Giacinto dei boschi (Scilla campanulata) nell’aiuola- Bardi (Parma) – 14 aprile 2016

Print Friendly, PDF & Email

Giacinto dei boschi (101) Scilla campanulataAnche Aprile riserva grandi “doni” !

Per provare l’atmosfera e l’emozione della “flora multicolor”, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani, basta abbassarsi, e abbandonarsi davanti ad un’aiuola di semplici Giacinti dei boschi (Scilla campanulata), con fiori a forma di “campanella”.

Ecco le immagini di meravigliose manifestazioni della natura, fiori blu in un’aiuola di un giardino, foto scattate il 14 aprile 2016, nei pressi di Bardi (PR) in Val Ceno (guarda il post Passeggiata all’Oratorio di San Siro a Bardi (PR), col risveglio della natura – 14 aprile 2016).

Guarda i post Bardi

Giacinto dei boschi (111) Scilla campanulataGli steli sorreggono molti fiori a forma di campanella che li fanno graziosamente inclinare.

Giacinto dei boschi (107) Scilla campanulata Nel giardino, emerge il Giacinto dei boschi (Scilla campanulata) formando spettacolari macchie di colore.

Giacinto dei boschi (109) Scilla campanulataLasciarsi abbracciare dai prati fioriti, colorati con fiori, immergersi nella viva natura, osservando colori e profumi equivale a sfogliare un’ enciclopedia vivente, un piacere per gli occhi, ed un regalo per l’anima.

(garda i post  “Flora Multicolor“)

Giacinto dei boschi (101) Scilla campanulataCi siamo soffermati ad ammirare, uno dei tanti paesaggi caratteristici delle nostre zone, la “Magia” del “Flora Multicolor”, nei prati fioriti di Giacinti dei boschi (Scilla campanulata), nei pressi di Bardi (Parma) in Val Ceno.

Lo abbiamo fotografato con la speranza che, attraverso l’osservazione delle immagini dei fiori “spontanei” che possiamo incontrare durante le escursioni e passeggiate, si possa incentivare la conoscenza e l’amore per le cose preziose che ci circondano, e contribuire alla salvaguardia e al rispetto, non solo di questa luogo incantato e magico, ma di tutta la natura e l’ambiente di tutto il territorio.

Guarda i post Berceto, natura e

 flora multicolor

Galleria immagini: Fioritura di Pervinca nel sottobosco –  Bardi (Parma) – 14 aprile 2016

Per provare l’atmosfera e l’emozione della “flora multicolor”, crediamo non sia necessario andare in luoghi lontani, basta frequentare la montagna, guardarsi attorno e scoprire che nel nostro Appennino, in “valgotrabaganza” (termine di fantasia usato come nome del “blog” e derivante dall’unione dei nomi delle valli degli autori, la Val Gotra e la Val Baganza e dei rispettivi torrenti che le attraversano, non così noti, ma che nel nostro immaginario rappresentano l’intero Appennino e la montagna in genere), possiamo trovare tantissimi angoli fantastici con scorci particolari e suggestivi, che la natura ci offre.

(guarda i post della categoria “Flora Multicolor”)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.