Site search

ATTENZIONE

Molto del materiale pubblicato nel blog, è tratto da siti web, che sono sempre citati. Se, involontariamente, abbiamo pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione della legge fatecelo sapere: provvederemo a rimuoverlo. info@valgotrabaganza.it

Mostre

Meta

SEZIONI

vuoi scriverci ?

info@valgotrabaganza.it

Perchè? valgotrabaganza … immagini natura …blog

Perchè? valgotrabaganza ... immagini natura …blog In questo blog c'è tutta la nostra passione e l'amore per la natura e il territorio che la circonda con le sue tradizioni usi e costumi, la cultura e il fascino della propria storia … senza pretese NATURA IMMAGINI E PAROLE ………

Cerca nel sito

Site search

Event Calendar

dicembre 2017
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Prossimi eventi

Disclaimer

(Dichiarazione di non responsabilità)
Questo Blog non rappresenta un prodotto editoriale e/o una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Alcune immagini pubblicate e video sono tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’autore dichiara inoltre di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.- info@valgotrabaganza.it

Appuntamenti

Previsioni Meteo

Meteo


Meteo

Programmazione

Archivi articoli per mese

Giacomo Bernardi – Il carrello di Santa Maria del Taro – Tornolo (Parma)

Carretto Madonna sul Monte PennaDi seguito il testo di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma), intitolato Il carrello di Santa Maria del Taro – Tornolo (Parma).

Guarda i post di Giacomo Bernardi

Il carrello di Santa Maria del Taro – Tornolo (Parma) di Giacomo Bernardi

Il carretto esposto a Santa Maria è servito a trasportare la Statua della Madonna sul Monte Penna. La grande festa alla quale parteciparono, secondo la stampa dell’epoca, 20.000 persone, si tenne il 18 luglio 1937. Una giornata fredda, piovigginosa con densa foschia. Accanto alle numerose autorità, erano presenti ben 9 vescovi (Piacenza, Parma, Fidenza, Chiavari, Pontremoli, Bobbio, Sarsina, San Severino Marche e Cana) e un Cardinale: Nasalli Rocca, Arcivescovo di Bologna.
Il modello della statua venne eseguito a Carrara e la fusione a Viareggio. Occorsero oltre 10 quintali di metallo, raccolto nella nostra valle.
La statua, alta m.250, pesa 8 quintali e rappresenta la Madonna di San Marco o della Consolazione.
Per il trasporto da Bedonia a Santa Maria provvide, gratuitamente, la ditta Chiappari. Da Santa Maria al Penna provvidero gli abitanti di Santa Maria, utilizzando il carretto della foto. Sembrava un’impresa impossibile, ma il primo giorno prestarono la loro opera 45 tra uomini e giovani e il secondo “furono 75 e raggiunser la vetta, pronti a diventare 150 e più se le difficoltà fossero state maggiori”. La statua fu innalzata sul piedistallo in pietra il giorno 15 luglio.
Il 18, giorno della inaugurazione, si celebrò una Messa alla Nave ed una sulla vetta, accanto alla statua.

Giacomo Bernardi 

Immagini: Bernardi Statua della Madonna sul Monte Penna

Ecco la Madonna adagiata sul carretto che finalmente arriva sul Pennino. Osservate in basso la casermetta. E anche tutti i cunei, i paletti in legno serviti per il difficile trasporto. Era il 15 luglio 1937. Statua della Madonna sul Monte Penna

L’arrivo sul Pennino del Card. Nasalli Rocca, Arcivescovo di Bologna. Da notare la nebbia che avvolgeva la vetta in quel momento. Il Cardinale pare abbastanza provato. Cardinale  Madonna sul Monte Penna

A Santa Maria del Taro (Tornolo Parma), di fianco al campanile (bello, snello e alto 36 metri), sotto un balconcino si può osservare il bel carretto.

 Carretto Madonna sul Monte Penna

 

Commenti

Commento da Franco Cappelli
Inserito: 20 febbraio 2017, 19:57

Per noi di S. Maria del Taro, questo carrello è un cimelio. Una diecina di anni fa , lo abbiamo ristrutturato e posto alla vista di chi viene a S. Maria.
Così da ricordare l’opera difficoltosa compiuta dagli abitanti del paese, che da sempre sono stati molto devoti alla Madonna. Ringrazio di cuore chi ha fatto questo servizio e chi lo ha pubblicato con tanta precisione e dedizione…GRAZIE!!!!!!

Franco Cappelli

Commento da Alessandra Bassoni
Inserito: 20 febbraio 2017, 20:55

Ringraziamo anche noi di “valgotrabaganza”
Giacomo Bernardi

Ciao Alessandra

Scrivi un commento





Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA