Sagra di Boschetto – Albareto (PR) – “Gran Finale” con fantasmagorici fuochi d’artificio – 23 agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

Fuochi Artificiali (137) BoschettoIn tutte le valli dalla Valle del Gotra alla Valle del Baganza, ogni anno nel mese di agosto si susseguono feste e sagre, con spettacoli e concerti, inoltre molti appuntamenti religiosi con liturgie, messe commemorative e fiaccolate.

In Val Gotra nella frazione di Boschetto nel comune di Albareto  (Parma), domenica 23 agosto 2015 a conclusione della tradizionale Sagra di Boschetto, abbiamo assistito ad uno spettacolo pirotecnico “emozionante” con fuochi d’artificio elaborati, complessi, contenenti forme e disegni che affascinano.

Guarda il post Boschetto di Albareto (PR) – 24 agosto 2014 – “Spettacolo pirotecnico”

e Boschetto di Albareto (Parma) – immagini e video Fuochi Artificiali 26-08-2012)

Fuochi Artificiali (109) Boschetto

Fuochi Artificiali (165) BoschettoI fuochi artificiali con il loro tipico “botto” la molteplicità di effetti luminosi e la brillantezza di colori, accendono emozioni difficilmente descrivibili tramite scrittura quindi cerchiamo attraverso alcune immagini, di farveli ammirare.

(guarda i post Fuochi Artificiali)

Ecco alcune immagine notturne di BoschettoNotturno (101) Boschetto

e di Albareto (Parma)Notturno (106) Albareto

e un piccolo esempio dei fuochi d’artificio della notte del 23-08-2015 che con i loro colori ed effetti visivi, sono da sempre uno spettacolo affascinante e suggestivoFuochi Artificiali (156) Boschetto

Un po’ di storia….della pirotecnia

Fuochi Artificiali (144) BoschettoLa pirotecnica (studio dei metodi di preparazione, impiego di sostanze chimiche che danno luogo a esplosioni unite a fenomeni luminosi, sonori e di fumo) o arte dei fuochi artificiali, è nata in epoche antiche in Cina ad opera dei monaci intorno all’anno 1000, a seguito della casuale scoperta della polvere da sparo intorno all’800 (nota anche come polvere nera o polvere pirica).

E’ di Marco Polo il merito di aver fatto arrivare i fuochi d’artificio in Europa.

Fuochi Artificiali (148) BoschettoI fuochi artificiali nella tradizione venivano utilizzati nelle celebrazioni, per spaventare gli spiriti maligni e per promuovere la prosperità (fondamentali erano i petardi, progettati per rendere un forte scoppio e uno folata di fumo).

In un primo tempo i fuochi artificiali erano fabbricati da esperti militari fabbricanti di armi per le celebrazioni delle vittorie, dei trattati di pace o per le manifestazioni di festa non in tempo di guerra.

In Europa i primi sporadici esempi di un uso puramente spettacolare della polvere pirica, sono da attribuire alle Sacre Rappresentazioni (esecuzioni teatrali con scoppi, fiamme e bagliori).

Fuochi Artificiali (164) BoschettoIn seguito i Fuochi d’Artificio sono entrati a far parte delle tradizioni delle nostre feste Religiose (in alcuni casi associati allo svolgimento di funzioni religiose, come le Processioni) e popolari (soprattutto in Liguria), si usano per gli avvenimenti importanti e per le principali feste nazionali in tutto il mondo (Capodanno, Ferragosto ecc).

La pirotecnica inoltre è sempre stata usata in drammaturgia, infatti attori e figuranti, utilizzano effetti pirotecnici nella loro tecnica di recitazione.

Galleria immagini: Sagra di Boschetto – Albareto (PR) – 23 agosto 2015 – “Gran Finale” con fantasmagorici fuochi d’artificio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.