Calestano (PR) – Notturno nell’antico borgo – Foto bianco/nero – 7 novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Calestano (105)  Notturno“Valgotrabaganza” vi propone un “viaggio” nelle atmosfere magiche del bellissimo borgo di Calestano in provincia di Parma, con paesaggi notturni.

Calestano, “corteggiato da monti che fanno spiovere aria salubre nella amena conca, (…) porge il biglietto di invito all’alta Valle del Baganza che non tarda a manifestarsi in tutta la sua potenza suggestiva”.

 Le immagini elaborate in versione bianco/nero, sono state scattate la sera del 7 novembre 2016.

Guarda i post Notturno

Calestano (100)  NotturnoEcco le splendide immagini di paesaggi notturni nell’antico borgoCalestano (168)  Notturno

Immagini non sempre facili, vista la luce scarsa e la temperatura del periodoCalestano (110)  Notturno

Nel centro storico si trova il bel loggiato settecentesco dell’ex Palazzo Coruzzi.Calestano (122)  Notturno

Abbiamo letto che…

STORIA

Calestano (114)  NotturnoUn lontano accenno a Calestano, si ha in un livello di Pietro Suddiacono in data 20 marzo 1028 (Drei – 11-93).
In seguito tutta la vita si concentrò sullo scomparso castello; il feudo dal 1248 appartenne ai Fieschi e già allora si parlava di difesa alla valle con fortificazioni a Calestano, Ravarano, Vigolone e ad Alpicelle; più esplicita menzione si ha nel 1371 con Benabò Visconti.
Calestano (140)  NotturnoNel 1425, Pietro Rossi su incarico di Filippo Maria Visconti, si impadronì del castello e lo fortificò, portando via prigioniero il Fieschi.
Si avvicendarono Nicolò Guerriero Terzi nel 1431, poi Nicolò Piccinino e infine Bardo Suardi e Albertino Sanvitale (1439); quindi il ritorno dei Fieschi, benché la Camera Ducale seguitasse a beneficiare delle rendite del feudo.

 
Calestano (146)  NotturnoAvvenuto il crollo del dominio francese e di Lodovico il Moro nel 1499, il feudo tornò ai Fieschi che lo tennero, eccettuata una breve interruzione nel 1551, fino al 1630, quando fu venduto al conte Camillo Tarasconi; nel 1850, divenne dei Meli-Lupi di Soragna.

 

La CHIESA DI S. LORENZO MARTIRECalestano (151)  Notturno
All’interno, si trova “un ovale” raffigurante «Sant’Eurosia».Calestano (157)  Notturno
Un’altra tela posta sull’altare maggiore raffigura San LorenzoCalestano (160)  Notturno

L’ex «PALAZZO CORUZZI», a breve distanza dalla Parrocchiale, all’angolo di Borgo Lorenzo Coruzzi con Via Maschi,Calestano (126)  Notturno è formato da un grandioso loggiato a tre ordini, con pilastri quadrati e capitelli dorici;Calestano (116)  Notturno l’ingresso da Borgo Coruzzi è sormontato da stemma e dal balconcino coevo.Calestano (134)  Notturno
Altri portali caratteristici sono visibili nel Borgo Manone e nel Piazzale della Bastia.

Calestano (161)  NotturnoGalleria immagini: Calestano (PR) – Notturno nell’antico borgo – 7 novembre 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.