippo-vignato Ugo Vietti (Presidente dell’Istituto Manara) gaslini-premio-internazionale-347-filippo-vignatoLuca Perciballi (chitarrista e compositore trentaduenne di Modena) vincitore della seconda edizione del premio.gaslini-premio-internazionale-209-filippo-vignato Consegna del premio gaslini-premio-internazionale-202-filippo-vignato

FILIPPO VIGNATO note biografiche
www.filippovignato.com
gaslini-premio-internazionale-268-filippo-vignatoNato a Thiene (VI) nel 1987 e cresciuto in una famiglia dove la musica è di casa, inizia lo studio del trombone a 10 anni.
Oggi, a 29 anni, svolge una intensa attività concertistica in Italia e tutta Europa come sideman e come leader di propri progetti artistici.
Diplomato con il massimo dei voti al Conservatoire National de Danse et Musique (CNSMDP) di Parigi dove ha potuto approfondire anche lo studio della scrittura ed orchestrazione classica, ha studiato altresì al CVA di Amsterdam e nei conservatori di Ferrara e Rovigo.
gaslini-premio-internazionale-274-filippo-vignatoTrombonista, compositore e arrangiatore attivo su molteplici fronti e stili musicali, fa parte di molti progetti diversi che vanno dal jazz alla libera improvvisazione, alla musica contemporanea e alla musica etnica ed è leader di un trio elettrico con Attila Gyarfas (HU) alla batteria e Yannick Lestra (FR) al fender rhodes e di ‘Elongate’ un progetto sulla musica di Albert Mangelsdorff, in duo con Enzo Carniel (FR) al pianoforte.
gaslini-premio-internazionale-291-filippo-vignatoLa musica che suona, scrive o arrangia è stata numerose volte presentata e trasmessa dai programmi musicali di RadioRai3.
Fa parte della ‘Rebel Band’ del pianista Giovanni Guidi.
Con il quintetto OMIT FIVE ha pubblicato due dischi (‘Omit Five’ Caligola 2012 e ‘Speak Random’ Slam Records (UK) 2013) e con la stessa band vince il concorso di Barga Jazz 2011 come miglior gruppo ed il premio ‘Luca Flores’ come miglior solista. Con gli stessi vince il premio ‘Giovani e Jazz’ 2012 ed il Premio delle arti 2011 del ministero di istruzione, università e ricerca.
gaslini-premio-internazionale-297-filippo-vignatoDal 2011 al 2014 è attivo come sideman e arrangiatore in vari progetti del sassofonista e polistrumentista sardo Enzo Favata, tra cui ‘Os Caminhos de Garibaldi’ e ‘The New Village’, progetto di incontro tra il jazz e il quartetto vocale tradizionale sardo ‘Tenores di Bitti’.
Nel 2008 fonda la band ‘MOF’, formazione di crossover tra jazz, rock e musica elettronica. Pubblicano 2 dischi dei quali il secondo, ‘Fried Generation’ è stato pubblicato nel settembre 2013 dall’etichetta di avanguardia ‘Auand Records’.
Filippo Vignato ha vinto il premio Miglior Nuovo Talento del Top Jazz 2016.
gaslini-premio-internazionale-308-filippo-vignatoIl Top Jazz è il referendum della critica indetto da Musica Jazz, la più celebre e longeva rivista mensile italiana di jazz. Questo importante riconoscimento giunge a coronamento di un anno straordinario durante il quale il trombonista veneto è stato assoluto protagonista con la pubblicazione del suo esordio da leader Plastic Breath (Auand), in trio con Yannick Lestra e Attila Gyarfas, e delle collaborazioni con Rosa Brunello (Upright Tales, Cam Jazz) e Piero Bittolo Bon (Big Hell On Air, Auand). 

gaslini-premio-internazionale-201-filippo-vignatoHa suonato nei più importanti festival e club italiani (Umbria Jazz Winter, Young Jazz Foligno, Time in Jazz Berchidda, Fano Jazz, Fiemme Ski-jazz, Venezia Jazz, Veneto Jazz, Festival di Nuova Musica di Macerata, Musicus Concentus Firenze, Casa del Jazz di Roma, Jazz Club Ferrara, Padova Jazz Club, Villa Celimontana Jazz Festival, Cross-Roads Emilia Romagna, Festambiente Sud, Narni Black Festival, Alghero Jazz tra gli altri) ed in alcuni importanti festival europei tra cui Edinburgh Jazz Festival, Valijevo Jazz Fest, Bimhuis (Amsterdam), Jazz à La Villette Parigi (FR), Festival Suona Italiano (FR).
gaslini-premio-internazionale-206-filippo-vignatoLavora ed ha lavorato come sideman nelle formazioni di: Giovanni Guidi, Alfonso Santimone, Piero Bittolo Bon, Zeno De Rossi, Rosa Brunello, Enzo Favata, Vinko Globokar, Glauco Venier, Bruno Cesselli, Massimo De Mattia, Gemma Farrell, Enzo Carniel, Lionel Belmondo, Francesco Diodati, Edu Hebling, Vincent Le Quang, Tommaso Cappellato, Herve Sellin. Ha suonato in tutta Italia ed in Austria, Svizzera, Germania, Francia, Belgio, Slovenia, Croazia, Serbia, Russia, Olanda e Scozia.gaslini-premio-internazionale-260-filippo-vignato gaslini-premio-internazionale-277-filippo-vignato gaslini-premio-internazionale-279-filippo-vignato

Galleria immagini: Gaslini: 3° Premio Internazionale – Premiato Filippo Vignato (trombonista e compositore veneto) – 30 settembre 2017 – Borgotaro (PR)

Giorgio Gaslini

(immagine dal post “Montegroppo Music Fest – Edizione Uno”, la festa della musica – Squarci di Montegroppo, Albareto (Parma) – immagini 26-07-2013))

Pianista, compositore, direttore d’orchestra milanese, musicista jazz di fama internazionale, ha al suo attivo più di tremila concerti e cento dischi, per i quali ha vinto dieci volte il Premio della Critica.

Music Fest 2013 Montegroppo (312)Attivo anche nella musica contemporanea, dopo aver conseguito sei diplomi al conservatorio di Milano, ha composto lavori sinfonici, opere e balletti per il Teatro alla Scala e per i maggiori teatri italiani.

Le sue opere sono stampate da Universal Edition di Vienna e da Suvini & Zerboni di Milano.

Iniziatore di correnti musicali e portatore della musica ai giovani in scuole, università, fabbriche, ospedali psichiatrici ha tenuto concerti e partecipato a festival in oltre 60 nazioni.

E’ stato titolare dei primi corsi di jazz nei Conservatori S. Cecilia di Roma (1972-73) e G. Verdi di Milano (1979-80), facendo conoscere una nuova generazione di talenti musicali e aprendo la strada all’ingresso ufficiale del jazz come materia di studio in tutti i conservatori italiani.

Ha collaborato per le musiche di scena con i più prestigiosi registi di teatro e per la televisione.

Per il cinema ha composto numerose colonne sonore: celebri le sue musiche per il film  “La Notte” di MICHELANGELO ANTONIONI, premiate con il NASTRO D’ARGENTO. Ha collaborato inoltre con registi quali CARLO LIZZANI, MIKLOS JANCSO e DARIO ARGENTO.

E’ autore dei libri Musica Totale (Feltrinelli), Tecnica e arte del Jazz (Ricordi), Il tempo del musicista totale (Baldini e Castoldi).

Successo europeo hanno ottenuto nel ’91-’95 le suites “Pierrot Solaire” e “Skies of Europe” con l’Italian Instabile Orchestra.

Nel ’96 ha composto per il Teatro Romano di Verona “Mister O”, prima opera Jazz italiana.

Dal ’97 la Soul Note sta pubblicando su CD la sua opera omnia. Nello stesso anno, con la sua donazione al Comune di Lecco di migliaia di dischi, libri, partiture originali, ha creato presso Villa Gomes il Fondo Musicale Gaslini inaugurato nel 2001, a disposizione di giovani musicisti e studiosi.

Nel 2002 il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, gli ha conferito il premio alla carriera: diploma e medaglia d’oro, riconoscimento riservato ai benemeriti della cultura e dell’arte.

Nell’estate 2003 ha avuto grande successo con il progetto “U (Ulisse)” realizzato nel sito archeologico di Carsulae (Terni) con il suo quintetto, il trio del jazzista americano Uri Caine, il testo e l’interpretazione di Marco Paolini e la scenografia di Arnaldo Pomodoro.

Nel 2006 l’etichetta olandese Mirasound ha pubblicato il CD della sua “Sinfonia delle Valli” per due orchestre e coro (150 esecutori) diretta da Lorenzo della Fonte. La Velut Luna ha realizzato il cofanetto di 5 CD con il suo “Song Book”, 100 canzoni con testi dell’autore. È in preparazione il cofanetto con il suo “Lieder Book”, 30 lieder con testi dell’autore.

Nel 2008/09 ha interpretato il concerto filmico “a Michelangelo Antonioni, Fonte Funda Suite – La Notte” al teatro Dal Verme, all’Auditorium del grattacielo Pirelli di Milano e al Festival di Ravenna, seguito dal CD Soul Note e dal DVD di F. Leprino.

Nello stesso periodo il FESTIVAL INTERNAZIONALE Mi-To al Teatro Manzoni di Milano gli ha dedicato il concerto “GIORGIO GASLINI, COMPOSITORE E PIANISTA” con le sue prime esecuzioni di “Ritual”, “Interludio” (Piano Improvisations) e “Peintres au Cafè- Sonnant” affiancato dal duo pianistico di Paola Biondi e Debora Brunialti con il percussionista Maurizio Ben Omar e il video da concerto di Francesco Leprino.

Nel 2009 è uscito per Silvana Editoriale il libro “Giorgio Gaslini lo sciamano del Jazz” di Lucrezia De Domizio Durini e il DVD con la presentazione dello stesso nell’ambito di PARMA FRONTIERE con la I esecuzione della composizione di Gaslini “Il Bosco di Beyus”.

Inoltre è in uscita il libro-intervista a Giorgio Gaslini a cura di Davide Ielmini.

Il 29 marzo 2009 al teatro Filodrammatici di Milano gli è stato assegnato il prestigioso premio “MILANO PER LA MUSICA”.

Il 24 giugno 2010 ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro dal Sindaco di Milano.

Negli ultimi anni ha dedicato il suo tempo, oltre all’attività concertistica, alla composizione di nuove opere, fra cui il “Concerto per pianoforte”, che verrà eseguito per la prima volta il prossimo 7 agosto a Cortina, presso l’Alexander Girardi Hall, dall’Orchestra Heyden di Trento e Bolzano, diretta dal Maestro Azim Shokhakimov, con il pianista Alfonso Alberti, all’interno del Festival “Dino Ciani”.

A tre anni dalla scomparsa del grande Maestro proprio Borgo Val di Taro dove Giorgio Gaslini scelse di abitare negli ultimi venti anni, vuole omaggiarne la memoria andando alla ricerca delle tracce della sua estetica e della continuazione del suo messaggio nelle nuove leve del pianismo italiano e non solo.Premio Internazionale Giorgio Gaslini (1)

Foto e video tratte dal post “Montegroppo Music Fest – Edizione Uno”, la festa della musica – Squarci di Montegroppo, Albareto (Parma) – immagini 26-07-2013)

Giorgio Gaslini 

Music Fest 2013 Montegroppo (312)

Music Fest 2013 Montegroppo (509)

Approfondimento 

“Montegroppo Music Fest – Edizione Uno”, la festa della musica – Squarci di Montegroppo, Albareto (Parma) – immagini 26-07-2013)

 1° Memorial Giorgio Gaslini: Concerto del “Ricardo Costa Quintet” – Borgotaro (Parma) – 29 luglio 2015

Donazione “Fondo Gaslini” da parte del Maestro Giorgio Gaslini – Biblioteca Manara Borgotaro (PR) – 4 gennaio 2014

“Sfogliando e leggendo” : Giorgio Gaslini “a tutto jazz” – Rassegna stampa curiosità – ottobre 2013

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA

Effects Plugin made by Free Wordpress Themes