Berceto (Parma) Festa dell’emigrante 2012 – Immagini e Video fuochi artificiali finali

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta lo scorso 10 Agosto 2012 a Berceto (vedi programma nel post del blog  valgotrabaganza ) la manifestazione dal titolo “Festa dell’Emigrante – Per ricordare e onorare tutti i nostri emigrati”, un omaggio a tutti gli emigranti attraverso una giornata ricca di appuntamenti dedicata a coloro che pur avendo abbandonato la propria terra di origine, l’hanno valorizzata a distanza, con l’impegno del lavoro e coltivandone la memoria.

la miseria di quegli anni, unita ad una situazione sociale complessa con vera e propria fame, spinse molti uomini e donne del nostro Appennino a lasciare il proprio paese di nascita per cercare altrove, più che fortune o ricchezze, una vita dignitosa per se e per i propri figli;

da fine ‘800 (ultimi decenni) fino agli anni ’30, infatti, in ogni famiglia dei nostri paesi di montagna ci fu qualcuno che se ne andò con coraggio per raggiungere “l’America” (famosa la canzone “mamma mia dammi 100 lire che in America voglio andar”) ed in particolare negli Stati Uniti (molti anche in Argentina), navigando sui “bastimenti” con viaggi che duravano dai quindici giorni ai due mesi fino allo sbarco (per gli Stati Uniti) ad Ellis Island dominata dall’imponente simbolica Statua della Libertà;

la voglia di riscatto delle nostre genti portò a lavorare duramente per guadagnarsi il pane e alla fine molti fecero davvero fortuna, inviando così alle povere famiglie d’origine buona parte del frutto del loro lavoro;

e non solo, dopo la seconda guerra mondiale la situazione di tragica sofferenza e di distruzione del paese portarono all’emigrazione di altre persone delle nostre valli più povere nei vicini stati europei (specie in Francia, Svizzera, Belgio e Germania), insieme alla migrazione di altri dalle campagne (in cui il lavoro era tantissimo, ma con scarsissima remunerazione) nelle grandi città alla ricerca di un lavoro (in particolare verso il noto “triangolo industriale” di Milano, Torino e Genova);

la festa diventa così un’occasione per ricordare chi venne scaraventato sulle strade del mondo a cercare miglior fortuna, inserendosi dignitosamente nelle società delle nuove nazioni senza dimenticarsi della propria terra d’origine, riconoscenti ai nostri emigranti per il lustro e l’esempio che hanno dato alle proprie famiglie e a tutti noi;

articolo correlato(www.gazzettadiparma.it )

L’iniziativa si è svolta nel tardo pomeriggio presso il Seminario di Berceto (Parma), con il saluto delle autorità e delle varie Amministrazioni locali di seguito la S.Messa in Seminario officiata da S.E. Vescovo Enrico Solmi, è proseguita con la visita al Borgo di Casacca  e si è conclusa, con una cena conviviale, danze e fuochi artificiali finali.

UTILITA’

 per ricercare nominativi di emigranti sbarcati a Ellis Island (Stati Uniti) inserire il nome e l’anno di nascita della persona ricercata (magari di un proprio parente) nel sito http://www.ellisisland.org/

video “Festa dell’Emigrante – Per ricordare e onorare tutti i nostri emigrati” Bergotto di Berceto (Parma) 10-08-2012

[flowplayer src=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/09/Festa-Emigrante-Bergotto-Berceto-estate-2012-video.flv’ width=510 height=350 splash=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/09/Festa-dell’Emigrante-Bergotto-Berceto-2012-video.jpg’]

video Spettacolo pirotecnico Bergotto di Berceto (Parma) 10-08-2012

[flowplayer src=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/09/Fuochi-artificiali-Bergotto-Berceto-estate-2012-video.flv’ width=510 height=350 splash=’http://www.valgotrabaganza.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/08/Fuochi-artificiali-Bergotto-Berceto-estate-2012-video.jpg’]

Galleria Immagini  Fuochi artificiali Festa dell’Emigrante 2012 Bergotto Berceto (Parma)

alcuni video correlati

BERCETO FESTA DELL’EMIGRANTE 2012

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2uRY-nEJPzo[/youtube]

da youtube

NELL’OCCASIONE CONSEGNATE ANCHE LE TRE BORSE DI STUDIO AGLI ALUNNI BERCETESI MERITEVOLI

Alegrafia e PiZanz attraverso la pubblicazione delle attività e degli eventi che vengono svolti nelle nostre valli, cercano di favorire la valorizzazione e la conservazione della cultura e delle tradizioni.

NEW YORK BERCETESI D’ITALIA E D’AMERICA LEGATI DALL’AMORE DELLA TERRA D’ORIGINE

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mriQVwyn2OE&feature=plcp[/youtube]

BERCETO LA FESTA DELL’EMIGRATO E LA CONSEGNA DELLE BORSE DI STUDIO 2011

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mpVuttVrHj4[/youtube]

BERCETO L’EMIGRAZIONE E’ PARTE SOSTANZIALE DELLA STORIA DI BERCETO

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=NlJUhjQtjHA[/youtube]

Bercetesi a New York

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=66dVXuwndjQ[/youtube]

Il Sindaco di Berceto incontra i bercetesi emigrati a New York in occasione dell’annuale festa della Berceto Foundation

testo tratto dal sito www.gazzettadiparma.it alla pagina
Cento anni fa come oggi, veniva consacrato Vescovo nel duomo di Parma padre Luigi Calza, missionario saveriano fra i primi discepoli di mons. Conforti nonché pioniere delle missioni saveriane in Cina, in cui fu inviato dallo stesso Conforti assieme ai padri Antonio Sartori, Giovanni Bonardi e Giuseppe Brambilla nel gennaio 1904.

Nell’immenso “continente ” cinese i Saveriani si stabilirono precisamente a Zhengzhou nella regione dell’Honan dove tutto era da fare e con poche certezze di riuscita. Ma nel 1906, ad appena due anni dal loro arrivo, fu eretta l’omonima Prefettura apostolica. Nel volgere di pochi anni il lavoro dei missionari, nonostante difficoltà e traversie di ogni tipo, portò anche insperati frutti: alcune migliaia di battezzati, 12 comunità cristiane con altrettante chiese, un centinaio di catechisti e oltre 6.000 catecumeni. Risultati che, ben presto, portarono alla trasformazione della Prefettura in Vicariato apostolico il che, in termini tecnici, esigeva che la responsabilità della cura delle anime fosse affidata ad un Vescovo.
Non era che l’inizio di un proficuo ed esaltante ministero che padre Calza e i suoi confratelli eserciteranno con totale dedizione nonostante le immani difficoltà da affrontare per non parlare delle carestie e delle guerre che insanguinarono quel territorio nella prima metà del Novecento.(leggi tutto)

 

testo tratto dal sito www.videotaro.it  alla pagina http://www.videotaro.it/editoriali_dettagli.php?ideditoriale=657

Berceto: Festa dell’Emigrante

20 Ago 2010

Ricordati a Berceto i diversi aspetti del fenomeno migratorio che ha interessato l’Appennino Parmense

Un tributo a tutti gli emigranti la Manifestazione che si è svolta lo scorso 10 Agosto a Berceto. Una giornata ricca di appuntamenti dedicata a chi, pur avendo abbandonato la Patria ha saputo valorizzare a distanza, con la fatica del lavoro, la propria terra di origine. Un pezzo di storia, quello dell’emigrazione, del quale va coltivata la memoria, per non far cadere nell’oblio le esperienze personali di quanti hanno fatto conoscere le nostre Vallate nel mondo. (leggi tutto)

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.