Notte, foschia, luci e magia a Pietramogolana (“Petra Mugulana”) di Berceto (Parma) – Paesaggi notturni 24 ottobre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Pietramogolana (125) Berceto notturno“Valgotrabaganza” vi propone un “viaggio” nelle atmosfere magiche del bellissimo Borgo e “Rocca” di Pietramogolana (“Petra Mugulana”) di Berceto in provincia di Parma, con paesaggi notturni con foschia.

 Le immagini sono state scattate la sera del 24 ottobre 2016.

Guardando la valle … immaginare che fin quassù in montagna un paese o un borgo continui ad essere “acceso”, e quindi a vivere, dà sollievo a tutti …

(guarda i post Notturno)

Pietramogolana (101) Berceto notturnoEcco le splendide immagini di paesaggi notturni, velati di “magia”. Pietramogolana (107) Berceto notturno

Incanto, creato dall’alone di foschia illuminata, sopra un’antica “rocca fortificata” e il suggestivo borgo montano. Pietramogolana (149) Berceto notturno

Immagini non sempre facili, vista la luce scarsa e la temperatura del periodoPietramogolana (137) Berceto notturno La Chiesa e il campanile Pietramogolana (110) Berceto notturnoL’antica ” Rocca fortificata”Pietramogolana (120) Berceto notturno Il massiccio ofiolitico Pietramogolana (113) Berceto notturnoPietramogolana (131) Berceto notturno

(testo da CLIKKA)

Pietramogolana (124) Berceto notturnoRisalendo il corso del fiume Taro, dove la Valle inizia a restringersi, sfruttando la presenza di un’affioramento ofiolitico che l’irruenza del corso d’acqua e l’impeto delle piene stagionali non sono in grado di scalfire, una rocca fortificata è rimasta testimone di secoli di eventi.

Attorno ad essa un borgo, la vita e la società, la cultura e la memoria delle genti che l’hanno abitato e ne serbano il ricordo e la storia. Pietramogolana (105) Berceto notturno

Le prime tracce …

23 ottobre 674 Il re Bertarido stabilisce i confini tra Parma e Piacenza: in tale sentenza viene nominata per la prima volta “Petra Mugulana”.

1022 In un atto divisionale dei beni a seguito della morte del Conte Plato Platoni compare che al figlio Begarolo tocca il forte di Pietramogolana.

01 maggio 1035 L’Imperatore Corrado II conferma e concede alla mensa Episcopale di Parma (con il Vescovo Ugone) il governo della città e del contado (tra cui Pietramogolana).

29 maggio 1145 L’Imperatore Enrico IV conferma e concede al Vescovo Obizzone il governo della città e del contado (tra cui Pietramogolana).

25 giugno 1183 L’Imperatore Federico II concede alla città di Parma la piena giurisdizione in tutto il territorio della stessa (tra cui Pietramogolana).

30 aprile 1210 L’imperatore Ottone IV conferma e concede al Vescovo Opizzone ed ai suoi successori la piena giurisdizione della città di Parma e del suo contado (tra cui Pietramogolana).

1210 Il Vescovo Obizzo fortifica la rocca di Pietramogolana.

07 settembre 1212 Il Vescovo Obizzo assolve gli abitanti di Casacca e di Pagazzano dalla collaborazione economica del restauro della rocca di Pietramogolana, a differenza di molti altri abitanti delle terre vescovili limitrofe.

1219 L’Imperatore Federico II conferma ai Parmigiani, dietro loro espressa richiesta, gli antichi privilegi comunali ed il podestà Negro Mariano interpreta la conferma imperiale imponendo che nessuna carica comunale dovesse ricevere investitura dal Vescovo.

02 giugno 1220 Il Papa Onorio III obbliga il Comune di Parma a restituire alla Mensa episcopale della città la giurisdizione di molti terreni (tra cui Pietramogolana).

10 luglio 1221 Termina la disputa tra la Mnesa Episcopale ed il Comune di Parma, il quale deve ritrattare gli statuti emanati contro la licenza ecclesiastica, lasciare le decime al Vescovo ed i privilegi dello stesso su Pietramogolana, come era in passato. Il Vescovo però di impegna a garantire che il Comune possa continuare ad esercitare la sua giurisdizione a Pietramogolana.

1220-1224 La rocca di Pietramogolana torna ai Platoni.

23 febbraio 1241 Il Vescovo Obizzo aveva concesso l’investitura ai fratelli Gerardo e Guglielmo Platoni in cambio del pagamento di 50 lire imperiali e della consegna di alcune terre poste nell’alta val Parma.

01 maggio 1249 L’Imperatore Federico II concede ad Uberto Pallavicino ed ai suoi eredi molti castelli e territori (tra cui Pietramogolana).

1260 Rangone, Uberto, Alberto e Rodolfo Platoni recuperano Pietramogolana con la forza, sottraendola ai Pallavicini.

14 marzo 1460

Pietramogolana (116) Berceto notturno“Sembra che una delle cagioni per cui il nostro Vescovo Delfino portossi in Mantova nel passato anno fosse il cambio ch’egli era venuto in determinazione di fare col Conte di Fontanellato, Stefano Sanvitale, del castello di Pietramogolana. Giaceva questo castello nella montagna Parmense prossimo al Taro tra Berceto e Solignano, e negli andati secoli era stato posseduto da potenti Signori secolari. I Vescovi di Pietramogolana teneano per indubitato che fosse di legittima pertinenza della loro mensa, e con grande spendo ed infiniti travagli avealo recuperato Delfino ne’ passati anni. Ma, fatto poscia accorto che la custodia di esso, ed il mantenerlo ben munito ne’ tempi di guerra, e di altre novità richiedeva spesa maggiore delle entrate senza che se ne facesse meglio sicuro il possesso, giacchè più volte eragli stato tolto, pattovì col Sanvitale, Signore di altri due castelli in que’ contorni, di permutarlo in 86 bifolche di buona terra. Pietramogolana (117) Berceto notturnoMa, richiedendosi a ciò l’approvazione pontificia, ambedue i contraenti chiesta aveanla nel passato anno la Papa, il quale a’ quindici novembre commise al suffraganeo Agostino, Vescovo Civitatense, di verificare le cose esposte, e di acconsentire all’inchiesta ove opposizioni non vi fossero fatte dal Capitolo della Cattedrale. Niuna ne fu fatta, e però a’ quattordici marzo del presente anno fu mandato a compimento il contratto. E’ verosimile che dopo la partenza del Pontefice da Mantova si fosse Delfino qua restituito alla sua sede, e fosseci in questo mese, come eraci in aprile”

etc etc … e ancora sino ai giorni nostri

Galleria immagini: Notte, foschia, luci e magia a Pietramogolana (“Petra Mugulana”) di Berceto (Parma) – Paesaggi notturni 24 ottobre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.