Inaugurazione: XIII Edizione Santo Natale (per non dimenticare i terremotati) – Seminario Vescovile Bedonia (PR) – 27/11/2016

Print Friendly, PDF & Email

Inaugurazione rassegna (126) Seminario BedoniaE’ stata inaugurata, domenica 27 novembre 2016, presso il Seminario Vescovile di Bedonia (Parma), la mostra “Il Santo Natale” (quest’anno dedicato ai terremotati).

La XIII Rassegna “Santo Natale” (esposizione di Presepi e letterine di Natale “per non dimenticare i terremotati”), mostra di poesia, grafica, fotografia, pittura e scultura, che richiama tanti artisti locali, ma anche provenienti da varie parti d’Italia, sarà visitabile fino al 29 gennaio 2017 (aperto tutti i giorni). 

Inaugurazione rassegna (104) Seminario BedoniaEcco un piccolo resoconto fotografico:

Alle ore 16,30 è stata celebrata nella Cripta del Santuario Madonna di San Marco la Santa Messa della 1° domenica d’Avvento (guarda il post Candele dell’Avvento: Cripta Santuario Madonna di San Marco – Bedonia (PR) – 27 novembre 2016)

Alle ore 17,30 è avvenuta l’inaugurazione della Mostra, presso il Seminario VescovileInaugurazione rassegna (111) Seminario Bedonia Il taglio del nastro e il numeroso pubblico presente Inaugurazione rassegna (118) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (124) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (126) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (129) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (130) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (131) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (132) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (133) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (136) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (142) Seminario Bedonia

Gli artisti Inaugurazione rassegna (147) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (148) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (149) Seminario BedoniaInaugurazione rassegna (150) Seminario BedoniaAlle ore 18,00, nella sala Convegni, Don Massimo Musso ci intrattiene con una breve presentazione del Natale attraverso anche la descrizione del dipinto L’ANNUNCIO AI PASTORI DEL GUERCINO – CATTEDRALE DI PIACENZA (tamburo della cupola).Inaugurazione rassegna (169) Seminario BedoniaInaugurazione rassegna (151) Seminario Bedonia

A tal proposito riportiamo dal sito www.diocesipiacenzabobbio.org il testo scaricabile alla pagina CLIKKA

Inaugurazione rassegna (152) Seminario BedoniaLa meraviglia del gioire
“Mirabile è il fatto che la Natività di Cristo si sia manifestata attraverso tutte le creature dalle pietre agli alberi, alle erbe, agli animali, agli uomini fino agli angeli che sono al sommo grado del creato.” (Jacopo da Varagine, Leggenda Aurea, trad. dal latino C. Lisi, Firenze 1990, p. 51)

Fedele raccolta di tante e tante storie, la Leggenda di Jacopo ci narra del Signore e dei Santi, di quel che si tramanda e che suscita meraviglia.

Inaugurazione rassegna (162) Seminario BedoniaCome ogni leggenda ha un suo fondo di storicità, che poi si perde nella potenza di un racconto luminosamente emozionante.

Anche della Natività di Nostro Signore il dire è mirabolante, tanto che, sapendolo o non sapendolo, tutti si sono con essa confrontati.

Mediazione poetica del narrare dei Vangeli, si traduce in parole ed immagini con la facilità propria di tutto ciò che è grande.
Dalle pietre fino agli angeli: tutto si fa cornice ad un evento evocato.Inaugurazione rassegna (163) Seminario Bedonia

Anche il Guercino, Giovan Francesco Barbieri, pittore di Cento, si cimentò nel grande racconto. Si dice che poche furono le sue opere ad affresco, o buon fresco come allora si diceva.

Esse richiedevano immediatezza e chiarezza nel tratto. Dipingere sull’intonaco fresco non era come decorare a tempera la parete.

Inaugurazione rassegna (170) Seminario BedoniaCosì delle storie che comparvero a coronare la discesa del cielo popolato di profeti, sulla terra sotto la cupola del Duomo di Piacenza, egli pose quattro storie dove in modo mirabile la vita della Vergine Madre e del Figlio incarnato si intrecciavano indissolubilmente. Il suo fu un pensare tormentato, come fu per i profeti.
Sappiamo che tante carte raccolsero i suoi disegni preparatori: posture, corpi tesi, scorci di paesaggio, tutto correva e occorreva al racconto.
Tra le altre, ecco i pastori: un annuncio di gioia.

Inaugurazione rassegna (168) Seminario BedoniaLe creature umane e quelle angeliche insieme, in quel momento felice in cui cielo e terra si scoprono l’uno per l’altro e l’uno con l’altro. Ma che gioia era?
Sulla soglia di quell’immagine un giovane dorme. Sfinito dalla veglia, ha ceduto al sonno.
Sempre Jacopo ci racconta: “vegliavano a quell’ora i pastori col loro gregge come erano soliti fare due volte all’anno nelle due notti più lunghe e più brevi dell’anno. Era un’usanza delle genti antiche vegliare in onore del sole nelle notti di solstizio cioè in estate verso festa di S. Giovanni Battista e d’inverno nella notte di Natale: quest’usanza era passata agli Ebrei.” (Cit. p. 53) (…)

Inaugurazione rassegna (165) Seminario BedoniaSullo sfondo le braccia alzate, di una figura lontana, a un tempo chiedono spiegazioni e divengono lode: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama!” (Lc 2,14) si udì dall’alto. Quale prodigio, promessa di beatitudine. Ma anche lì qualcuno dorme, pare non alzarsi, vinto dal torpore di una notte che sembra infinitamente forte per poter essere sconfitta nella veglia. Ecco il prodigio: se in alto si intravede la luna, quella notte è chiara come il giorno. E’ un’alba, è l’alba.

Inaugurazione rassegna (156) Seminario BedoniaGiovan Francesco Barbieri detto il Guercino, pittore emiliano, dipinse questa scena, prima di essa sei degli otto profeti, poi otto sibille e insieme altri tre momenti da ricondurre alla natività di Cristo. Era il 1627 quando la dipinse. Già il naturalismo del suo linguaggio si era piegato al classicismo. La conoscenza dell’ambiente romano lo aveva contagiato, in una rifl essione che ne aveva fatto crescere ancora di più la forza del colore e del tratto nella rappresentazione. Ma anche il linguaggio di grandi maestri non lo aveva lasciato indifferente: quell’angelo che gioiosamente avvolto in un panneggio candido buca il cielo per illuminare la notte ha chiare ascendenze caravaggesche, di quel Caravaggio che dipinse Matteo intento a scrivere il Vangelo in San Luigi dei Francesi, e un angelo a suggerirgli, contandole, le generazioni che precedettero la nascita del Figlio di David. Inaugurazione rassegna (161) Seminario BedoniaSeppe dar vita, qui a Piacenza, a quanto concorreva a rapire in un racconto estasiante, in un luogo in cui al severo tratto del romanico e del gotico, si univa la colorata e luminosa festa di un barocco danzante. Ludovico Carracci, che seppe esaltarne il fare pittura, il disegnare vigoroso, ne ispirò il tratto. I maestri veneti ne fecero crescere la capacità espressiva delle coloriture già così particolari. Gli incontri romani ne mutarono il naturalismo in un ritrovato classicismo illuminato e in taluni tratti abbagliante.
In questi poveri pastori, in questo angelo buono, seppe narrare di una notte che fu santa.Inaugurazione rassegna (154) Seminario Bedonia
Braccia stanche si rinvigorirono, occhi socchiusi si spalancarono verso il cielo, orecchi intorpiditi si schiusero al canto degli angeli. E da allora quei colori, quelle posture, quel cielo così vario, ci narrano di una storia che non esista a confondersi con la leggenda per tornare ad essere un lampo di beatitudine nella vita di ogni uomo. La gioia non è merito, non è scopo, non è fi ne: è il lasciarsi confondere il cuore dall’improvviso, dall’inatteso. Ma è forse poco, per un uomo, un solo attimo di beatitudine?
don Giuseppe Lusignani

Di seguito abbiamo assistito al concerto dell’“Amadeus Ensemble” diretta dal Maestro Daniele CacchioliInaugurazione rassegna (174) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (173) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (175) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (198) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (176) Seminario Bedonia

Natale: andare ancora… e aprire il cuore al dono, portando tra le mani la luce della nostra fede...

Notturno: Santuario Madonna di San Marco – Bedonia (PR) Inaugurazione rassegna (213) Seminario Bedonia Inaugurazione rassegna (215) Seminario Bedonia

Galleria immagini: Inaugurazione: “Il Santo Natale (per non dimenticare i terremotati)” – Seminario Vescovile Bedonia (PR) – 27/11/2016

 

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA