Giacomo Bernardi – San Maurizio Martire (22 settembre) – Borgotaro (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Giacomo Bernardi San Maurizio MartireDi seguito il testo di Giacomo Bernardi (appassionato della storia e delle tradizioni di Borgo Val di Taro, Parma), intitolato “San Maurizio Martire (22 settembre)”.

Guarda i post di Giacomo Bernardi

San Maurizio Martire (22 settembre) di Giacomo Bernardi

Per quanto io possa ricordare, è un santo poco rappresentato dalle nostre parti. Rari anche i borghigiani che hanno assunto il suo nome.
Ma ho un amico carissimo al quale fare oggi gli auguri, così mi sono documentato. E ne è sortita, almeno per me, qualche novità.
Ma andiamo con ordine: diciamo intanto che a differenza di tanti altri santi, Maurizio è esistito realmente.
Era un comandante della Legione Tebea e mentre (siamo nel sec. IV) con questa attraversava il Vallese, scoppiò la persecuzione ordinata da Diocleziano. Poiché sia lui che tantissimi soldati della sua Legione si rifiutarono di sacrificare agli dei, in quanto Cristiani, vennero martirizzati presso Saint Moritz (allora Agaunun), in Svizzera.
Lo seguirono nel martirio oltre mille dei suoi fedeli soldati.
Il suo culto si diffuse in Svizzera e nel Vallese.
Di solito viene rappresentato nelle vesti di un soldato (spesso di pelle nera, come nell’immagine che propongo), porta un vessillo, la spada e la palma che è il segno del martirio.
E’ invocato, chissà perché, dai malati di gotta.
E’ protettore degli Alpini, dei miliari, delle Guardie Svizzere.
Il suo nome, di origine latina, significa “proveniente dalla Mauritania” e questo spiega la pelle nera con la quale spesso viene rappresentato.
E dunque, caro Maurizio, i miei auguri.

Giacomo Bernardi 

Le immagine: San Maurizio Martire (22 settembre)Giacomo Bernardi San Maurizio Martire

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.