Il Croco (in dialetto campaşö’) fiore di inizio primavera – Val Gotra – Montegroppo di Albareto (PR)

Print Friendly, PDF & Email

croco-127-montegroppoDurante una passeggiata (il 15 marzo 2017) con temperatura mite di inizio primavera, nel territorio del Comune di Albareto, in Provincia di Parma nei pressi della Chiesa di Montegroppo, si incomincia a vedere qualche segno della nuova stagione alle porte (guarda il post Montegroppo Albareto Parma Primavera 2012 – Immagini).

Ed ecco alcune immagini del delizioso Croco, comunemente chiamato “campaşö’” nelle lingue dialettali delle valli del Taro e del Ceno dalla caratteristica “parlata ligure”, pianta tipica del disgelo, come il bucaneve, ed il Campanellino (guarda il post Il Campanellino (falso bucaneve) annuncia la primavera – Val Manubiola – Berceto (PR)

croco-106-montegroppo

croco-100-montegroppoSecondo alcuni studiosi di toponomastica, la zona della Val Gotra  è una delle poche, in Italia, in cui la dominazione dei Goti, subito dopo la caduta dell’impero Romano, ha lasciato segni giunti fino ad oggi: il Monte Gottero (1639 m slm) che domina l’abitato di Montegroppo e tutta la Val Gotra, il torrente Gotra e l’abitato di Gotra serbano nel nome il ricordo di quegli antichi giorni in cui i barbari germani e i greci dell’impero d’oriente si battevano nelle nostre valli per affermare il dominio sulla penisola italiana.

croco-131-montegroppoQuesti meravigliose manifestazioni della natura, già dal mese di febbraio, e fino alla fine di aprile, annunciano l’arrivo della primavera. croco-135-montegroppo

croco-119-montegroppo… le splendide fioriture di Croco, sono immerse nella quiete ed il silenzio della Val Gotra, nel sottobosco umido, in una zona boscata nei pressi della Chiesa dedicata a Sant’Anna a Montegroppo di Albareto (PR).

Guarda i post Primavera croco-102-montegroppo

croco-138-montegroppoAbbiamo letto  che …

Già conosciuto ai tempi dei Greci, è un fiore diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo, dall’Asia Minore all’Africa Settentrionale.

Il suo nome deriva dal greco kroke, che vuol dire filamento, proprio a rappresentare i lunghi stimmi che caratterizzano il suo fiore.

Omero descrive il talamo nuziale di Giove e Giunone ricoperto di tantissimi fiori tra cui il croco.

Per questo motivo, uno dei significati attribuiti al fiore è quello della passione e dell’amore sensuale.

croco-124-montegroppoAl tempo dei Romani, il croco veniva posto sulle tombe, in quanto considerato simbolo di speranza per la vita ultraterrena.

Probabilmente, gli antichi conoscevano soltanto il croco da cui si ricava lo zafferano, con il quale preparavano anche filtri d’amore.

Soltanto nell’età Vittoriana, al significato, in origine assegnato al fiore e cioè quello di amore appassionato, si iniziò ad affiancare quello di giovinezza spensierata.

 Per provare l’atmosfera e l’emozione della “flora multicolor”, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani, basta abbassarsi, e abbandonarsi davanti ad tappetto di semplici crochi “primaverili”.

croco-128-montegroppoLasciarsi abbracciare dai prati fioriti, colorati con fiori, erbe spontanee, piante di montagna e cieli purissimi, immergersi nella viva natura, osservando colori e profumi equivale a sfogliare un’ enciclopedia vivente, un piacere per gli occhi, ed un regalo per l’anima.

(garda i post

 “Flora Multicolor“) 

croco-129-montegroppocroco-115-montegroppoCi siamo soffermati ad ammirare, uno dei tanti paesaggi caratteristici delle nostre zone, la “Magia” del “Flora Multicolor”, nei pratii fioriti con crichi.

Lo abbiamo fotografato con la speranza che, attraverso l’osservazione delle immagini dei fiori “spontanei” che possiamo incontrare durante le escursioni e passeggiate, si possa incentivare la conoscenza e l’amore per le cose preziose che ci circondano, e contribuire alla salvaguardia e al rispetto, non solo di questa luogo incantato e magico, ma di tutta la natura e l’ambiente di tutto il territorio.croco-107-montegroppo

Galleria immagini: Il Croco (in dialetto campaşö’) fiore di inizio primavera – Val Gotra – Montegroppo di Albareto (PR)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.