Santa Messa nella Chiesa S.S. Maria Assunta – 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) – 5 giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

70° Ricostruzione  Albareto (253) Vescovo“Valgotrabaganza” con sincero piacere pubblica alcuni post riguardanti i festeggiamenti del 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto Parma (Medaglia d’Argento al Valor Militare per attività partigiana), cerimonie che si sono svolte domenica 5 giugno 2016.

Di seguito le foto del ritrovo presso il piazzale della Chiesa Parrocchiale intitolata a S.S. Maria Assunta e Santa Messa, presieduta da S. E. Monsignor Giovanni Santucci (Vescovo di Massa-Carrara – Pontremoli), con la partecipazione del Coro Voci della Val Gotra (guarda i post Albareto).

E’ stato bello avere tra noi, per il 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (PR), il Vescovo S. E. Monsignor Giovanni Santucci

… un bellissimo dono del Signore.

 70° Ricostruzione  Albareto (245) VescovoGuarda Santa Messa nella Chiesa S.S. Maria Assunta – 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) – 5 giugno 2016

Corteo celebrativo e Omaggio ai caduti delle guerre – 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) – 5 giugno 2016

Interventi Autorità e Consegna onorificenze – 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) – 5 giugno 2016

70° Ricostruzione  Albareto (247) Vescovo Ricordiamo che Albareto con regio decreto, era stato accorpato al Comune di Borgo Val di Taro nel 1928. 

70° Ricostruzione  Albareto (337) AutoritàNotizie delle elezioni che ricordiamo oggi, prime elezioni libere dopo gli anni bui del fascismo, e le prime che si potessero dire democratiche nel senso pieno del termine, sono state inserite nei blog attraverso alcuni post con relazioni di storia locale.

Guarda

Bassoni Giuseppe (1900 – 1968): eletto Consigliere Comunale nelle prime libere consultazioni elettorali (9 aprile 1946) ad Albareto (Parma) si è adoperato per la pace e la giustizia

Gatti Mario (1913 – 1995): eletto Consigliere Comunale nelle prime libere consultazioni elettorali (9 aprile 1946) ad Albareto (Parma) ha cercato di promuovere la pace e la giustizia

Ricostituzione del Comune di Albareto (PR) “Il nuovo Consiglio comunale ” – 9 aprile 1946 – Dal libro “Cenni storici di Albareto”

70° Ricostruzione  Albareto (498) VescovoEcco di seguito alcune immagini della Cerimonia per il 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) e precisamente del ritrovo presso il Piazzale della Chiesa Parrocchiale intitolata a S.S. Maria Assunta e della Santa Messa, presieduta da S. E. Monsignor Giovanni Santucci Vescovo di Massa-Carrara – Pontremoli, con la partecipazione del Coro Voci della Val Gotra, diretto da Caroline Arpino e presieduto da Roberto Restani. 

Ritrovo presso il Piazzale della Chiesa Parrocchiale intitolata a S.S. Maria Assunta70° Ricostruzione  Albareto (204)Piazzale Chiesa

Arrivo delle Autorità70° Ricostruzione  Albareto (221)Piazzale Chiesa 70° Ricostruzione  Albareto (207)Piazzale Chiesa 70° Ricostruzione  Albareto (200)Piazzale Chiesa

Il saluto di S. E. Monsignor Giovanni Santucci Vescovo di Massa-Carrara – Pontremoli, al Sindaco di Albareto Davide Riccoboni.70° Ricostruzione  Albareto (257) Vescovo

Santa Messa70° Ricostruzione  Albareto (524) Vescovo

RITI DI INTRODUZIONE 

I fedeli, riuniti insieme si dispongono ad ascoltare con fede la parola di Dio e a celebrare degnamente l’Eucaristia.70° Ricostruzione  Albareto (259) Vescovo

S. E. Monsignor Giovanni Santucci (Vescovo di Massa-Carrara – Pontremoli) fa il suo ingresso preceduto dal parroco di Albareto (Parma) Monsignor Renato Fugaccia e Don Renato Corbelletta.70° Ricostruzione  Albareto (269) Chiesa

 Ingresso dei gonfaloni (quello antico e quello più recente) con gli emblemi della Città, del Comune, del Popolo di Albareto (Parma).70° Ricostruzione  Albareto (270) ChiesaIngresso dei rappresentanti delle parrocchie e delle Associazioni di Volontariato con i loro stendardi e gonfaloni. 70° Ricostruzione  Albareto (277) Chiesa70° Ricostruzione  Albareto (280) Chiesa70° Ricostruzione  Albareto (282) Chiesa70° Ricostruzione  Albareto (286) Chiesa70° Ricostruzione  Albareto (289) Chiesa70° Ricostruzione  Albareto (295) Chiesa

70° Ricostruzione  Albareto (151) Piazzale Chiesa S. Maria“Valgotrabaganza” cogli l’occasione per ringraziare il servizio di volontariato svolto da queste realtà, auspicando che sempre più volontari facciano parte di queste associazioni, necessarie a non lasciare mai sole le persone abbandonate, in difficoltà e ammalate, che spesso vengono a trovarsi in piccoli paesi montani come quelli del nostro territorio.

LITURGIA DELLA PAROLA

Prima lettura – Dio ci parla per mezzo dei profeti.

70° Ricostruzione  Albareto (355) MessaDal primo libro dei Re
In quei giorni, il figlio della padrona di casa, [la vedova di Sarepta di Sidòne,] si ammalò. La sua malattia si aggravò tanto che egli cessò di respirare. Allora lei disse a Elìa: «Che cosa c’è fra me e te, o uomo di Dio? Sei venuto da me per rinnovare il ricordo della mia colpa e per far morire mio figlio?».
Elia le disse: «Dammi tuo figlio». Glielo prese dal seno, lo portò nella stanza superiore, dove abitava, e lo stese sul letto. Quindi invocò il Signore: «Signore, mio Dio, vuoi fare del male anche a questa vedova che mi ospita, tanto da farle morire il figlio?». Si distese tre volte sul bambino e invocò il Signore: «Signore, mio Dio, la vita di questo bambino torni nel suo corpo».
Il Signore ascoltò la voce di Elìa; la vita del bambino tornò nel suo corpo e quegli riprese a vivere. Elìa prese il bambino, lo portò giù nella casa dalla stanza superiore e lo consegnò alla madre. Elìa disse: «Guarda! Tuo figlio vive». La donna disse a Elìa: «Ora so veramente che tu sei uomo di Dio e che la parola del Signore nella tua bocca è verità».

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.70° Ricostruzione  Albareto (449) Messa

Seconda Lettura – Dio ci parla per mezzo degli Apostoli.

70° Ricostruzione  Albareto (357) MessaDalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati

Vi dichiaro, fratelli, che il Vangelo da me annunciato non segue un modello umano; infatti io non l’ho ricevuto né l’ho imparato da uomini, ma per rivelazione di Gesù Cristo.
Voi avete certamente sentito parlare della mia condotta di un tempo nel giudaismo: perseguitavo ferocemente la Chiesa di Dio e la devastavo, superando nel giudaismo la maggior parte dei miei coetanei e connazionali, accanito com’ero nel sostenere le tradizioni dei padri.
Ma quando Dio, che mi scelse fin dal seno di mia madre e mi chiamò con la sua grazia, si compiacque di rivelare in me il Figlio suo perché lo annunciassi in mezzo alle genti, subito, senza chiedere consiglio a nessuno, senza andare a Gerusalemme da coloro che erano apostoli prima di me, mi recai in Arabia e poi ritornai a Damasco.
In seguito, tre anni dopo, salii a Gerusalemme per andare a conoscere Cefa e rimasi presso di lui quindici giorni; degli apostoli non vidi nessun altro, se non Giacomo, il fratello del Signore.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.70° Ricostruzione  Albareto (434) Messa

Vangelo – Gesù parla a ciascuno di noi.

Dal Vangelo secondo Luca

70° Ricostruzione  Albareto (361) MessaIn quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla.
Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei.
Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Ragazzo, dico a te, àlzati!». Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre.
Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio, dicendo: «Un grande profeta è sorto tra noi», e: «Dio ha visitato il suo popolo».
Questa fama di lui si diffuse per tutta quanta la Giudea e in tutta la regione circostante.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

La presenza del Vescovo S. E. Monsignor Giovanni Santucci, alla Cerimonia per il 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma), crediamo sia stato un bellissimo dono del Signore.70° Ricostruzione  Albareto (412) Messa

L’omelia – Dio ci parla per mezzo del sacerdote (Vescovo).70° Ricostruzione  Albareto (375) Messa

Il Vescovo S. E. Monsignor Giovanni Santucci, ha  rimarcando, durante l’omelia, che Gesù Padre ci ama non per i nostri meriti, ma perché ci ha voluto figli ed è con noi e tra di noi.

LITURGIA EUCARISTICA

Processione delle offerte 70° Ricostruzione  Albareto (394) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (398) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (400) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (403) Messa

Presentazione del pane e del vino 70° Ricostruzione  Albareto (407) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (408) Messa

“Lavabo” 70° Ricostruzione  Albareto (410) Messa

Questo rito esprime il desiderio di purificazione interiore del celebrante e di tutti i fedeli presenti: “Lavami da ogni colpa, purificami da ogni peccato”.

Riti di Comunione

Il rito della pace70° Ricostruzione  Albareto (455) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (453) Messa 70° Ricostruzione  Albareto (451) Messa

La frazione del pane70° Ricostruzione  Albareto (465) Messa

Il sacerdote spezza il pane eucaristico

70° Ricostruzione  Albareto (420) MessaIl gesto della frazione del pane, compiuto da Cristo nell’ultima Cena, che sin dal tempo apostolico ha dato il nome a tutta l’azione eucaristica, significa che i molti fedeli, nella Comunione dall’unico pane di vita, che è il Cristo morto e risorto per la salvezza del mondo, costituiscono un solo corpo (1 Cor 10,17).

La Comunione

Il sacerdote si prepara con una preghiera silenziosa a ricevere con frutto il Corpo e il Sangue di Cristo.

Lo stesso fanno i fedeli pregando in silenzio.70° Ricostruzione  Albareto (383) Autorità

Quindi il sacerdote mostra ai fedeli il pane eucaristico e li invita al banchetto di Cristo; poi insieme con loro esprime sentimenti di umiltà, servendosi delle prescritte parole evangeliche.70° Ricostruzione  Albareto (467) Messa

RITI DI CONCLUSIONE

Il saluto e la benedizione del Vescovo S. E. Monsignor Giovanni Santucci70° Ricostruzione  Albareto (527) Vescovo

70° Ricostruzione  Albareto (373) MessaUn’occasione di preghiera che ci fa riflettere sulla religiosità popolare che tanto ha contraddistinto la formazione e l’identità delle comunità di montagna, un ritorno alle origini per valorizzare le nostre radici, per rivivere ricordi ed emozioni nel 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma).

Il saluto di S. E. Monsignor Giovanni Santucci Vescovo di Massa-Carrara – Pontremoli, a Suor Vincenzina e Suor Severina, religiose che si sono sempre adoperate per il bene del paese svolgendo con amore e dedizione servizio al’asilo del paese.70° Ricostruzione  Albareto (536) Vescovo Autorità70° Ricostruzione  Albareto (263) Chiesa 

SINDACI DI ALBARETO DAL 1946

Alberto Grilli, di Albareto (Commissario Prefettizio dal 01 marzo 1946 al 9 aprile 1946)

Cav. Giuseppe Grilli, di Albareto (Sindaco dal 9 aprile 1946 al 3 giugno 1956)

On. Angela Gotelli, di Albareto (Sindaco dal 3 giugno 1951 al 20 settembre 1958)

Comm. Marco Botti, di Gotra (Sindaco dal 20 settembre 1958 al 25 aprile 1995)

Carlo Berni, di Pieve di Campi (Sindaco dal 25 aprile 1995 al 13 giugno 2004)

Ferrando Botti, di Gotra (Sindaco dal 13 giugno 2004 al 26 maggio 2014)

Davide Riccoboni, di Albareto (Sindaco dal 26 maggio 2014 in carica)

 

70° Ricostruzione  Albareto (304) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (303) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (299) Chiesa 70° Ricostruzione  Albareto (306) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (313) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (336) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (334) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (322) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (329) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (317) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (315) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (339) Autorità 70° Ricostruzione  Albareto (366) Autorità

Coro Voci della Val Gotra70° Ricostruzione  Albareto (490) Coro Voci della Val Gotra 70° Ricostruzione  Albareto (488) Coro Voci della Val Gotra 70° Ricostruzione  Albareto (481) Coro Voci della Val Gotra70° Ricostruzione  Albareto (140) Coro70° Ricostruzione  Albareto (138) Coro70° Ricostruzione  Albareto (142) Coro

Un momento di aggregazione e di espressione della cultura ed identità, semplice e genuino, che è da secoli tramandata nelle nostra valli, dalla fede ancora viva e fruttuosa di oggi, simbolo dell’energia della gente di montagna che porta avanti un’identità culturale che non vuole estinguersi.

(guarda tutti i post alla categoria “Religione ed emozioni”)

Galleria immagini: Santa Messa nella Chiesa S.S. Maria Assunta – 70° Anniversario della Ricostruzione del Comune di Albareto (Parma) – 5 giugno 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.