Giacomo Bernardi – L’arrivo al Borgo di Elisabetta (Elisabetta Farnese) – Borgotaro (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Mappa Borgotaro ElisabettaDi seguito il testo di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma), intitolato “L’arrivo al Borgo di Elisabetta” (guarda Elisabetta Farnese).

Guarda i post di Giacomo Bernardi

L’arrivo al Borgo di Elisabetta di Giacomo Bernardi

La prima tappa da Parma fu Carona, presso Fornovo. La seconda Borgotaro. Qui a causa delle difficoltà del viaggio, il corteo arrivò a sera inoltrata (intorno a mezzanotte), così che si decise di sostare a Borgotaro anche il giorno seguente. Elisabetta venne ospitata a Palazzo Boveri, quello riccamente decorato ove si trova la gelateria di Beppe.
Il corteo era formato da circa 2000 persone. Oltre al duca e alla duchessa, tutti i membri della corte, il card. Acquaviva che prendeva in consegna Elisabetta in nome del Re di Spagna. Poi soldati, carabinieri, guardie del corpo, cuochi, personale, servi, palafrenieri, dame di compagnia. Pensate che il bagaglio personale di Elisabetta era trasportato da 60 muli!
Cosa mangiarono in quel giorno e mezzo? Sappiamo cosa venne acquistato dalla Comunità perchè riportato nel libro dei Convocati di quel tempo. Segnalo soltanto gli animali da carne, perchè si acquistarono anche grandi quantitativi di vino, biada, fieno, paglia, frumento, legna da ardere, legname da costruzione, pertiche per le capanne dei soldati e dei servitori, compreso l’invio a Genova di un certo abate Gio Maria Castagnoli per acquistare “dolci, vini speciali e agrumi”.
Dunque nei documenti sono riportati i singoli animali, la persona dalla quale vennero acquistati e il prezzo di ogni capo.
Vi passo il totale:
Totale bestie da carne 84 di cui:
Vitelli n.30
Buoi n. 2
Manzole n. 2
Castrati n.50

Giacomo Bernardi 

Immagini:

1 – Mappa del Borgo di allora Mappa Borgotaro Elisabetta

2 -Filippo V, re di Spagna, marito di ElisabettaFilippo V re di Spagna marito di Elisabetta

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.