“Valgotrabaganza” augura a tutti … Buona Pasqua 2016

Print Friendly, PDF & Email

Con una foto che ritrae una scena tipicamente pasquale: l’Apparizione di Cristo a Maria Maddalena, dipinto che è possibile ammirare, sul catino absidale della Chiesa di Folta di Albareto in provincia di Parma (Parrocchia dedicata proprio a Santa Maria Maddalena di Magdala), “Valgotrabaganza” vi augura …

Buona Pasqua 2016Valgotrabaganza vi augura Buona Pasqua 2016

L’immagine celebra e descrive uno dei momenti più belli dei Vangeli, lo stupore e la trepidazione di Maria Maddalena che ha riconosciuto il “Maestro (Signore)”, dal quale riceve un mandato importante: essa deve annunciare ai discepoli e al mondo la Risurrezione di Cristo.

…ad una donna umile è consegnato un messaggio di gioia e di speranza che cambierà la storia. 

…per “valgotrabaganza”: Alessandra Bassoni e Pietro Zanzucchi

Un bellissimo dipinto che racconta in modo efficace l’apparizione di Cristo Risorto a Maria di Magdala, secondo il racconto dell’evangelista Giovanni (20, 11-18).

Ecco, dunque, la mattina dopo il sabato le prime luci dell’alba illuminano l’orto dove Cristo era stato sepolto; Maria di Magdala si reca al sepolcro ma lo trova vuoto.

Maddalena piangente e vede Cristo, ma non lo riconosce, lo scambia per il custode del giardino.

La donna gli chiede se avesse spostato lui il corpo del suo “Signore”, pronta, nel caso, a riprenderlo.

L’uomo (nient’altro che Cristo sotto mentite spoglie) le si rivolge chiamandola: e basta quel nome “Maria”, così dolcemente pronunciato, a rivelarne l’identità alla donna che, caduta in ginocchio e riconosciuto il “Maestro (Signore)”, nel pieno della gioia ritrovata, cerca di toccarlo.

Ma Cristo glielo vieta: “Noli me tangere”, non mi toccare. Egli non deve trattenersi, poiché non è ancora salito al Padre.Apparizione di Cristo a Maria Maddalena

Maria Maddalena però riceve un mandato importante: essa deve annunciare ai discepoli e al mondo la Risurrezione di Cristo.

Come detto, ad una donna umile è consegnato un messaggio di gioia e di speranza che cambierà la storia.

Il pittore crediamo interpreti bene lo stupore e la trepidazione di Maria inginocchiata al cospetto del suo Signore, con le braccia allargate nell’atto di avvicinarsi, mentre Cristo schivo si allontana con un gesto veloce, ed anche l’orto dai rigogliosi alberi le cui fronde offrono un’ombra protettiva, Gesù, scambiato per un giardiniere (che viene rappresentato con una zappa) e Maria di Magdala con l’inseparabile vasetto d’unguento.

Santa Pasqua – 27 marzo 2016Valgotrabaganza vi augura Buona Pasqua 2016
Guarda i post 
approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.