Evento 14-07-2012 Parchi dell’Emilia Occidentale – PARCO REGIONALE DELLE VALLI DEL CEDRA E DEL PARMA: Il balcone del Navert – Tra lupi, folletti e cielo stellato

14 luglio 2012
16:00a23:00
Print Friendly, PDF & Email

Alegrafia e PiZanz attraverso la pubblicazione delle attività e degli eventi che vengono svolti nei Parchi, Riserve naturali, Oasi ecc. del nostro territorio cercano di favorire la valorizzazione del patrimonio ambientale e naturalistico facendo conoscere gli ambiti sottoposti a maggiore tutela.

dal sito eventi.parma.it alla pagina

Il balcone del Navert  – Tra lupi, folletti e cielo stellato. Sabato 14 luglio 2012 con partenza da Casarola di Monchio

Risalire la Val Bratica alla ricerca di racconti del passato che parlano di folletti e baffardelli….lasciarsi incantare dalla meraviglia che colpisce lo sguardo dalla cima del Monte Navert (mt. 1654 slm), vero e proprio “balcone naturale” del Parco

…conoscere la storia del super predatore, il lupo, con i tecnici del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano che utilizzeranno la tecnica del Wolf-Howling durante l’uscita

 

…cenare con il sole che cede il posto alle stelle!! (leggi tutto)

Programma:

RITROVO: Casarola, nei pressi della Trattoria “Da Severo”, alle ore 16.00.

PERCORSO: Casarola (10004 mt s.l.m.)- Bocca del Lupo ( 1252 mt. s.l.m.) – Pianella del Navert (1507 mt. s.l.m.) – Monte Navert (1654 mt. s.l.m.) – Pian del Monte (1576 mt. s.l.m.) – Puntone delle Ravine (1514 mt. s.l.m.) – Riana (1015 mt. s.l.m.) – Casarola

DIFFICOLTA’: medio /alta

DISLIVELLO:  572 M c/a

TEMPO DI PERCORRENZA: 5 ore e 30 minuti circa (escluse soste)

COSTO: €. 15,00

ABBIGLIAMENTO: è richiesto abbigliamento idoneo: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi leggeri, giacca antivento ed impermeabile, felpa, torcia, cappello, borraccia, zaino, CENA AL SACCO

Il costo dell’escursione ammonta ad €. 15,00 a persona; L’escursione si effettuerà con almeno n° 8 partecipanti

per informazioni e prenotazioni: Monica Valenti, cell. 348 8224846

articoli correlati riguardanti l’argomento Lupo

articoli correlati

Immagini Lupo investito nei pressi di Berceto (Parma) nell’inverno 2011

Il giovane Lupo ritrovato morto, con molta probabilità, mentre si accingeva ad attraversare correndo la strada provinciale nei pressi di Roccaprebalza, è stato investito da un automezzo che transitava in quel momento, proveniente da Berceto

 

Inverno 2012 Tempo da lupi: Storia di un lupo salvato – Navarre

Ecco la storia di Navarre, un lupo salvato … in immagini, video e testi, aggiornata ai primi giorni del mese di marzo 2012 tratta dai siti : www.ilrestodelcarlino.it – www.castelvetranoselinunte.it

E’ stato ferito da una fucilata il lupo salvato a Camugnano – Soccorso dalla polizia provinciale – Era stato estratto dalle acque gelide del Limentra pparentemente privo di […]

4 marzo 2012 – Lucio Dalla «Attenti al lupo» la filastrocca

Anche a noi come redazione piace ricordare Lucio Dalla, e abbiamo scelto la canzone/filastrocca «Attenti al lupo», scritta da Ron ed incisa nel 1990, diventata uno dei suoi brani più conosciuti ed apprezzati.
<—–immagine tratta dal sito www.parmatoday.it alla pagina E’ morto Lucio Dalla: l’ultimo concerto a Parma fu al Ducale nel 2010
In “Attenti al lupo” Lucio […]

 

Specchio di Solignano – Camminata sulla neve…impronte ed altre tracce di animali selvatici

Una camminata nelle neve in una splendida giornata di sole invernale sull’Appennino,  lungo un sentiero nei pressi di Specchio di Solignano: un bel paesino sul crinale che separa la val Pessola dalla Val Ceno. La neve oltre a regalarci paesaggi fiabeschi ed incantati, ci offre una buona occasione per imparare a riconoscere le tracce ed i segni degli […]

 

wolfhowling

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7qhmmdBFZXA[/youtube]

Wolf Howling ululati di 10 lupi

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=rr3GYFxRRMs[/youtube]

Lupo – Ululati dall’Appennino 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_WT-SdTgrfg&feature=fvwrel[/youtube]

Appennino Parma – Lagoni – Parco Cento Laghi – Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QaEwVMVdyeM[/youtube]

data 21/giu/2009   GIUGNO 2009: FORESTA ALTA VAL PARMA

ll Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma,
meglio noto come Parco dei Cento Laghi, occupa una porzione dell’Appennino parmense orientale, al confine con le province di Reggio-Emilia e Massa-Carrara. Il territorio montuoso è caratterizzato, alle quote più basse (circa 600 mt.s.l.m.), da un dolce paesaggio agricolo dove i pochi seminativi si alternano ai prati stabili, circondati da lunghe siepi e boschi misti di latifoglie. Salendo aumenta la copertura boschiva, interrotta a tratti da prati e prati-pascoli, costellata da piccoli centri abitati e attraversata da una fitta rete di strade forestali e sentieri pedonali. Un ambiente ancora integro, dove da secoli la natura si sposa con il vivere dell’uomo, per dare vita ad eccellenze agroalimentari conosciute e apprezzate in tutto il mondo come il Parmigiano-Reggiano DOP e il Prosciutto di Parma DOP. Un’accogliente “terra di mezzo” tra la pianura parmense e le vette del crinale del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.

approfondimenti dal sito www.valgotrabaganza.it sull’argomento parchi

Alcune immagini scattate il 21-04-2012 durante l’ attività di installazione di nidi artificiali per torcicollo nel territorio della Riserva Naturale Regionale – Oasi WWF

La diminuzione degli alberi cavi da boschi, campagne, parchi e giardini ha portato alla riduzione e alle volte all’assenza totale di cavità naturali, in cui alcuni uccelli, sono soliti rifugiarsi e riprodursi.

Molti uccelli tra cui le cince, i codirossi, il torcicollo e l’upupa, sono soliti nidificare nelle cavità naturali degli alberi e visto che (come abbiamo detto) in molte zone sono venute a meno queste nicchie 

 


L’Oasi dei Ghirardi a tal proposito ha promosso una bella iniziativa il 21 aprile 2012 dal titolo “Volontari cercasi!”- un pomeriggio di attività di installazione di nidi artificiali per torcicollo nel territorio della Riserva.
naturali, si è pensato ad un surrogato installando i nidi artificiali, permettendo così il loro ritorno, con notevole arricchimento per i vari ecosistemi. (leggi tutto)

 

Le immagini sono una elemento importante per la diffusione,  percezione e consapevolezza di questa incredibile “ricchezza” da tutelare.

 Alessandra e Pietro, attraverso queste immagini rappresentative del luogo, intendono far percepire la straordinaria realtà naturalistica della Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Ghirardi  richiamando l’attenzione sulla ricchezza ambientale del nostro territorio.

 

Oasi WWF dei Ghirardi :Immagini e resoconto installazione di nidi artificiali per Torcicollo – Riserva Naturale Regionale

Ecco le immagini

[nggallery id=16]

Immagini Oasi dei Ghirardi – Primavera 2009   [nggallery id=10] [nggallery id=5]

21-04-2012 Volontari cercasi! – Riserva Naturale Regionale – Oasi WWF dei Ghirardi

Alegrafia e PiZanz attraverso la pubblicazione delle attività e degli eventi che vengono svolti nei Parchi, Riserve naturali, Oasi ecc. del nostro territorio cercano di favorire la valorizzazione del patrimonio ambientale e naturalistico facendo conoscere gli ambiti sottoposti a maggiore tutela. Il WWF organizza sabato 21 Aprile 2012 un pomeriggio di attività di installazione […]
Alegrafia e PiZanz attraverso la pubblicazione delle attività e degli eventi che vengono svolti nei Parchi, Riserve naturali, Oasi ecc. del nostro territorio cercano di favorire la valorizzazione del patrimonio ambientale e naturalistico facendo conoscere gli ambiti sottoposti a maggiore tutela. La Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi e domenica 1 Aprile  2012 […]

dal sito www.gelaparma.it 

Immagini di ambienti protetti : Fotografiamo l’Oasi dei Ghirardi – uscita di fotografia di natura e paesaggio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.