Museo: Chicco Ferrari detto Pittore del Taro – Il Centro Culturale “Compiano Arte Storia” festeggia Chicco Ferrari – Compiano (Parma) – 06 settembre 2017

Print Friendly, PDF & Email

 museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-131-compianoIl Centro Culturale “Compiano Arte Storia” (Presidente Ettore Rulli), con la donazione del pittore Chicco Ferrari (quadri e documenti relativi alla sua vasta rassegna di mostre), ha allestito in Compiano (Parma), Piazza della Cisterna, il “Museo Chicco Ferrari detto Pittore del Taro”.

Ecco di seguito le immagini di mercoledì 6 settembre 2017, riguardanti il momento dedicato ai ringraziamenti e festeggiamenti in onore di Chicco Ferrari “il pittore del Taro”, l’artista valtarese noto in Italia ed all’estero.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-141-compiano

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-217-compianoNon gettare un colpo d’ occhio fugace alle mie opere, poichè esse hanno una magia intrinseca che le racchiude: la magia del mio amore…

Esse Vi parlano, Vi ascoltano, si lasciano scoprire mostrando ogni giorno nuovi ed inattesi particolari…

E se camminando sovrapensiero verso il salotto Vi sentite osservati, non Vi preoccupate: è solo la mi opera che attraverso la sua energia intrinseca Vi avvolge proteggendovi.

(testo tratto dal sito CLIKKA)museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-104-compiano

Intervento di Ettore Rulli, Presidente del Centro Culturale “Compiano Arte Storia”. museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-132-compiano Le opere museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-106-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-111-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-110-compiano La vita

Documenti relativi alla sua vasta rassegna di mostre

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-131-compianoChi è Chicco Ferrari (testo tratto dalla locandina esposta nel  “Museo Chicco Ferrari detto Pittore del Taro”. 

Chicco

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-139-compianoChicco non deriva dal nome Francesco

Quando il 4 Agosto 1933 al rione Moline di Bedonia nasce da Enrico Ferrari e Clementina Cresci detta Marcella, gli viene imposto il nome di Giovanni che però in seguito rimarrà solo nei documenti ufficiali perchè causa il suo aspetto smingherlino viene chiamato da tutti “Chicco”, dal dialetto “Chiccu” e “Chichèllu”.

Chicco ha un’infanzia tormentata: la madre si ammala presto ed il padre trascura la famiglia.

Chicco ricorda anche anni di fame e, quando a circa 11 anni soffre di tonsillite, il dotto Severino Musa per convincerlo a farsi operare gli dice: “Vai all’ospedale che per una settimana mangi bene!”. Chicco ha sempre ricordato quella settimana in cui, pur con difficoltà  di deglutizione, ha mangiato bene ed abbondante.

Poi la mamma si ammala ulteriormente e viene portata all’Ospedale di Panna tra i malati terminali.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-105-compianoChicco per non abbandonarla va a fare il garzone a Parma.

Dopo qualche tempo la mamma muore tra le sue braccia.

Chicco si trova a disagio a Bedonia e a 16 anni va a Parigi dallo zio materno Luigi Cresci dove lavora come manovale.

Ormai lo smingherlino è diventato un aitante ed autonomo giovinotto.

A 20 anni torna in Italia e si ferma a Milano dove era iniziato il boom economico e va a fare il cameriere in alcuni ristoranti tra cui il famoso “Giannino”.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-116-compianoA Milano frequenta l’ambiente artistico di Brera dove promuove la vendita di quadri di alcuni pittori, poi inizia a copiare detti quadri e qui avviene il miracolo: l’abilità  iniziata copiando passivamente dipinti esistenti si trasforma in una struggente energia che viene come reazione alla sua travagliata infanzia.

Le forme pittoriche non le prende da paesaggi o da volti umani ma dalla rigogliosa, bassa e fitta vegetazione che l’inconscio gli ricorda aver frequentato sulle rive del torrente Pelpirana dove è nato e sulle sponde del Taro.

La vista non è a “volo d’uccello” ma sembra essere quella di un ragazzo che s’intrufola sulla sabbia tra le radici della vegetazione riparia.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-164-compianoInizia come pittore di strada: il suo primo dipinto lo fa al Luna Park delle Varesine a Milano, piace subito e gli viene acquistato ancora fresco di colori.

In breve tempo il suo modo di dipingere ha successo: inizia il periodo delle tante mostre che Chicco fa in varie parti d’Italia, Francia, Svizzera. e Germania.

Anche in Valtaro Chicco e subito apprezzato ed il promotore turistico Camillo Delmaestro aggiunge il nome Chicco l’appellativo “Pittore del Taro” che gli rimarrà  per sempre.

L’elenco delle mostre, indica il successo di Chicco.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-158-compianoTra il 1960 ed il 1980 per Chicco sono venti anni di grandi successi, vissuti in ambienti mondani dei grandi alberghi, dove si dà  a vita dissoluta e bohemienne.

Gli eccessi di quegli anni non nuocciono alla sua arte, anzi contribuiscono allo sprigionare dell’energia tipica delle sue opere dove a volte traspare un senso di colpa raffigurato da volti truci che compaiono tra la fitta vegetazione riparia.

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-142-compianoPoi nel 1980, trovandosi a Perugia, avviene una svolta nella sua vita: incontra Anna Maria, donna razionale e laboriosa, e dopo poco inizia una nuova esperienza: la Famiglia, a compensare quanto gli, era mancato precedentemente.

Da quel momento anche la sua vena artistica cambia: continua a percorrere tra la vegetazione ripari a del Taro, ma questa volta non strisciando a terra, ma eretto tenendo per mano il figlio e poi il nipotino, ravvivando i colori della sua tavolozza, riempiendo di fiori dove prima c’erano i volti truci dei suoi fantasmi, mettendo sopra tutto il cielo azzurro, mai comparso prima nei suoi quadri.

I suoi dipinti sono diventati meno tormentati, meglio prima o dopo?

Non si può dire: è l’evoluzione di un Artista.museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-216-compiano

Il pubblico intervenuto museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-159-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-160-compianoAbbiamo letto che …

IL CENTRO CULTURALE

museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-176-compianoIl Centro Culturale Compiano Arte Storia è stato fondato nel 1977.
Gli scopi del Centro sono:
Studi e promozione della conoscenza della storia e delle tradizioni di Compiano e del territorio limitrofo.
Tutela del patrimonio architettonico ed ambientale delle alte Valli del Taro e del Ceno.
Al fine di perseguire detti scopi sono state prese le seguenti iniziative: Pubblicazioni di libri che hanno contribuito a far conoscere Compiano in un vasto ambito. Convegni, mostre, spettacoli e concerti.
Recupero della parlata dialettale.
Collaborazione con Enti ed Associazioni della Valle per fini consoni a quelli indicati nello Statuto di Compiano Arte Storia. 

Presidente del Centro Cultuale è l’architetto Ettore Rulli museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-102-compianomuseo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-175-compiano

PRESIDENTE COMPIANO ARTE STORIA

ETTORE RULLI
museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-157-compianoNato a Compiano nel 1932.
Laureato in architettura al Politecnico di Milano. Per molti anni è stato responsabile della progettazione di una grande azienda.
Pur abitando a Milano ha sempre tenuto stretti contatti con il suo paese natale. Nel 1976 è stato tra i fondatori del Centro Culturale “Compiano Arte Storia” di cui attualmente è presidente. E’ socio della Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi.
Ha curato la pubblicazione di tutte le edizioni di “Compiano Arte Storia”, delle quali è autore de:
Il Castello di Compiano.
Dizionario Enciclopedico della parlata ligure della valli del Taro e del Ceno.
con G. Alpi, Storia di Compiano in Valtaro;
con D. Ponzini, Il Monastero delle Monache di Compiano.
Per la Deputazione di Storia Patria: La parlata dialettale nello Stato Landi  e Cronologia della costruzione del Castello di Compiano. 

Guarda i post Centro Culturale Compiano Arte Storia 

Il rinfresco museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-206-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-221-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-213-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-209-compianoInterviste museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-182-compiano museo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-186-compianomuseo-chicco-ferrari-pittore-del-taro-138-compianoGalleria immagini: Museo Chicco Ferrari detto Pittore del Taro: Il Centro Culturale “Compiano Arte Storia” festeggia Chicco Ferrari – Compiano (Parma) – 6 settembre 2017