Prima “spolverata” di neve dell’autunno-inverno 2016/2017 a Tombeto di Albareto (Parma) in Val Gotra – 19/12/2016

Print Friendly, PDF & Email

Prima neve 2016 (108)A poco più di un mese di distanza dalla prima vera brinata (guarda La prima “brinata” dell’autunno-inverno 2016 in Val Gotra-Taro – 9 novembre 2016), ecco le immagini che documentano i primi segni, dell’arrivo ormai vicino dell’inverno in Val Gotra, e precisamente nei pressi della frazione di Tombeto nel Comune di Albareto (Parma).

Prati ricoperti da una leggera coltre bianca, una “spolverata” di neve caduta nella notte del 18 dicembre 2016.

Guarda il post Neve

La “magia” della prima “spolverata” di neve, nel “nostro” Appennino e, come al solito, la natura misteriosa ci ha sorpreso ancora una volta con questi “scenari imbiancati” della Val Gotra.Prima neve 2016 (105)

Immagini singolari, un giardino con albero di Natale ammantato di candida neve.Prima neve 2016 (107)

Prima neve 2016 (108)L’incontro fantastico in autunno tra la neve e la natura fa si che verità e fantasia, inserite nelle immagini dell’ambero di Natale, infondano emozioni che ci conducono alla riscoperta di un “teatro” naturale: un paesaggio eccezionalmente imbiancato che ci stupisce ed affascina …

(guarda i post Neve)

La notte lasciava la valle, mostrando prati imbiancati, per la gioia infinita dei nostri occhi, donandoci una incomprensibile sensazione di bellezza e di pace.Prima neve 2016 (100)

Galleria immagini: Prima “spolverata” di neve dell’autunno-inverno a Tombeto di Albareto (Parma) in Val Gotra – 19/12/2016

Prima neve 2016 (104)Per provare l’atmosfera e l’emozione del silenzio solenne della montagna, nella misteriosa natura quasi selvaggia con la neve, che si dissolve, non è necessario andare in luoghi lontani: basta frequentare la “nostra” montagna.

Guardandoci attorno scopriremo, nel nostro Appennino dalla Val Gotra alla Val Baganza in “valgotrabaganza”(termine di fantasia usato come nome del “blog” e derivante dall’unione dei nomi delle valli degli autori, la Val Gotra e la Val Baganza e dei rispettivi torrenti che le attraversano, non così noti, ma che nel nostro immaginario rappresentano l’intero Appennino e la montagna in genere), tantissimi angoli fantastici con scorci particolari e suggestivi, che la natura ci offre.

(guarda i post Natura e Emozioni nel bosco )

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.