Sbandieratori “Contrada Dragonda” di San Secondo (PR) – 41° Fiera del Fungo di Borgotaro IGP – 18/09/2016 – Borgotaro (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Sbandieratori (569) Contrada Dragonda fiera BorgotaroDomenica 18 settembre 2016 durante la 41° Fiera (Sagra) del Fungo di Borgotaro IGP a Borgo Val di Taro in provincia di Parma si è esibito con uno spettacolo bellissimo di “musica e bandiere” il gruppo Sbandieratori e Tamburi di “Contrada Dragonda” (San Secondo Parmense – PR).

Guarda Sagra del Fungo di Borgotaro

Sbandieratori (575) Contrada Dragonda fiera BorgotaroSbandieratori (450) Contrada Dragonda fiera BorgotaroLa Fiera (Sagra) del Fungo di Borgotaro IGP di Borgo Val di Taro (PR), oltre a celebrare la straordinaria qualità del fungo porcino, uno tra i più nobili prodotti del sottobosco “Re dei sapori”, cerca di far riscoprire le tradizioni e la cultura della nostra gente.Sbandieratori (400) Contrada Dragonda fiera Borgotaro

41° Fiera (Sagra) del Fungo di Borgotaro IGP con la partecipazione di “Contrada Dragonda” di San Secondo Parmense (PR) – Sbandieratori e Tamburi – Spettacolo nel borgo Sbandieratori (446) Contrada Dragonda fiera BorgotaroSbandieratori (528) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (503) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (455) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (400) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (396) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (358) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (302) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (290) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (272) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (274) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (255) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (215) Contrada Dragonda fiera Borgotaro Sbandieratori (205) Contrada Dragonda fiera Borgotaro

Dragonda

Sbandieratori (238) Contrada Dragonda fiera BorgotaroIl nome della Contrada Dragonda trae origine dalla polena di aspetto terrificante, con inciso il nome “Dragonda”, sita a prua della galea che trasportava Pier Maria II Rossi “il Magnifico” al comando delle truppe milanesi, nella vittoriosa battaglia fluviale svoltasi nel 1448 nei pressi di Cremona, contro i veneziani.

La notizia che i Veneziani erano ormai giunti a Casalmaggiore risalendo l’Eridano con le loro navi, viene annunciata dal messaggero inviato da Pier Maria II allo Sforza di cui era a servizio. Ludovico il Moro arma la flotta fluviale di stanza a Cremona ponendovi al comando il Rossi. Sulla galea del comandante garrisce la bandiera col leone rampante del casato rossiano.

Sbandieratori (248) Contrada Dragonda fiera BorgotaroA prua una polena di aspetto terrificante tiene tra gli artigli un nastro dorato con inciso il nome “DRAGONDA”.

Due leoni, per coraggio e per valore, si sarebbero scontrati in battaglia: il leone rossiano ed il leone dell’evangelista Marco, simbolo della Serenissima Repubblica veneta. Pier Maria comanda le artiglierie di puntare su Casalmaggiore, mentre lui sarebbe sceso lungo il Po in attesa del momento propizio. Sul far della sera la galea del “Magnifico” è a Sacca di Colorno dove attende la notte.

Sbandieratori (543) Contrada Dragonda fiera BorgotaroNell’oscurità Pier Maria fa spostare la flotta verso lo sbocco del canale, ed alle prime luci del giorno successivo, ordina l’attacco.

Le artiglierie da terra cominciano a bombardare Casalmaggiore. I veneziani si difendono tenacemente e l’ammiraglio Quirini da ordine alle navi di lasciare il porto.

Trovano però lo sbarramento della flotta milanese che li chiude in una morsa di fuoco. Era il 6 giugno 1448 e Pier Maria tornava vincitore nei suo possedimenti sansecondini. I colori della contrada sono il blu e il giallo.

Sbandieratori (303) Contrada Dragonda fiera BorgotaroSbandieratori (581) Contrada Dragonda fiera BorgotaroGalleria immagini: Sbandieratori “Contrada Dragonda” di San Secondo (PR) – 41° Fiera del Fungo di Borgotaro IGP – 18 settembre 2016 – Borgo Val di Taro (Parma)

 

Funghi Boschi Val Taro (184) PorcinoLa Valtaro è “capitale” del Fungo Porcino, per tradizione e consolidamento di un mercato del fungo fresco e secco che crediamo non abbia eguali, e sopratutto per la particolarità dei terreni e dei boschi che insieme ad acqua, esposizione e condizioni climatiche creano un habitat ideale per il fungo porcino il “Re dei Boschi. 

 Guarda Sagra del Fungo di Borgotaro  

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.