Festa di Ognissanti (Tutti i Santi) e Commemorazione dei Defunti – Groppo di Albareto (Parma) – 01/11/2015

Print Friendly, PDF & Email

Commemorazione dei Defunti (202) cimiteroCome sempre, da secoli in quasi tutte le Chiese dalla Val Gotra alla Val Baganza, si celebrano in questi giorni varie funzioni religiose, con Sante Messe seguite da processioni sino ai vari campisanti.

Condividiamo volentieri, con i lettori del blog, le immagini di domenica 1 novembre 2015, della Santa Messa in occasione della ricorrenza “Ognissanti” (Tutti i Santi) con la Commemorazione dei Defunti, presso il cimitero della piccola Parrocchia di San Pietro Apostolo in Groppo di Albareto in provincia di Parma (nel cuore della Val Gotra), immagini che crediamo possano rappresentare le varie funzioni semplici e genuini eseguiti un po’ in tutta la “valgotrabaganza” ed in tutta la montagna.

(guarda i post Groppo Albareto (Parma))

Commemorazione dei Defunti (154) cimitero Commemorazione dei Defunti (165) cimiteroIn Val Gotra, nella piccola parrocchia di San Pietro Apostolo a Groppo di Albareto in provincia di Parma, tra il verde dei boschi che risalgono fino ai crinali, domenica 1 novembre 2015 (Oggi la Chiesa celebra : Tutti i Santi, solennità (1 novembre) – di Giuseppina Gatti), in un clima intimo e familiare (come concilia la montagna), è stata celebrata, da Don Renzo Corbelletta una Santa Messa per commemorare i defunti (guarda Oggi la Chiesa celebra : Commemorazione di tutti i fedeli defunti (2 novembre) – di Giuseppina Gatti).Commemorazione dei Defunti (167) cimitero

Ecco le immagini della sentita, suggestiva ed emozionante Messa al camposanto, in occasione della ricorrenza di “Ognissanti” (Tutti i Santi) nella Parrocchia di San Pietro Apostolo in Groppo di Albareto (Parma). 

Commemorazione dei Defunti (164) cimiteroDi fianco all’altare, un’immagine di Don Renato Corbelletta, parroco della piccola parrocchia recentemente scomparso (guarda Ultimo “grazie” a Don Renato Corbelletta – Il funerale celebrato dal Vescovo Giorgio Corbellini – Boschetto Albareto (PR) – 13/08/2015), ci ricordava questo sacerdote, amato, conosciuto e apprezzato, un pastore buono, umile, sempre attento alle esigenze dei suoi parrocchiani, che ha seminato la Parola del Vangelo nei momenti di aggregazione, di formazione, riflessione e nella celebrazione dei Sacramenti.

…tantissima commozione ha pervaso l’intera assemblea che si è raccolta in un abbraccio di fede. Commemorazione dei Defunti (163) cimitero

Commemorazione dei Defunti (169) cimiteroUn momento di aggregazione e di espressione della cultura ed identità, semplice e genuino, che è da secoli tramandata nelle nostra valli, dalla fede ancora viva e fruttuosa di oggi, simbolo dell’energia della gente di montagna che porta avanti un’identità culturale che non vuole estinguersi. 

(guarda tutti i post alla categoria “Religione ed emozioni”)

Commemorazione dei Defunti (126) cimiteroApprofondimento

Commemorazione dei Defunti (143) cimiteroLa prima giornata del mese di novembre, dedicata alla festa di “Ognissanti”, è conosciuta anche come di “Tutti i Santi”.

In tale ricorrenza si celebra infatti, in un unico giorno, la gloria e l’onore di tutti i Santi, anche quelli “non canonizzati”, inoltre è considerato l’onomastico delle persone il cui nome non compare nel calendario cristiano.

Il giorno seguente, 2 novembre, si celebra poi la “Commemorazione dei defunti” (in latino “Commemoratio Omnium Fidelium Defunctorum”, ossia Commemorazione di Tutti i Fedeli Defunti): sicuramente due momenti (giornate) per riflettere e ricordare.

Commemorazione dei Defunti (160) cimitero

 

I festeggiamenti delle due ricorrenze sono tradizioni molto antiche, feste sentite e rispettate specialmente nelle nostre montagne in cui la religione cattolica è molto sentita e diffusa.

 

 

Commemorazione dei Defunti (132) cimitero… giornate ricche di significati religiosi, che si fondono con antichi riti.

Si porta qualche fiore al cimitero, che diventa un luogo di incontro tra vivi e “trapassati”: un giardino gradevole e lucente, dove memoria e ricordi si rinnovano tra dolorosa nostalgia e lumini accesi.

BENEDIZIONE DELLE TOMBE nella Commemorazione dei fedeli defunti 

Commemorazione dei Defunti (103) cimiteroNella visita al Camposanto, luogo del riposo dei nostri fratelli e sorelle defunti, rinnoviamo la fede nel Cristo, morto, sepolto e risorto per la nostra salvezza.

Anche i corpi mortali si risveglieranno nell’ultimo giorno e coloro che si sono addormentati nel Signore saranno associati a lui nel trionfo sulla morte.

Con questa certezza eleviamo al Padre la nostra preghiera unanime di suffragio e di benedizione.

Don Renzo Combelletta asperge le tombe con l’acqua benedettaCommemorazione dei Defunti (204) cimitero

Commemorazione dei Defunti (205) cimiteroRavviva in noi, o Padre,
nel segno di quest’acqua benedetta
il ricordo del Battesimo,
che ci ha fatto tuoi figli ed eredi della gloria futura.

L’eterno riposo dona loro, Signore.

E splenda ad essi la luce perpetua.

Riposino in pace.

Amen.

Commemorazione dei Defunti (209) cimitero

Al termine della funzione religiosa è stato distribuito al fedeli un piccolo lumino da accendere la sera stessa, con la recita di una preghiera.

Curiosità

Ricordo che la sera “Ognissanti”, in famiglia, era tradizione accendere i “lumini” sui davanzali delle finestre.

I lumini erano spesso costruiti in casa, ecco come:

si taglia un mandarino (solo la scorza) in orizzontale, facendo molta attenzione a togliere gli spicchi del mandarino, cercando di mantenere integra la buccia, che diventerà un contenitore, ed il picciolo centrale che diventerà lo stoppino del nostro lume;

si inserisce quindi dell’olio nel contenitore (scorza) facendo attenzione a non ungere il picciolo;

si accende infine lo stoppino (il picciolo) con un fiammifero e si aggiunge la “copertura” (l’altra parte del mandarino), avendo cura di togliere la calotta.

 

Commemorazione dei Defunti (119) cimitero Lo splendido scenario montano, e le immagini della Santa Messa al camposanto svoltasi nella Parrocchia di San Pietro Apostolo a Groppo di Albareto (Parma), in occasione della ricorrenza di “Ognissanti”, crediamo “riempiano l’anima”, facendoci vivere “emozioni dettate da cose semplici”. 

(guarda i post Religione ed emozioni)

Galleria immagini: Festa di Ognissanti (Tutti i Santi) – Messa al camposanto – Parrocchia San Pietro Apostolo Groppo di Albareto (Parma) – 01/11/2015 (immagini di Alessandra Bassoni – testi di Alessandra Bassoni e Pietro Zanzucchi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.