CON GLI OCCHI CON IL CUORE , CON LE MANI di Mario Previ – GRANDE SPETTACOLO LA TREBBIATURA (15°parte)” – Borgo Val di Taro (PR)

Print Friendly, PDF & Email

Mario Previ GRANDE SPETTACOLO LA TREBBIATURAMario Previ, bravissimo artista valtarese, attraverso alcuni post, ci illustrerà la sua mostra, del 5 settembre 2015, intitolata “CON GLI OCCHI CON IL CUORE , CON LE MANI” (guarda il post Presentazione del libro di Mario Previ – Con gli occhi… con il cuore… con le mani – Seguendo quella “Luce” – Borgotaro (Parma) – 5 settembre 2015).

“Viaggeremo”attraverso testi ed immagini, nella “sua Valle”, che ha ridipinto con la speranza che…

“vi assomigli ancora tanto!”

 Guarda i post Borgotaro e Mario Previ

 Guarda CON GLI OCCHI CON IL CUORE , CON LE MANI di Mario Previ – “V’INVITO AD UN VIAGGIO (Introduzione)” – Borgo Val di Taro (PR)

GRANDE SPETTACOLO LA TREBBIATURA di Mario Previ 

A volte una frase, una immagine, una parola aprono nella nostra mente visioni, scenari immensi che s’erano nascosti chissà dove.
A me e capitato poche volte, ma quando e successo, il mio lavoro ne ha sempre beneficiato, cosi che ne e sempre uscito qualcosa di buono.
Come questa opera, nata in seguito ad una semplice, banale domanda fattami dall’amico Giacomo, mentre passeggiavamo una mattina di fine settembre:

– Mario, ma tu te lo ricordi quando nella spianata sotto le mura si svolgeva la grande trebbiatura?

Ed io, quasi rimproverandolo: – … Ma perché Giacomo non me lo hai ricordato 20 anni fa!!

Si perché, in quell’attimo, davvero iniziarono per me due mesi di frenetica attività per poter realizzare il bozzetto del quadro che state osservando.
Me la ricordavo bene davvero!! Ed era per il Borgo un grande spettacolo: una buona parte delle persone si schierava sulle vecchie mura e io tra di loro, per ammirare il tutto come se fosse un rito.
Ho dipinto tante trebbiature, ma questa credo racchiuda tutte le emozioni che provavo allora, quando, ancora piccolo, ero affascinato da tutto ciò che avesse a che fare con il lavoro della terra.
Se osservate bene, ho messo al centro della scena la grande macchina da trebbiare con il fumo che esce dalla sua schiena, come fosse un enorme drago. A noi bambini era proibito avvicinarsi per poter meglio osservare, cosi non ci restava che fantasticare su quanto stava accadendo lassù… sulla schiena del drago!
C’era poi tutti gli anni un carro che, trainato da due bellissimi buoi bianchi, veniva a caricare i sacchi riempiti di prezioso grano e si diceva, tra noi bambini, che era il carro mandato dal padrone per caricare la sua parte di raccolto; ma tutto ciò era, forse, il frutto della nostra fantasia.
In primo piano vicino al carro ci sono due uomini che stanno guardando con occhi particolarmente soddisfatti due manciate di grano: questa scena e un omaggio a mio nonno Domenico, e l’ho ripreso cosi come l’ho potuto osservare ogni anno, sopra la vecchia Pieve dove abitavano i miei nonni.
I suoi occhi brillavano, quasi stesse osservando un bagliore.
Dopo anni, mi fu chiaro cosa ci fosse in quel bagliore: tanti sacrifici e timori che duravano nove mesi e che decidevano del futuro di tutta la sua famiglia.
Troverete altri particolari: io, arrampicato sul ciliegio sulla sinistra a gustare i suoi frutti, e tante altre piccole scene che lascio a voi scoprire ed interpretare. Invito ad osservare bene sulla destra, in piccolo avvolta da una cornice di nuvole, una spigolatrice, ma a spigolare questa volta sono i due pellegrini che da alcuni anni irrompono nelle scene che dipingo, raccontando una loro “storia”. Stanno girovagando per la Valle, i due, in cerca di una meta.
Spigolare, cioè raccogliere le spighe di grano cadute o non raccolte nel campo appena mietuto, era un’attività che si concedeva a giovani vedove o a famiglie in difficoltà.
Infatti nella piccola scena, un contadino porta in dono alla giovane col mantello “Celeste”, un piccolo sacco di grano per incrementare il magro raccolto spigolato.
Questa scena di semplice umanità richiama alla mia memoria la figura di mio padre Lorenzo.

Era solito ripetermi una raccomandazione:

– … voltati sempre perché qualcuno potrebbe rimanere indietro, aspettalo e se puoi condividi il resto della strada con lui.

Mario Previ

Immagine: GRANDE SPETTACOLO LA TREBBIATURA Mario Previ GRANDE SPETTACOLO LA TREBBIATURA

Guarda il post L’hobby della speranza (Mario Previ) – a cura di Giacomo Bernardi – 3 settembre 2015 – Borgotaro (PR)

Mario Previ

Guarda i post 

Mario Previ: Inaugurazione Mostra – Con gli occhi… con il cuore… con le mani – Seguendo quella “Luce” – 12 settembre 2015 Borgotaro (Parma) 

Presentazione del libro di Mario Previ – Con gli occhi… con il cuore… con le mani – Seguendo quella “Luce” – Borgotaro (Parma) – 5 settembre 2015 

L’hobby della speranza (Mario Previ) – a cura di Giacomo Bernardi – 3 settembre 2015 – Borgotaro (PR) 

Mario Previ Borgotaro – Presentazione stampe 2012 

Mario Previ nel WEB – Presentazione cartella di stampe ‘Un Bagliore nella valle’ 01-12-2012 Immagini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.