E’ ritornato l’inverno – “Buongiorno Val Gotra!” – Albareto (PR) 28/02/2016 (neve, e foschia)

Print Friendly, PDF & Email

inverno Albareto (131) neveDopo i primi segni, dell’arrivo dell’inverno in Val Gotra, documentati attraverso le immagini scattate la mattina del 3 gennaio 2016 (guarda Alba con neve in Val Gotra – Tombeto di Albareto (Parma) – 3 gennaio 2016), e la “magia” della neve, nel “nostro” Appennino, la mattina del 15 gennaio 2016 (guarda il post E’ arrivato l’inverno in Val Gotra, ed è subito magia! – Albareto (Parma) 15/01/2016 (neve, nebbie e foschia)), e del 13 febbraio 2016 (guarda il post Paesaggi invernali e tracce di canidi (probabilmente lupi), nel cuore della valle del Gotra – Albareto (Parma) – febbraio 2016) come al solito, la natura misteriosa ci ha sorpreso ancora una volta con il ritorno di “scenari imbiancati” delle alture della Val Gotra la mattina del 28 febbraio 2016. 

Guarda i post Neve

inverno Albareto (246) neveImmagini singolari, un giardino invernale con prati e piante con foglie ormai appassite, in contrasto col paesaggio delle alture ammantato di candida neve.inverno Albareto (305) neve

inverno Albareto (169) neveL’incontro fantastico tra la neve e la natura fa si che verità e fantasia, infondano emozioni che ci conducono alla riscoperta di un “teatro” naturale: un paesaggio eccezionalmente imbiancato che ci stupisce ed affascina …

(guarda i post Neve)

La nebbia lasciava la valle, mostrando le vette dei monti imbiancate, per la gioia infinita dei nostri occhi, donandoci una incomprensibile sensazione di bellezza e di pace.inverno Albareto (130) neve

Un particolare delle alture di Albareto (Parma), con la valle immersa in una coltre di neve, nuvole e nebbia: immagini che evocano pensieri e sensazioni lontano dalla realtà quotidiana.inverno Albareto (123) neve

Le masse di aria umida mattutina (nebbie-foschia) raggiungono la cresta delle montagne sulle alture della Val Gotra.inverno Albareto (144) neve

Boschi di faggio, castagno e abeti galleggiano a mezz’aria.inverno Albareto (145) neve

Di li a poco tutto si dissolve … ecco Albareto (Parma) inverno Albareto (290) neveTombeto (Parma) inverno Albareto (111) neveFolta (Parma)inverno Albareto (173) neve

Tombeto e sullo sfondo un particolare dell’abitato Boschetto di Albareto (Parma)inverno Albareto (183) neve Boschetto di Albareto (Parma)inverno Albareto (208) neve

Un particolare dell’abitato che sovrasta il Comune montano di Albareto (Parma) inverno Albareto (245) neveMonte Molinatico tra la nebbia inverno Albareto (137) neveMonte Pelpi tra la nebbia inverno Albareto (214) neveMonte Gottero tra la nebbiainverno Albareto (104) neve

inverno Albareto (109) nevePer provare l’atmosfera e l’emozione del silenzio solenne della montagna, nella misteriosa natura quasi selvaggia con neve, nebbie e foschie che si dissolvono, non è necessario andare in luoghi lontani: basta frequentare la “nostra” montagna.

inverno Albareto (185) neveGuardandoci attorno scopriremo, nel nostro Appennino dalla Val Gotra alla Val Baganza in “valgotrabaganza”(termine di fantasia usato come nome del “blog” e derivante dall’unione dei nomi delle valli degli autori, la Val Gotra e la Val Baganza e dei rispettivi torrenti che le attraversano, non così noti, ma che nel nostro immaginario rappresentano l’intero Appennino e la montagna in genere), tantissimi angoli fantastici con scorci particolari e suggestivi, che la natura ci offre.

(guarda i post Natura e Emozioni nel bosco )

Testo tratto dal post Specchio di Solignano – Camminata sulla neve…impronte ed altre tracce di animali selvatici – “Emozioni nel bosco

inverno Albareto (217) neveSubito dopo una nevicata il manto bianco si ricopre di orme e segnali, ecco tra la neve, tracce evidenti del passaggio di alcuni animali; 

Nel silenzio ovattato dalla neve, anche gli animali più schivi,affamati e in cerca di cibo diventano quasi “meno sospettosi” e, anche se è difficile avvistarli, il fondo innevato manifesta involontariamente la loro presenza.

Le tracce più evidenti e nitide si riescono a scoprire su un manto nevoso compatto ma non troppo alto e umido, non deve aver subito forti processi di scioglimento o essere troppo farinoso o essere completamente ghiacciato.

inverno Albareto (259) neveLa dimensione e la forma delle orme possono subire modificazioni per effetto del calore del sole che con lo scioglimento della neve ne allargale forme; le impronte dilatate e deformate possono così trarre in inganno un frettoloso ricercatore, confondendo magari la traccia lasciata da un capriolo con quella di un daino o di un cervo, oppure quella della lepre o volpe con quella di un lupo.

 

inverno Albareto (266) neveAnche la valutazione del luogo di ritrovamento dei segni  (bosco, prato, ecc ) è importante per la valutazione delle tracce e ci fa capire le abitudini dell’animale, i suoi segreti e le sue esigenze.

 

inverno Albareto (235) neveNel groviglio di segni sul terreno abitualmente si possono scorgere le orme della Volpe, molto simili all’impronta di un cane o di un lupacchiotto, ma con un disegno più stretto ed allungato nel percorso di marcia inconfondibile; quelle del Cinghiale a forma trapezoidale, con due speroni spesso marcati situati posteriormente ai due zoccoli, le tracce della Lepre formano una specie di “T” dove i due segni affiancati sono impressi dalle lunghe zampe posteriori, mentre quelli collocati in successione uno dietro l’altro,appartengono alle zampe anteriori, più corte.

Il sentiero nel boscoinverno Albareto (271) neve Fatta inverno Albareto (289) neveTracce di sangue nella neveinverno Albareto (285) neve

Il mio equipaggiamento: cellulare, racchetta, stivali e borsa fotografica a tracolla.inverno Albareto (294) neve inverno Albareto (295) neve inverno Albareto (282) neve

Galleria immagini: E’ ritornato l’inverno – “Buongiorno Val Gotra!” – Albareto (Parma) 28/02/2016 (neve, nebbie e foschia)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.