Dialogo immaginario tra uno scoiattolo e un fotografo di Roberto Pavio – Racconti sulla natura – Foto/favola/racconto

Print Friendly, PDF & Email

 scoiattolo di Roberto Pavio (101)Riportiamo di seguito una racconto ed immagini sulla natura, e a tutto il mondo armonioso ed eternamente incantevole che lo circonda.

Il racconto “Dialogo immaginario tra uno scoiattolo e un fotografo” e le immagini sono stati inoltrati da Roberto Pavio, che ringraziamo di cuore.

Guarda i post “Foto/favola/raccontoe Roberto Pavio, immagini 

 “Dialogo immaginario tra uno scoiattolo e un fotografo di Roberto Pavio”

Uno scoiattolo scende da una grande quercia e si trova davanti un fotografo. Sorpreso e anche un po’ spaventato da questo inaspettato incontro lo interpella:

scoiattolo di Roberto Pavio (104)– ehi tu, che intenzioni hai, cos’è quel click- click, un fucile? Non vorrai mica uccidermi?

– no, tranquillo è una macchina fotografica volevo solo farti qualche foto.

– va bene allora mi metto in posa per qualche secondo ma poi ti lascio perché ho da fare, vado alla ricerca di nocciole, in questo periodo ce ne sono tante e io ne mangio in gran quantità vedi come sono cicciottello?

– vedo, vedo, fai bene, ma stai fermo se no le foto vengono mosse, solo per qualche attimo poi ti lascio andare

– ok, però fammi figurare bene. So di essere bello e simpatico. Non rovinare l’immagine che tutti hanno di me.

– beh farò il possibile, sai io non sono un fotografo professionale. Spero che le foto vengano bene

– lo spero anch’io altrimenti la prossima volta non mi lascio fotografare. Ora vado, ciao fotografo non professionale

– ciao scoiattolo. A presto

(Roberto Pavio)  

scoiattolo di Roberto Pavio (103)

scoiattolo di Roberto Pavio (105)Nei post inseriti nella categoria Foto/favola/racconto, troverete poesie, racconti “poetici”, e “narrazioni”, abbinati a fotografie, realizzati con fantasia e originalità di “pensiero”.

Mezzi di comunicazione, in cui emerge qualcosa di noi stessi, che possiamo definire “favole” molte volte ridenti, vivaci e spesso sognanti, capaci di cogliere sfumature, mettendo in “scena” nell’immaginario di ognuno di noi, mondi onirici, dove aleggiano segreti, passione, natura, fantasie, emozioni e “batticuori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.