Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno: “Raccolta in esclusiva dei funghi e inserimento nelle aree di raccolta a fini economici” – entro e non oltre le ore 10 del 31 marzo 2016

Print Friendly, PDF & Email

Comuni Valli Taro e Ceno (100) Raccolta in esclusiva dei funghiVisto che nel blog è presente la categoria Comunicati Istituzionali, riportiamo volentieri il seguente comunicato (2 marzo 2016), riguardante la presentazione delle richieste di autorizzazione in esclusiva per la raccolta dei funghi e di inserimento di terreni nelle aree da riservare alla raccolta a fini economici, richieste da presentare all’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno (Piazza XI febbraio, 7 Borgo Val di Taro – Parma), entro e non oltre le ore 10.00 del 31 marzo 2016.

Guarda i post Comunicati Istituzionali

Comuni Valli Taro e Ceno (108) Raccolta in esclusiva dei funghiEcco l’informazione dettagliata tratta dal sito www.cmtaroceno.pr.it alla pagina Raccolta in esclusiva dei funghi e inserimento nelle aree di raccolta a fini economici – Le domande per richiedere l’autorizzazione vanno presentate entro il 31 marzo 2016

Sono aperti i termini per la presentazione delle richieste di autorizzazione in esclusiva per la raccolta dei funghi e di inserimento di terreni nelle aree da riservare alla raccolta a fini economici.

Proprietari, coltivatori diretti e conduttori, a qualsiasi titolo, di terreni boscati, possono fare richiesta per avere l’autorizzazione, per sè e per i propri familiari e dipendenti, a riservarsi la raccolta in via esclusiva dei funghi nei fondi e nei terreni in proprietà/gestione.

Questa autorizzazione è diversa dal “tesserino” per la raccolta dei funghi e permette di raccoglierli ogni giorno della settimana e senza limitazioni quantitative.

Le Comunalie, i Consorzi forestali e le Cooperative agricolo-forestali possono chiedere di inserire i fondi di proprietà o in gestione nelle aree da riservare alla raccolta di funghi a fini economici.

Le domande possono essere presentate per i terreni ubicati in tutti i Comuni che facevano parte della ex Comunità Montana: Albareto, Bardi, Bedonia, Berceto, Bore, Borgo Val di Taro, Compiano, Fornovo di Taro, Pellegrino Parmense, Solignano, Terenzo, Tornolo, Valmozzola, Varano dé Melegari, Varsi.

Alle domande deve essere allegato un piano di conduzione silvocolturale, che garantisca il mantenimento delle condizioni di equilibrio morfologico e idrogeologico e la capacità di autorigenerazione dell’ecosistema, corredato di opportuna cartografia.

Le richieste dovranno essere presentate all’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno, piazza XI febbraio, 7 Borgo Val di Taro (Pr), entro e non oltre le ore 10.00 del 31 marzo 2016.

In allegato trovate informazioni più dettagliate per la presentazione delle richieste e i moduli da compilare.

Comuni Valli Taro e Ceno (106) Raccolta in esclusiva dei funghiTesto tratto dal “PDF” visibile alla  pagina Comunicato riserva raccolta funghi  

APERTURA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI AUTORIZZAZIONE A RISERVARSI LA RACCOLTA DEI FUNGHI E DELLE RICHIESTE DI INSERIMENTO NELLE AREE DA RISERVARE ALLA RACCOLTA A FINI ECONOMICI – L.R. 2 aprile 1996 n. 6

In attuazione della suddetta legge si informano gli aventi diritto:

– Art. 11 c.3: I singoli proprietari, coltivatori diretti e conduttori, a qualsiasi titolo, di terreni boscati, possono essere inoltrare richiesta di autorizzazione ai fini di riservarsi la raccolta in via esclusiva nei fondi e nei terreni in proprietà/gestione – in ogni giorno della settimana e senza limitazioni quantitative; nei fondi tabellati la raccolta può essere esercitata senza limitazioni anche dai componenti il nucleo familiare e dai dipendenti regolarmente assunti per la conduzione del fondo.
L’autorizzazione di cui sopra non è da confondersi con il tesserino di riconoscimento per la raccolta dei funghi nei propri boschi, che può essere richiesto in qualsiasi momento dell’anno. Questo non dà diritto alla raccolta in via  esclusiva e comporta la deroga dai limiti temporali ma non da quelli quantitativi.

Art. 9 c.3: Le Comunalie, i Consorzi forestali costituiti ai sensi della L.R. 30/1981, le Cooperative agricoloforestali per i fondi di proprietà o in gestione possono inoltrare richiesta ai fini dell’inserimento dei propri territori nelle aree da riservare alla raccolta a fini economici.

Le richieste possono essere presentate per i terreni ubicati in tutti i Comuni che facevano parte della ex
Comunità Montana (Albareto, Bardi, Bedonia, Berceto, Bore, Borgo Val di Taro, Compiano, Fornovo di Taro, Pellegrino Parmense, Solignano, Terenzo, Tornolo, Valmozzola, Varano dé Melegari, Varsi).
Alle domande deve essere allegato un piano di conduzione silvocolturale dei terreni per garantire il mantenimento delle condizioni di equilibrio morfologico e idrogeologico e la capacità di autorigenerazione dell’ecosistema (corredato di cartografia e visura catastali nonché di Carta tecnica regionale in scala 1:5.000 o 1:10.000).

I terreni, successivamente all’autorizzazione, dovranno essere opportunamente tabellati a cura dei richiedenti utilizzando tabelle conformi ai modelli predisposti e approvati dalla Regione Emilia-Romagna.

Le richieste dovranno essere presentate alla Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno – piazza 11 febbraio, 7
Borgo Val di Taro (Pr) – entro e non oltre le ore 10 del 31 marzo 2016.

    Le richieste presentate fuori dai termini che vengono fissati annualmente da questo Ente o incomplete non vengono prese in considerazione.

I moduli necessari per la loro presentazione sono reperibili presso: Unione dei Comuni; http://www.cmtaroceno.pr.it/; Comuni; Corpo Forestale dello Stato; Consorzio Comunalie P.si.Comuni Valli Taro e Ceno (103) Raccolta in esclusiva dei funghi

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.